Home Concorsi pubblici Concorsi Comune Rimini area tecnica, 20 posti: requisiti, domanda e prove

Concorsi Comune Rimini area tecnica, 20 posti: requisiti, domanda e prove

Elena Bucci

Dalla Gazzetta Ufficiale n.6 del 22 gennaio 2021 perviene la notizia che il Comune di Rimini ha disposto l’apertura di due concorsi pubblici, per esami, destinati alla copertura di 20 posti per profili professionali di istruttori tecnici e di funzionari tecnici.

I 20 posti resi disponibili dai due concorsi sono così suddivisi:

  • 14 unità di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno e determinato: 7 presso il settore governo del territorio; 2 presso il settore infrastrutture e qualità ambientale; 2 presso il settore facility management; 3 presso il settore protezione civile e progetti speciali;
  • 6 unità di funzionario tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato.

Vediamo assieme tutte le informazioni contenute nei bandi.

Resta aggiornato con tutti i concorsi pubblici attivi

Concorsi Comune di Rimini: requisiti

Gli aspiranti candidati che intendono presentare domanda per partecipare alla procedura concorsuale devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati licenziati da un precedente pubblico impiego, ovvero destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, per aver conseguito lo stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;

Per ciascun profilo professionale, inoltre, figurano specifici requisiti necessari all’ammissione al concorso. Per il profilo di istruttore tecnico:

  • età compresa tra 18 e 32 anni non compiuti alla data di scadenza del termine per la
    presentazione della domanda di partecipazione al concorso;
  • diploma di maturità rilasciato da istituto tecnico del settore tecnologico (istituto tecnico per geometri, istituto tecnico industriale, istituto nautico, istituto
    tecnico aeronautico, istituto agrario), da istituto professionale del settore industria e artigianato o ad indirizzo servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale oppure da liceo artistico con indirizzo “architettura e ambiente”;
  • sono validi per l’accesso anche i titoli di laurea corrispondenti alle classi: L7, L8, L9, L17, L21, L23, L25, L27, L28, L31, L34; oppure lauree del vecchio ordinamento equipollenti;
  • patente di guida B o superiore;
  • conoscenza di base della lingua inglese e di informatica;

I requisiti specifici richiesti per avere accesso al concorso per funzionari tecnici sono:

  • il possesso di uno dei titoli di laurea corrispondenti alle classi: L7, L8, L9, L17, L21, L23, L25, L27, L28, L31, L34; oppure lauree del vecchio ordinamento equipollenti;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio (attualmente 65 anni)
  • possesso della patente di guida B o superiore;
  • abilitazione all’esercizio della professione;
  • conoscenza di base della lingua inglese e di informatica per l’utilizzo del programma “autocad LT”.

Concorsi Comune di Rimini: fare domanda

Per poter inviare la domanda di iscrizione ai concorsi in questione è necessario, in entrambi i casi, compilarla esclusivamente in via telematica. Dunque, per iscriversi al concorso bisogna in primo luogo:

  • accedere al portale del Comune di Rimini;
  • registrarsi (è necessario essere in possesso di posta elettronica e codice fiscale);
  • compilare la domanda;
  • effettuare il versamento della tassa concorsi di € 10,00 (pagamento tramite link a PagoPA seguendo le indicazioni esposte sul portale);
  • protocollare la domanda (seguendo le indicazioni sul portale).

È possibile inoltrare la domanda a partire dal 22 gennaio fino al 23 febbraio 2021. Inoltre il candidato dovrà stampare tramite la procedura informatica la domanda di concorso e presentarla firmata il giorno della prova scritta al personale addetto all’identificazione dei candidati.

Per ulteriore informazione consultare i rispettivi bandi di: Istruttore tecnico e Funzionario tecnico.

Concorsi Comune di Rimini: prove d’esame

I candidati ai concorsi per i profili professionali di Istruttore tecnico e di Funzionario tecnico dovranno sottoporsi alle seguenti prove d’esame:

  • prova scritta teorica con quesiti a risposta chiusa (quiz);
  • prova scritta teorica, consistente in una o più domande a risposta aperta;
  • prova orale.

Materie a programma

Le prove d’esame per il concorso di Istruttore tecnico prevedono le seguenti materie:

– nozioni sulla normativa statale e regionale in materia di edilizia, urbanistica e
pianificazione territoriale;
– nozioni sulla normativa statale e regionale in materia ambientale, dei beni culturali e del paesaggio;
– nozioni sulla normativa in materia di lavori pubblici, servizi e forniture;
– nozioni di diritto costituzionale e amministrativo, con particolare riferimento al
procedimento amministrativo e al diritto d’accesso ai documenti amministrativi;
– nozioni sulle norme in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. n. 445/2000) e sull’ordinamento degli enti locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.e.i);
– nozioni sulle norme in materia di trattamento dei dati personali (Regolamento UE 2016/679 e D.Lgs. n. 196/2003).

Le materie oggetto delle prove d’esame per il profilo professionale di Funzionario tecnico saranno invece:

– L. 17 agosto 1942 n. 1150 Legge urbanistica;
– Lgs. 42/2004 Codice dei beni culturali e del paesaggio;
– Norme per la riduzione del rischio sismico” L.R. 19/2008;
– D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 c.d. “Codice dei contratti pubblici”: Parte I (Titoli I,II,III, IV),
Parte II (Titoli I e V);
– D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 c.d. “Codice per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di
lavoro” limitatamente al Titolo IV – cantieri temporanei o mobili;
– D.lgs 30 aprile 1992, n. 285 e ss.mm.ii “nuovo codice della strada” e relativo
Regolamento di esecuzione e di attuazione (d.P.R. n. 495/1992) e ss.mm.ii.
– Nozioni fondamentali in materia di ordinamento amministrativo e contabile delle
autonomie locali (D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267);
– Nozioni fondamentali in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso
(Legge 7 agosto 1990, n. 241).
– Conoscenza del programma “autocad LT”.

Faranno parte della prova di esame orale di entrambi i concorsi una serie di quesiti sulla conoscenza dell’informatica e della lingua inglese. La prova d’informatica potrà svolgersi anche attraverso esemplificazioni su personal computer. La prova di lingua consisterà nella lettura di un brano in lingua inglese e nella relativa traduzione o in un colloquio da tenere nella lingua stessa.

A ciascuna prova viene attribuito il punteggio massimo di 30 punti e si considera superata con il conseguimento del punteggio minimo di 21/30.

(Fonte Gazzetta Ufficiale)

Per la preparazione consigliamo il seguente volume:

Quiz per Istruttore e istruttore direttivo Area tecnica - Cat. C e D negli Enti locali

Quiz per Istruttore e istruttore direttivo Area tecnica - Cat. C e D negli Enti locali

Stefano Bertuzzi, Gianluca Cottarelli, 2020, Maggioli Editore

Il volume presenta un’ampia selezione di quesiti a risposta multipla per i partecipanti ai concorsi indetti dagli Enti locali per istruttore e istruttore direttivo (Cat. C e D) nell’Area Tecnica. I test qui presentati affrontano, infatti, diritto degli Enti locali, diritto...



 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome