Home Concorsi pubblici Concorso Asp Bologna, 25 posti istruttore amministrativo: requisiti e prove

Concorso Asp Bologna, 25 posti istruttore amministrativo: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso asp bologna

Nella Gazzetta numero 21 del 16 marzo 2021 è resa nota l’apertura da parte dell’Asp (Azienda pubblica di servizi alla persona) di Bologna di un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di 25 posti nel profilo professionale di istruttore amministrativo, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, divisi nelle seguenti aree:

  • 13 posti area giuridico-amministrativa: con riserva di tre posti a favore dei volontari delle Forze armate, un posto al personale interno e un posto alle categorie protette;
  • 12 posti area amministrativo-contabile: con riserva di due posti a favore dei volontari delle Forze armate e un posto a favore dei dipendenti dell’Asp di Bologna.

Concorsi istruttori amministrativi 2021, tutti i bandi pubblicati

Si segnala inoltre  nella GU numero 21 la presenza di altri bandi per istruttore amministrativo indetti da enti Comunali per la copertura di 1 posto: Comune di Acquapendente; Comune di Farini; Comune di Magliano e Comune di Sangano.

Vediamo ora i requisiti di accesso, le modalità di presentazione della domanda e le varie prove d’esame cui i candidati saranno sottoposti.

Concorso Asp Bologna: requisiti

Gli aspiranti candidati alla procedura concorsuale dell’Asp di Bologna dovranno essere in possesso, alla data di scadenza del bando ufficiale (15 aprile 2021) dei seguenti requisiti generici e specifici, a pena di esclusione dal concorso:

  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciata da un Istituto Statale
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso, in base alla normativa vigente;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.198.

Ai fini dell’ammissione alla selezione concorsuale dell’Asp di Bologna è indispensabile essere in possesso di un’adeguata conoscenza, che sarà verificata in sede d’esame, di:

  • lingua inglese;
  • apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.

Concorso Asp Bologna: fare domanda

Le domande di ammissione ai concorsi dovranno essere inviate dai candidati, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12 del 15 aprile 2021, in via esclusivamente telematica attraverso i seguenti passaggi:

  • collegarsi a questo portale;
  • cliccare sul link di presentazione della domanda;
  • effettuare la registrazione;
  • compilare il format della domanda predisposto, dichiarando, sotto la propria responsabilità, di essere in possesso di tutti i requisiti indispensabili sopra elencati;
  • allegare la documentazione richiesta: la ricevuta di pagamento della tassa di concorso di 10euro, la copia del proprio documento d’identità in corso di validità, la dichiarazione di voler partecipare alla procedura concorsuale con la propria firma.

Concorsi istruttori tecnici 2021: tutti i bandi pubblicati

Concorso Asp Bologna: prove d’esame

Per entrambe le selezioni pubbliche, nell’eventualità in cui le domande pervenute siano più di 500, la Commissione esaminatrice disporrà una prova preselettiva che consisterà nella risoluzione di un questionario o un test di natura logico-matematica. Il punteggio conseguito in questa prova non concorrerà a formare il voto finale del merito.

Le prove d’esame vere e proprie in entrambi i concorsi saranno invece 2:

  • prova scritta: consistente in una serie di domande a risposta multipla e/o sintetica e/o in una simulazione di casi a contenuto teorico-pratico sulle materie d’esame elencate all’interno del bando ufficiale;
  • prova orale: sarà un colloquio orale con oggetto le materie trattate nella precedente prova scritta, oltre a verificare la conoscenza del candidato della lingua inglese e dell’utilizzo delle apparecchiature informatiche più diffuse e dell’applicativo Excel con una prova pratica.

Per la valutazione delle prove la Commissione esaminatrice ha disposto i seguenti punteggi determinanti per la formazione della graduatoria del concorso per istruttore in area amministrativo contabile:

  • 50 punti: valutazione massima della prova scritta, che sarà superata con un punteggio di 35/50.
  • 50 punti: valutazione massima della prova orale, superata con 35/50.

Nel concorso per istruttore in area giuridico amministrativa saranno disposti i seguenti punteggi:

  • 60 punti: valutazione massima della prova orale, che si riterrà superata con un punteggio di 42/60;
  • 40 punti: valutazione massima della prova scritta, superata con 28/40.

Per ulteriori informazioni scarica e consulta i bandi ufficiali: area amministrativo contabilearea giuridico amministrativo.

Per la preparazione consigliamo il volume:

Concorso Istruttore e Istruttore direttivo Area tecnica Cat. C e D negli Enti locali - Kit completo

Concorso Istruttore e Istruttore direttivo Area tecnica Cat. C e D negli Enti locali - Kit completo

Stefano Bertuzzi, Gianluca Cottarelli, 2020, Maggioli Editore

Il presente kit è un utilissimo strumento di preparazione a tutte le prove d’esame per i concorsi pubblici da Istruttore e Istruttore direttivo dell’Area tecnica (cat. C e D), indetti dagli Enti locali. È composto da:› manuale di preparazione “Istruttore e Istruttore direttivo area...



(Fonte: Gazzetta Ufficiale)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome