Home Flash News Campagna Vaccini: Johnson & Johnson arriva in Italia dal 16 aprile

Campagna Vaccini: Johnson & Johnson arriva in Italia dal 16 aprile

Tra non molto saranno 4 i vaccini covid somministrati. “Il commissario per l’emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo mi ha detto che i vacciniJohnson & Johnson arriveranno in Italia dal 16 aprile. A rivelarlo il presidente del Consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei, a margine dell’inaugurazione del maxi hub vaccinale della Fiera di Genova. “Inutile negare che ci siano ancora tante problematiche, ma bisogna accelerare con i vaccini per poter ripartire”, dice Medusei.

Stando alle parole di Madusei quindi, ai tre vaccini somministrati attualmente nel nostro Paese (Moderna, Pfzer, Astrazeneca) se ne aggiunge a breve un altro, peraltro già approvato a metà marzo.

L’AIFA (Agenzia italiana del farmaco) ha infatti approvato il 12 marzo 2021 l’utilizzo in Italia del vaccino monodose anti-Covid Johnson&Johnson, destinato alle persone al di sopra dei 18 anni, come da indicazione EMA, e sarà messo a disposizione a carico del SSN. La Commissione tecnico-scientifica (CTS) dell’Agenzia ha valutato l’efficacia del vaccino sostenendo che nelle forme gravi arriva fino al 77 % dopo 14 giorni dalla somministrazione e all’85% dopo 28 giorni dalla somministrazione.

“Si tratta del quarto vaccino presto a disposizione con l’importante vantaggio aggiuntivo di una sola dose e della facilità di somministrazione, ideale quindi per il setting dei medici di famiglia. Da metà aprile, una importante realtà”, ha commentato il Direttore Generale di AIFA, Nicola Magrini.

>> Consulta qui il calendario vaccini, Regione per Regione <<

Cos’è il vaccino Janssen 

COVID-19 Vaccine Janssen è un vaccino usato per prevenire la malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) nelle persone di età pari o superiore a 18 anni. Il vaccino induce il sistema immunitario a produrre anticorpi e globuli bianchi specializzati che agiscono contro il virus, offrendo protezione contro la malattia.

È un vaccino monovalente composto da un vettore ricombinante basato su adenovirus umano di tipo 26 incompetente per la replicazione, che codifica per la sequenza completa della glicoproteina spike (S) di SARS-CoV-2 in una conformazione stabilizzata.

Dopo la somministrazione, la glicoproteina S di SARS-CoV-2 viene espressa in maniera transitoria, stimolando sia anticorpi anti-S neutralizzanti che altri anticorpi specifici anti-S funzionali, così come risposte immunitarie cellulari dirette contro l’antigene S, che possono contribuire a proteggere contro COVID-19.

(Fonte Aifa)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome