Home Concorsi pubblici Concorso Ministero Esteri per 400 collaboratori: come fare domanda

Concorso Ministero Esteri per 400 collaboratori: come fare domanda

concorso-ministero-esteri-come-fare-domanda

Ultime settimane per partecipare al Concorso del Ministero degli Esteri per 400 collaboratori. Il bando, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 16 del 26 febbraio 2021, prevede infatti come termine ultimo per la presentazione della domanda il 12 aprile 2021.

Ricordiamo che il concorso riguarda due diverse figure professionali, in particolare:

  • collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, per cui sono previsti 375 posti;
  • collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, per cui sono previsti 25 posti.

Vedremo nei prossimi paragrafi le istruzioni su come fare domanda, quali documenti allegare, quali requisiti sono richiesti.

Concorso Ministero degli Esteri, 400 posti per diplomati: requisiti e prove 

Concorso Ministero Esteri: registrazione al portale 

Per poter inoltrare la domanda di partecipazione occorre innanzitutto la registrazione al portale concorsi del Ministero degli Esteri, collegandosi all’indirizzo “portaleconcorsi.esteri.it” e cliccando su “Registrazione“.

La procedura di registrazione è guidata, divisa in più fasi, nelle quali si dovranno inserire i propri dati anagrafici, le credenziali di accesso e contestualmente fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali.

Le credenziali di accesso consisteranno nell’indirizzo e-mail ordinario (non PEC) e personale, e in una password che deve essere lunga da 8 a 32 caratteri e deve contenere almeno un numero, almeno un carattere maiuscolo, almeno un carattere minuscolo e almeno un carattere speciale.

Concorso Ministero Esteri: domanda di partecipazione

Dopo essersi registrati occorrerà selezionare il codice per la figura professionale per la quale si intende concorrere. I codici sono:

  • Codice 01 – profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare. Codice concorso: Codice 01 – Coll. ACC/2021.
  • Codice 02 – profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra. Codice concorso: Codice 02 – Coll. TLC/2021.

 

Nella domanda si dovrà dichiarare il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione, ovvero:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore agli anni diciotto;
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti politici;
  • conoscenza di una seconda lingua straniera oltre all’inglese.

I titoli e i requisiti devono essere posseduti dal candidato entro la scadenza del bando.

I candidati diversamente abili che intendono avvalersi di quanto previsto dalla Legge 5 febbraio 1992, n. 104, possono indicare nella domanda la propria disabilità e il relativo grado e possono specificare, l’eventuale ausilio necessario e/o l’eventuale necessità di tempo aggiuntivo per lo svolgimento delle prove.

I candidati con invalidità uguale o superiore all’80% sono esonerati dalla prova preselettiva previa presentazione, su specifica richiesta dell’Amministrazione, della documentazione comprovante la patologia di cui si è affetti e del correlato grado di invalidità ed all’autorizzazione al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale al trattamento dei relativi dati personali.

In fase di presentazione della domanda occorre inoltre allegare:

  • la seconda lingua obbligatoria in cui si intende sostenere il colloquio durante la prova orale, da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • la lingua o le lingue straniere in cui si intende sostenere la prova orale facoltativa;
  • i titoli di preferenza di cui il candidato è in possesso;
  • i servizi eventualmente prestati come dipendente di pubbliche amministrazioni o di enti pubblici, le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti di pubblico impiego e gli eventuali procedimenti disciplinari subiti o in corso.

La domanda potrà essere presentata fino alle ore 24 del 12 aprile 2021.

Concorso Ministero Esteri: riserve

Sono previste per il concorso le seguenti riserve di posti:

  • 10% al personale con contratto a tempo indeterminato presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti italiani di cultura all’estero;
  • 30% ai volontari delle Forze armate;
  • 10% al personale di ruolo del MAECI.

Se i candidati si trovano nelle condizioni previste per le suddette riserve dovrà specificarlo durante la presentazione della domanda. Gli impiegati a contratto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale devono inoltre specificare la sede e il periodo di servizio.

Concorso Ministero Esteri: prove

Sono previste tre prove per il concorso:

  • due prove scritte (una sulle materie che caratterizzano il profilo professionale e una per attestare la conoscenza della lingua inglese);
  • una prova orale.

A queste si aggiungono:

  • una prova preselettiva, della quale abbiamo parlato dettagliatamente in questo articolo;
  • una prova orale facoltativa su una delle lingue citate in precedenza, e con la quale in candidato potrà conseguire fino a 1,5 punti.

Per la preparazione al concorso si consiglia:

Concorso Ministero Affari esteri (MAECI) 400 Assistenti amministrativi e tecnici (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16)

Concorso Ministero Affari esteri (MAECI) 400 Assistenti amministrativi e tecnici (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16)

Giuseppe Cotruvo (a cura di), 2021, Maggioli Editore

Il volume è un ottimo strumento di studio per la preparazione alla prova preselettiva 375 collaboratori di amministrazione, contabile e consolare e 25 collaboratori tecnici, seconda area F2 (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16). La prova preselettiva prevista in caso di un alto numero di candidature,...



Acquistalo anche su Amazon! Clicca qui

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome