Home Economia Spid NoiPA 2021: obbligatorio dal 28 febbraio. Come richiederlo e come funziona

Spid NoiPA 2021: obbligatorio dal 28 febbraio. Come richiederlo e come funziona

spid-noipa-2021-come-richiederlo

Novità per quanto riguarda la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Introdotte inizialmente con il Decreto Legge n. 76 del 16 luglio 2020 recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, successivamente convertito nella Legge n. 120 dell’11 settembre 2020, queste novità prevedevano una serie di norme per accelerare il processo di digitalizzazione del Paese, e l’uso dell’identità digitale SPID nel 2021 per diversi servizi tra cui anche NoiPA.

Tra le misure introdotte, infatti, è previsto l’uso esclusivo dell’identità digitale SPID e CIE per accedere a tutti gli Enti pubblici e alla Pubblica Amministrazione. Il termine ultimo entro il quale questi enti dovranno dismettere i propri sistemi di identificazione online e adottare esclusivamente l’identità digitale SPID e CIE è il 28 febbraio 2021.

Vediamo di seguito come adeguarsi alle nuove procedure per l’accesso a NoiPA richiedendo lo SPID.

>>> Tutte le novità sul mondo del lavoro

SPID NoiPA 2021: uso delle vecchie credenziali

Cosa fare delle vecchie credenziali? L’accesso a NoiPA a oggi viene garantito anche con Codice Fiscale e password o con Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Le vecchie credenziali potranno essere usate fino alla loro scadenza o comunque entro il termine ultimo del 30 settembre 2021.

SPID NoiPA 2021: come richiedere la nuova identità digitale

La procedura per richiedere lo SPID è semplice, sebbene il rilascio dell’identità digitale non sia immediato. Per richiedere lo SPID sarà necessario avere a portata di mano:

  • un documento d’identità valido;
  • Tessera Sanitaria o tesserino del Codice Fiscale;
  • un indirizzo e-mail e un numero di cellulare personali.

Inoltre, è possibile richiedere lo SPID solo se si è maggiorenni.

Ci sono diversi identity provider (gestori di identità) tra i quali scegliere per richiedere lo SPID, per tutti la procedura di identificazione consiste nei seguenti passaggi:

  • inserimento dei dati anagrafici;
  • creazione delle credenziali SPID;
  • riconoscimento.
    spid-elenco-provider
    Un elenco dei gestori di identità digitale (spid.gov.it)

Tra i gestori possono variare le modalità di riconoscimento, che può avvenire:

  • di persona, presso gli uffici dei gestori di identità digitale;
  • via webcam, con operatore messo a disposizione dal gestore di identità o con un selfie audio-video;
  • con Carta d’Identità Elettronica (CIE) o passaporto elettronico, attraverso le app dei gestori, scaricabili dai principali app store;
  • con Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Tessera Sanitaria, oppure con firma digitale grazie all’ausilio di un lettore (ad esempio la smart card) e del relativo pin.

L’identità SPID è di norma gratuita, alcuni gestori offrono a pagamento il servizio di riconoscimento via webcam o in alternativa un video selfie unito a un bonifico di una somma che va in beneficienza.

SPID NoiPA 2021: livelli di sicurezza

Tutti i gestori forniscono uno SPID valido, le differenze possono consistere nelle modalità di riconoscimento e nel livello di sicurezza. Ci sono tre diversi livelli:

  • livello 1, che consiste nell’accesso con le credenziali SPID dell’utente (nome utente e password);
  • livello 2, per il quale all’accesso con le credenziali SPID si aggiunge la generazione di un codice temporaneo di accesso one time password (OTP) o l’uso di un’app fruibile attraverso un dispositivo, come ad esempio uno smartphone;
  • livello 3, prevede infine l’utilizzo di ulteriori soluzioni di sicurezza e di eventuali dispositivi fisici (es. smart card) che vengono erogati dal gestore dell’identità.

Sarà quindi necessario scegliere il gestore di identità che fornisce il livello di sicurezza adeguato ai propri bisogni.

SPID NoiPA 2021: tempi di rilascio

L’inserimento dei dati anagrafici per la procedura di rilascio dello SPID richiede pochissimo tempo, tempi più lunghi possono richiesti dal riconoscimento, in base alla modalità che si sceglie per effettuarlo, e dalla verifica di tutti i dati inseriti.

In media i tempi di rilascio si attestano sui cinque giorni lavorativi dall’avvio della procedura.

SPID: tutti i servizi ai quali si può accedere



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome