Home Economia Lombardia zona arancione rafforzato: le regole fino al 14 marzo

Lombardia zona arancione rafforzato: le regole fino al 14 marzo

Elena Bucci

Tutta la Lombardia passa in zona arancione rafforzato a partire dalla mezzanotte di oggi, giovedì 4 marzo 2021, fino al prossimo 14 marzo. Lo annuncia con una nuova ordinanza il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, in risposta al peggioramento della situazione epidemiologica in tutti i territori entro i confini regionali.

Covid, zona arancione rafforzata: la mappa, le regole e i divieti

Vediamo nel dettaglio il contenuto dell’ordinanza firmata da Attilio Fontana e le regole e le restrizioni che saranno applicate in Lombardia fino al 14 marzo.

Lombardia zona arancione rafforzato: l’ordinanza

Dati in mano, la decisione di estendere a tutti i territori della regione Lombardia l’applicazione della zona arancione rafforzato è stata adottata, come spiega il Presidente Attilio Fontana, dal momento che “la Commissione indicatori Covid-19 Regione Lombardia, a seguito dell’analisi dei dati effettuata, ha condiviso la necessità di superare la differenziazione tra aree assumendo interventi di mitigazione rinforzati per tutto il territorio regionale con l’obiettivo, oltre che di contenere l’incremento di contagi, di preservare le aree non ancora interessate da una elevata incidenza”.

E’ strettamente necessario proteggere dunque la regione Lombardia dalla nuova ondata e dalle varianti in circolo che potrebbero dilagare in breve tempo in tutto il territorio, visto “l’andamento della situazione epidemiologica sul territorio e le peculiarità del contesto sociale ed economico e considerato che la situazione epidemiologica presenta le condizioni di un rapido peggioramento con un’incidenza in crescita in tutti i territori della Lombardia, anche in relazione alle classi di età più giovani”.

Lombardia zona arancione rafforzato: le regole

Nel dettaglio, l’ordinanza specifica le nuove regole e restrizioni che verranno applicate su tutto il territorio lombardo a partire dal 5 marzo fino al 14 marzo 2021, riguardo spostamenti, scuole, attività commerciali e di ristorazione, sport:

  • non è consentito recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale (ovvero le seconde case), ubicate nel territorio della Regione;
  • non è possibile spostarsi verso altre abitazioni private per andare a trovare amici o parenti;
  • chiusura di tutte le scuole, anche l’asilo nido e quelle per l’infanzia.
  • smart working obbligatorio dove consentito;
  • l’accesso alle attività commerciali al dettaglio, al fine di limitare al massimo la concentrazione di persone, è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani;
  • non è consentito l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità;
  • le restrizioni per bar e ristoranti non subiscono alcuna variazione: possono offrire servizio d’asporto fino alle ore 22, mentre nessuna restrizione riguardo il domicilio.

Si ricorda inoltre che ogni spostamento all’interno del proprio comune in zona arancione rafforzata dovrà essere motivato, al momento di un eventuale controllo da parte delle Forze dell’Ordine, attraverso la compilazione del modulo di autocertificazione.

Scarica e consulta l’ordinanza del presidente Fontana.

(Fonte: sito ufficiale Regione Lombardia)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome