Home Concorsi pubblici Concorso Comune di Trieste, istruttore tecnico/manutentivo 18 posti: requisiti e prove

Concorso Comune di Trieste, istruttore tecnico/manutentivo 18 posti: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso-comune-trieste-

Nuove assunzioni per il profilo professionale di istruttore tecnico/manutentivo con il Concorso Comune di Trieste, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 15 del 23 febbraio 2021. La comunicazione ha reso nota l’apertura di una selezione pubblica, per esami, per la copertura di 18 posti a tempo pieno ed indeterminato di istruttore tecnico e manutentivo, categoria C.

Resta aggiornato con tutti i concorsi pubblici attivi

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i requisiti di accesso al concorso, come presentare la domanda e quali sono le prove d’esame che i candidati dovranno affrontare.

Concorso Comune di Trieste: requisiti e riserve di posti

Il bando della selezione specifica innanzitutto che sul totale dei posti messi a concorso operano le seguenti riserve:

2 posti vengono riservati ai candidati che appartengono ad una delle categorie di cui
all’art. 1, comma 1, della legge n. 68/99, iscritti negli appositi elenchi del collocamento
obbligatorio;
1 posto viene riservato ai candidati che appartengono ad una delle categorie di cui
all’art. 18, comma 2, della legge n. 68/99 ed equiparati, iscritti negli appositi elenchi del
collocamento obbligatorio.
4 posti vengono riservati ai militari di cui agli artt. 1014 e 678 del Decreto Legislativo n.
66/2010;
2 posti vengono riservati ai dipendenti del Comune di Trieste inquadrati nella categoria
immediatamente inferiore a quella messa a selezione, secondo quanto disposto
dall’art.26 della L.R. n. 16/2016.

Gli aspiranti candidati che intendono partecipare alla procedura concorsuale dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti alla data del termine ultimo stabilito dal bando per la presentazione della domanda:

  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore a 65 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • conoscenza della lingua inglese e della materia informatica;
  • posizione regolare rispetto agli obblighi di leva, per i soggetti a tale obbligo;
  • non aver a proprio carico sentenze definitive di condanna o provvedimenti definitivi di misure di prevenzione o procedimenti penali in corso;
  • idoneità alla mansione specifica;
  • avere adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare nel corso dello
    svolgimento della prova di esame;
  • possesso di uno dei seguenti titoli di studio: diploma di scuola secondaria
    di secondo grado di perito edile/geometra o diploma di maturità professionale
    equipollente (5 anni);

Ai fini dell’ammissione al Concorso del Comune di Trieste sono considerati validi anche i seguenti titoli:

  • diplomi di laurea ante riforma in Architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria Edile,
    Ingegneria Edile – Architettura, Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, Ingegneria
    Industriale, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Navale, Pianificazione Territoriale e
    Urbanistica, Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale, Politica del Territorio,
    Urbanistica;
  • diplomi di laurea magistrale nelle classi: LM-3 Architettura del Paesaggio, LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura, LM-23 Ingegneria Civile, LM24 Ingegneria dei Sistemi Edilizi, LM-26 Ingegneria della Sicurezza, LM-33 Ingegneria Meccanica, LM-34 Ingegneria Navale, LM-35 Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, LM48 Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale;
  • diplomi di laurea specialistica nelle classi: 3/S Architettura del Paesaggio, 4/S Architettura e Ingegneria Edile, 28/S Ingegneria Civile, 36/S Ingegneria Meccanica, 37/S Ingegneria Navale, 38/S Ingegneria per l’Ambiente, 54/S Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale;
  • diploma di laurea triennale di primo livello nelle classi: 04 Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, 07 Urbanistica e Scienze della Pianificazione Territoriale e
    Ambientale, 08 Ingegneria Civile e Ambientale, 10 Ingegneria Industriale, L-7 Ingegneria
    Civile e Ambientale, L-9 Ingegneria Industriale, L-17 Scienze dell’Architettura, L-21 Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale, L-23 Scienze e Tecniche dell’Edilizia.

Tutti i concorsi attivi in Friuli Venezia Giulia

Concorso Comune di Trieste: fare domanda

Gli aspiranti candidati dovranno obbligatoriamente presentare la domanda di partecipazione al concorso in via telematica entro le ore 12 del 12 marzo 2021, in via esclusivamente telematica utilizzando l’applicazione informatica disponibile su questo sito.

Ai fini della procedura telematica il candidato deve possedere ed indicare:

  • credenziali SPID per poter accedere alla domanda online;
  • un indirizzo univoco ed individuale di posta elettronica;
  • un indirizzo univoco ed individuale di Posta Elettronica Certificata.

Il candidato dovrà inoltre indicare nella domanda, ai fini dell’ammissione alle prove
concorsuali e sotto la propria responsabilità, il possesso dei requisiti sopra elencati necessari per avere accesso alla procedura.

Scarica e consulta il bando di concorso.

Concorso Comune di Trieste: prove d’esame

Il bando del Concorso Comune di Trieste sottolinea che qualora le domande di ammissione superino le 300 unità, verrà indetta una preselezione, consistente in una prova con quesiti sia psicoattitudinali sia riguardanti le materie d’esame. Il punteggio totalizzato nella preselezione non influirà in alcun modo sulla graduatoria finale della selezione.

Le prove d’esame vere e proprie sono due:

  • prova scritta: consisterà nella soluzione, in tempi predeterminati, di 80 quesiti a risposta multipla, di cui 20 sulle materie amministrative e 60 riguardanti le materie tecniche. Ad ogni risposta corretta verranno assegnati 1,25 punti; ogni risposta errata, non data, doppia o multipla verrà valutata 0 punti. Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova
    scritta una votazione non inferiore a 70/100;
  • prova orale: verterà sugli argomenti della prova scritta e verrà inoltre accertata la capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e anche la conoscenza della lingua inglese. La prova orale si intende superata con il conseguimento di una votazione non inferiore a 70/100.

I candidati invitati a partecipare alla prova orale sono tenuti a presentarsi nel luogo, nel giorno ed ora di convocazione, muniti di valido documento di riconoscimento.

Consulta il catalogo Maggioli Editore e i manuali utili alla preparazione.

(Fonte Gazzetta Ufficiale)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome