Home Welfare Bonus Cultura 500 euro: domande dal 1 aprile per i nati nel...

Bonus Cultura 500 euro: domande dal 1 aprile per i nati nel 2002. Come funziona

Registrazioni e domande sulla 18App dal 1 aprile al 31 agosto 2021

Elena Bucci
bonus cultura 2021

Annunciato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo il decreto del ministero per i Beni e le Attività Culturali che consente la registrazione sulla piattaforma per ottenere il Bonus Cultura 500 euro nel 2021, rivolto a tutti i giovani nati nel 2002 e che hanno compiuto i 18 anni entro il 31 dicembre 2020. Nello specifico si tratta di una Card Cultura, di valore pari a 500 euro, per cui occorre fare richiesta fino al 31 agosto attraverso la piattaforma 18app.

Decreto Sostegni: tutte le misure e aiuti per lavoratori, famiglie e disoccupati

Sarà quindi possibile inoltrare la domanda per ricevere il Bonus Cultura 2021 solo a partire da giovedì 1 aprile fino al 31 agosto.

Vediamo nel dettaglio i requisiticome richiederlo e come spendere il bonus 18 anni con la Card Cultura.

Bonus Cultura 500 euro: a chi spetta

Il Bonus 18 anni è un’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri resa attiva a partire dal 2016. Nello specifico si tratta di un’erogazione di denaro, del valore di 500 euro, da parte dello Stato a sostegno della diffusione del patrimonio culturale italiano e internazionale, destinata ai giovani neo diciottenni che abbiano raggiunto la maggiore età nel corso del 2020. Il sussidio viene recepito dai suoi destinatari sulla piattaforma dedicata, la 18App, a seguito di una procedura di domanda.

Quest’anno sarà il turno dei nati nel 2002, dunque i neo-diciottenni che al momento dell’invio della richiesta possiedano le seguenti caratteristiche:

  • cittadini residenti nel territorio nazionale;
  • in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità dove richiesto;
  • che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età nell’anno precedente alla richiesta del bonus.

Richiesta SPID anche in tabaccheria: come fare, passo per passo

Bonus Cultura 500 euro: come richiederlo

I 190 milioni di euro stanziati per finanziare anche quest’anno il Bonus cultura saranno distribuiti alla popolazione dei neo-maggiorenni attraverso la registrazione alla piattaforma dedicata, ovvero la 18App, disponibile anche nella versione dell’applicazione scaricabile dagli store per smartphone e tablet. Per accedere all’applicazione è tuttavia indispensabile essere in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Nell’effettivo i richiedenti dovranno effettuare i seguenti passaggi per poter ottenere il Bonus Cultura 2021, assicurandosi di essere in possesso dei requisiti sopra elencati:

  • richiedere le credenziali SPID;
  • accedere ed iscriversi al portale 18App:

bonus cultura

  • una volta effettuata la registrazione sull’applicazione assicurarsi dell’avvenuto accredito dei 500 euro, erogati in automatico;
  • utilizzare il bonus per le attività o i prodotti elencati nel paragrafo successivo.

Molto importante ricordare che il primo giorno disponibile per effettuare la registrazione sulla 18App è giovedì 1 aprile fino al 31 agosto 2021.

Spid digitale 2021: cos’è, a cosa serve, come chiederlo, costo, istruzioni

Bonus Cultura 500 euro: cosa comprare

Il Bonus Cultura può essere richiesto a partire dal 1 aprile fino al 31 agosto, mentre i destinatari del sussidio potranno utilizzarlo per gli acquisti fino al 22 febbraio 2022.

I nati nel 2002 avranno dunque la possibilità di spendere i 500 euro forniti dallo Stato presso esercenti di attività o imprese culturali, esclusivamente riconducibili ai seguenti ambiti:

  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione. Sono escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale o alla discriminazione di genere. Non sono acquistabili abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi);
  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo.

Tuttavia, i 500 euro dell’incentivo non potranno essere spesi ovunque: sul portale del contributo infatti è presente il catalogo dei negozi che in tutta Italia hanno deciso di aderire all’iniziativa. Soltanto in questi esercizi i neo-maggiorenni potranno spendere il bonus.

Il sito ufficiale della 18App ricorda inoltre che pur non essendoci alcun limite di spesa per un singolo acquisto, non è, tuttavia, possibile comprare più di una unità di uno stesso bene o servizio. Ad esempio, non si possono acquistare più biglietti per uno stesso spettacolo al cinema o più copie dello stesso libro.

Bonus Cultura 500 euro: le novità per i 2002

Dopo quattro anni dalla sua attivazione, il sussidio di 500 euro per i giovani maggiorenni è ora impossibilitato a garantire la fruizione di molte attività e imprese culturali a causa della pandemia di Covid-19 e le conseguenti chiusure.

Dunque alcune tra le varie attività sopra elencate non possono più essere fruite dai destinatari del Bonus Cultura 2021. Tuttavia, il nuovo decreto prevede anche che il bonus, per coloro che hanno compiuto 18 anni nel 2020 e che effettueranno quest’anno la registrazione alla piattaforma dedicata, potrà essere utilizzato anche per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale.

Inoltre, gli acquisti fatti attraverso la 18App si pagano attraverso dei buoni generati dall’applicazione. Occorre dunque accedere al portale e selezionare, nei menu a tendina, la tipologia di negozio (sia fisico che online, dal momento che i buoni sono spendibili anche sul web) e l’acquisto che si vuole fare, indicando anche l’importo esatto che si spenderà.

Resta aggiornato sulle ultime news con la Newsletter di Leggioggi 

(Fonte: sito ufficiale 18App)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome