Home Economia Lotteria degli scontrini: benzinaio, farmacia, cinema. Gli acquisti esclusi dal gioco a...

Lotteria degli scontrini: benzinaio, farmacia, cinema. Gli acquisti esclusi dal gioco a premi

lotteria-degli-scontrini-gli-acquisti-esclusi

È ormai partita da due settimane la Lotteria degli scontrini, con tanti esercenti che devono ancora adeguarsi ma con una discreta partecipazione, soprattutto nelle grandi città. Con il provvedimento congiunto del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, che ha previsto la partenza ufficiale per il 1° febbraio 2021, sono state apportate anche alcune modifiche riguardo al funzionamento della lotteria: le estrazioni previste per i pagamenti in contanti sono infatti state eliminate, restringendo il campo degli acquisti validi per poter partecipare alla lotteria.

Molti consumatori si chiedono quali acquisti non siano validi oltre a quelli pagati in contanti. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha provato a rispondere a queste domande, facciamo quindi il punto della situazione con tutto quello che c’è da sapere sulla Lotteria degli scontrini.

Leggi anche “Lotteria degli scontrini: come richiedere il codice e a cosa serve”

Lotteria degli scontrini: cos’è

La Lotteria degli scontrini prevede che vengano assegnati dei “biglietti virtuali” ai consumatori che acquistino in modalità elettronica fornendo al momento del pagamento il proprio codice lotteria. Il codice può essere richiesto sul sito ufficiale della Lotteria degli scontrini inserendo il proprio codice fiscale, può quindi essere scaricato e stampato, o in alternativa mostrato all’esercente dal proprio smartphone per essere acquisito.

Viene assegnato un biglietto virtuale per ogni euro speso tramite pagamento elettronico fino a un massimo di 1.000 biglietti per scontrino, anche per acquisti superiori ai 1.000 euro. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà un altro biglietto virtuale.

Lotteria degli scontrini: tutti i premi messi in palio e come riscuoterli

Lotteria degli scontrini: gli acquisti validi

Come detto in precedenza, sono validi ai fini della riffa di stato gli acquisti effettuati tramite pagamento elettronico nei negozi al dettaglio. Non tutti però, vediamo nei prossimi paragrafi quali sono gli acquisti esclusi, anche temporaneamente.

Lotteria degli scontrini: acquisti in farmacia

Per quanto riguarda la fase iniziale della lotteria, non sono attualmente validi gli acquisti per i quali i dati vanno trasmessi al sistema Tessera Sanitaria. Non solo farmacie quindi ma anche parafarmacie, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari. È comunque possibile partecipare alla lotteria acquistando in farmacia quei prodotti (sanitari e non) per i quali non è prevista la detrazione fiscale fornendo il proprio codice lotteria.

Lotteria degli scontrini: fattura elettronica e detrazione fiscale

Sempre riguardo alla fase iniziale della lotteria, non sono validi gli acquisti per i quali è possibile richiedere l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale, e gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche.

Lotteria degli scontrini: biglietti per cinema, mostre e teatri

L’acquisto di biglietti per cinema, musei e teatri non prevede la certificazione fiscale e la trasmissione telematica dei corrispettivi, ragion per cui in questo caso gli acquisti non sono validi per la partecipazione alla lotteria.

Lotteria degli scontrini: benzinaio

Per lo stesso motivo, ovvero per la mancata certificazione fiscale degli acquisti di carburante non sono validi per la partecipazione alla lotteria gli acquisti fatti dal benzinaio con relativa ricevuta.

Lotteria degli scontrini: gift card

Pagare un acquisto con una gift card non permette di partecipare alla lotteria. Tuttavia, l’acquisto di una gift card da regalare a qualcuno rientra tra quelli validi.

Lotteria degli scontrini: gli altri acquisti esclusi

Rientrano tra quegli acquisti per i quali non è prevista certificazione fiscale tramite memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, e sono quindi esclusi dalla riffa:

  • le ricevute del parcheggio;
  • le spedizioni postali.

Sono inoltre esclusi gli acquisti:

  • effettuati pagando tramite ticket restaurant e altri buoni pasto;
  • effettuati pagando in parte in contanti e in parte con pagamento elettronico;
  • effettuati pagando con un metodo di pagamento non intestato al possessore del codice lotteria;
  • effettuati in parte con pagamento elettronico e in parte con buoni sconto.

L’intero importo dello scontrino va quindi pagato tramite pagamento elettronico affinché l’acquisto sia valido.

Lotteria degli scontrini: dove controllare il numero di scontrini validi

Accedendo all’Area Riservata del sito ufficiale della Lotteria degli scontrini è possibile controllare:

  • le estrazioni alle quali si ha diritto a partecipare;
  • il numero di scontrini validi;
  • il numero di biglietti virtuali generati validi;
  • le estrazioni alle quali si può partecipare;
  • l’eventuale vincita e l’importo vinto.

Si può accedere all’Area riservata tramite SPID, CIE o CNS, dopo aver effettuato il login occorrerà selezionare se si partecipa come acquirente o come esercente.

lotteria-degli-scontrini-area-riservat
La pagina dell’Area Riservata del portale ufficiale della Lotteria

Leggi anche “Lotteria degli scontrini: il calendario delle estrazioni”

Per approfondire consigliamo:

Cash-back - Supercash-back e lotteria scontrini

Cash-back - Supercash-back e lotteria scontrini

Cinzia De Stefanis, 2020, Maggioli Editore

eBook di 42 pagine in pdf sul meccanismo del Cash-back: Bonus Natale dall’8 al 31 dicembre 2020 Cashback di Stato dal 1° gennaio 2021 Lotteria scontrini elettronici dal 1° gennaio 2021 come funzionano e modalità di partecipazione.Aggiornato con il regolamento Mef 24/11/2020 n. 156...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome