Home Economia Bonus tv 2021: novità legge di bilancio, a chi spetta, importi, come...

Bonus tv 2021: novità legge di bilancio, a chi spetta, importi, come richiederlo

Daniele Bonaddio
bonus-tv-2021-come-richiederlo-cose

Arriva il bonus tv 2021. Si tratta di un’agevolazione per sostenere l’acquisto di strumenti adeguati ai nuovi standard trasmissivi. Si ricorda, al riguardo, che il bonus non è nuovo: infatti, l’agevolazione è stata lanciata con la Legge di Bilancio 2018 per favorire il passaggio dei cittadini a televisori e decoder di nuova generazione. Ora, con un emendamento inserito nel testo della Manovra Finanziaria 2021, è stato disposto uno stanziamento di 100 milioni di euro in più per la misura. Ciò al fine di aiutare i cittadini con ISEE basso, ossia in fascia 1 e 2, a sostenere i costi per cambiare il proprio dispositivo. In questo modo, sarà possibile continuare a guardare i programmi televisivi anche da giugno 2022, quando le trasmissioni cambieranno frequenze.

In sostanza, l’agevolazione consiste nell’acquistare nuove smart tv di ultima generazione usufruendo di uno sconto, anche nel 2021. Si tratta di un contributo utile per le famiglie italiane con determinati requisiti, che comprano tv o decoder terrestri e satellitari, per adeguarsi alle nuove modalità di trasmissione.

Andiamo in ordine e vediamo in dettaglio cos’è il Bonus tv 2021, a chi spetta, a quanto ammonta lo sconto e come richiederlo.

Bonus tv 2021: cos’è

Il bonus tv nasce principalmente per il fatto che tra non molto ci sarà un cambio delle frequenze di trasmissione dei programmi televisivi. Quindi, le vecchie televisioni non adeguate alle nuove tecnologie non saranno più idonee a tramettere i programmi.

Il cambiamento si è reso necessario principalmente perché il 5G occuperà le medesime frequenze del precedente segnale televisivo DBVT, cioè 700 MHZ, quelle attualmente usate per la trasmissione dei programmi televisivi.

Quindi, per poter continuare a vedere i programmi televisivi è necessario dotarsi di un televisore che sia adeguato al nuovo standard DVBT-2 HEVC.

Bonus tv 2021: a chi spetta

Per accedere all’agevolazione il nucleo familiare deve avere un’ISEE annuo fino a un massimo di 20.000 euro. Dunque per beneficiare dello sconto bisogna possedere questo requisito economico, come già previsto per il 2020.

Bonus tv 2021: importo 

A quanto ammonta l’importo mensile? Come detto in premessa, il testo della nuova manovra prevede il rifinanziamento, con 100 milioni di euro, del bonus per l’acquisto di smart tv.

L’agevolazione, in parole povere, consiste in uno sconto d’importo pari a 50 euro (IVA compresa) in favore delle famiglie che acquistano un televisore di ultima generazione. Lo sconto viene applicato sul prezzo di vendita della televisione o del decoder, direttamente dal venditore autorizzato.

Ogni famiglia ha diritto a ricevere il contributo una sola volta. In altri termini, si potrà acquistare una sola nuova televisione a famiglia, usufruendo di questo incentivo. Qualora si acquisti un dispositivo che costa meno, il bonus tv coprirà l’intero importo della spesa, invece se il costo supera quella cifra, il bonus tv coprirà la spesa fino a 50 euro.

Bonus tv 2021: come richiederlo

Come richiedere il bonus tv 2021. La procedura da seguire è la medesima di quella già prevista in passato. Nello specifico, l’acquirente è tenuto a autocertificare:

  • il requisito economico ISEE;
  • che nessun componente della famiglia abbia già ricevuto il bonus.

In altre parole, si tratta di un documento da consegnare al venditore, il quale poi applicherà lo sconto sul prodotto acquistato. Non sarà necessario presentare il documento relativo all’ISEE, perché nel modulo della richiesta per ottenere l’agevolazione è presenta in forma di autodichiarazione l’attestazione in cui si afferma di appartenere a una famiglia con Isee in prima o seconda fascia.

Per quanto riguarda la fase di pagamento, si può pagare con qualsiasi modalità. Sono accettati infatti sia i pagamenti elettronici sia quelli in contanti, ovviamente in questo caso bisognerà rispettare i limiti di legge.

Il modulo da sottoscrivere e consegnare al venditore può essere scaricato direttamente dal sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre al modulo, per fare richiesta del bonus tv è necessario portare con sé in negozio anche un documento di identità valido e il codice fiscale.

Tuttavia, occorre specificare che non tutti applicano il suddetto sconto. Per poter fruire dell’agevolazione statale è necessario che il venditore abbia aderito all’iniziativa, tramite l’apposito servizio telematico dell’Agenzia delle entrate.

Quindi, prima di decidere dove comprare la tv è necessario assicurarsi che il rivenditore è idoneo a applicare lo sconto di 50 euro. Sarà possibile acquistare i prodotti in noti negozi di tecnologia fisici ma anche online.

L’elenco dei prodotti idonei per ricevere il contributo si trova sul sito del Ministero dello sviluppo economico.

Puoi scaricare qui il modulo per richiedere il Bonus tv 2021.

Bonus tv 2021: casi di esclusione

Attenzione però: esistono anche dei casi di revoca del bonus tv. Infatti, in caso venga accertata un’irregolarità rispetto all’autodichiarazione, il contributo sarà revocato. Lo stesso, naturalmente, vale per i rivenditori che applicano lo sconto senza seguire le corrette procedure.

Bonus tv 2021: entro quando richiedere e attuazione

È possibile richiedere il bonus tv fino al 31 dicembre 2022 o comunque fino al termine dei fondi disponibili. Mentre per le modalità operative per l’attuazione della disposizione è stabilito che, entro 45 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, deve essere adottato un decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Leggi anche “Bonus occhiali e lenti 2021: come funziona, a chi spetta, importi”



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome