Home Concorsi pubblici Concorso Infermieri, OSS e Amministrativi Sanità Concorso Infermieri Asst Rhodense, 77 posti per infermiere di famiglia: requisiti, prove,...

Concorso Infermieri Asst Rhodense, 77 posti per infermiere di famiglia: requisiti, prove, domanda

Pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 52 del 23 dicembre 2020, è indetto dall’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Rhodense un Concorso Infermieri volto a  coprire 77 posti da Infermiere di famiglia o comunità.

Il bando, che prevede l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, si inserisce nell’ambito del piano di potenziamento e riorganizzazione della rete assistenziale territoriale.

Vediamo nel dettaglio chi può partecipare al concorso, come fare domanda e quali sono le prove previste dal bando.

Resta informato su tutti i concorsi per infermieri

Concorso Infermieri Asst Rhodense: requisiti

Per poter partecipare al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza Italiana, o in alternativa cittadinanza di un Paese dell’Unione Europea o cittadinanza di paesi terzi purché titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti
    di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di
    protezione sussidiaria (art. 38, comma 3 bis del D.Lgs 165/2001), e familiari;
  • idoneità fisica all’impego;
  • non essere esclusi dall’elettorato attivo;
  • stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni;

Inoltre, è necessario il possesso di requisiti specifici per la figura professionale in questione, nello specifico:

  • Laurea di primo livello in Infermieristica (L/SNT01) ovvero diploma universitario di Infermiere, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502 e successive modificazioni, ovvero Diplomi riconosciuti equipollenti al Diploma Universitario, ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi;
  • Iscrizione all’albo Professionale.

Concorso Infermieri Asst Rhodense: come fare domanda

Il bando è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, le domande possono essere inviate fino al 15 febbraio 2021. L’Asst comunica che è possibile presentare domanda per partecipare al concorso:

  • Personalmente, recandosi presso gli uffici dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale durante orari di apertura;
  • Tramite servizio postale (consigliata la raccomandata A/R);
  • Tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo concorsi@pec.asst-rhodense.it.

Il bando che comprende anche un facsimile della domanda è consultabile a questo indirizzo, a partire dalla pagina 198.

Nel caso di invio all’indirizzo PEC, verranno prese in considerazione solo le e-mail provenienti da un indirizzo PEC riconducibile unicamente alla persona che presenta domanda e che avranno come oggetto «Concorso Pubblico Infermiere di Famiglia (Cat. D)».

Alla domanda vanno allegati i titoli e tutte le certificazione atte a dimostrare il possesso dei requisiti necessari alla partecipazione al concorso oltre che un documento di identità valido e un curriculum formativo e professionale. É necessario inoltre il pagamento di un contributo di partecipazione di 7,75 euro la cui ricevuta dovrà essere allegata alla domanda.

Concorso Infermieri Asst Rhodense: valutazione dei titoli

La Commissione esaminatrice riserva alla valutazione dei titoli un punteggio massimo di 30 punti così suddivisi:

  • 15 punti per titoli di carriera;
  • 4 punti per titoli accademici e di studio;
  • 4 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;
  • 7 punti per curriculum formativo e professionale.

Considerato il particolare contesto organizzativo in cui l’Infermiere di Famiglia sarà inserito, la Commissione di Valutazione terrà in particolare considerazione l’eventuale esperienza maturata dal candidato nell’ambito Distrettuale/territoriale, domiciliare o con esperienza di percorsi clinico-assistenziali, di integrazione ospedale-territorio e di presa in carico di soggetti fragili.

Concorso Infermieri Asst Rhodense: le prove

Alle prove sono invece attribuiti 70 punti, così divisi:

  • 30 punti per la prova scritta;
  • 20 punti per la prova pratica;
  • 20 punti per la prova orale.

La prova scritta consisterà nell’esecuzione di un tema o quesiti a risposta sintetica o scelta
multipla attinenti alla qualificazione professionale richiesta.

Per quanto riguarda la prova pratica invece, essa consisterà nell’esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta oppure nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.

La prova orale verterà sulle materie della prova scritta e pratica oltre che sulla conoscenza, almeno a livello iniziale, della lingua inglese.

Per la preparazione consigliamo:

L'infermiere

L'infermiere

Marilena Montalti, Cristina Fabbri, 2020, Maggioli Editore

Il manuale, giunto alla X edizione, costituisce un completo e indispensabile strumento di preparazione sia ai concorsi pubblici sia all’esercizio della professione di infermiere. Con un taglio teorico-pratico affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti. La prima...



Test dei concorsi per Infermiere

Test dei concorsi per Infermiere

Ivano Cervella, 2019, Maggioli Editore

Il volume costituisce uno strumento utile per quanti si apprestano a sostenere un concorso pubblico per infermiere. I 5000 quiz a risposta multipla, infatti, sono il frutto di un attento studio degli argomenti più spesso oggetto d’esame e dei quesiti effettivamente somministrati...



 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome