Home Concorsi pubblici Concorsi Agenzia Entrate: 4.113 nuove assunzioni entro il 2022. Profili e novità

Concorsi Agenzia Entrate: 4.113 nuove assunzioni entro il 2022. Profili e novità

concorsi agenzia entrate

Un importante triennio di assunzioni negli uffici del Fisco italiano: i Concorsi Agenzia Entrate nel periodo 2020-2022 consentiranno nuovi ingressi di personale per 4.113 unità.

Il Piano della performance 2020-22, pubblicato poche settimane fa dall’Agenzia, a cui ha fatto seguito l’adozione della programmazione del fabbisogno di personale, con delibera n.28, ha posto l’accento sulla necessità di rinforzare il lavoro della pubblica amministrazione finanziaria.

Lo ha fatto focalizzandosi sul reclutamento di migliaia di funzionari, vista anche la fuoriscita di risorse, pronte a lasciare l’Agenzia nel prossimi anni, grazie al turn over e ai pensionamenti previsti. Un buco di 5.900 unità di personale, da sostituire con un ricambio, per garantire l’efficienza dei servizi.

Vediamo in dettaglio le informazioni e i dettagli sui turn over, sui nuovi Concorsi in arrivo e sulle nuove assunzioni previste e i profili richiesti.

>> Novità e aggiornamenti sui Concorsi Agenzia delle Entrate <<

Concorsi Agenzia Entrate: turn over e pensioni

Le uscite da lavoro negli uffici delle Entrate per lungo tempo si sono attestate intorno alle 1.000 unità all’anno. Ora non più. Stanno aumentando gradualmente.

La causa del turn over sono in prima linea i pensionamenti. Ma anche fuoriuscite fisiologiche, come le dimissioni volontarie ad esempio. Di conseguenza, il numero dei dipendenti dell’Agenzia è andato via via riducendosi. E le esigenze di sostituzione via via aumentando, se si vorrà continuare a garantire la piena operatività ed efficienza dell’Ente.

Nel triennio 2020-2022 il Piano della performance stima che l’Agenzia perderà circa 5.900 unità di personale (tra personale di I, II e III area e dirigenti), oltre ai casi di uscita privata, volontaria e fisiologica, come le dimissioni o i decessi. Questi i motivi della necessità di nuove assunzioni.

Uscite previste nel triennio 2020-2022

Qualifica 2020 2021 2022 totale
I e II area 1.352 529 687 2.568
III area 1.719 682 853 3.254
dirigenti 35 26 20 81
Totale 3.106 1.237 1.560 5.903

*Fonte Agenzia delle entrate – Piano della performance 2020-22

Scarica qui il Piano della performance 2020-2022

Concorsi Agenzia Entrate: nuove assunzioni 2020-22

La stessa Agenzia – come evidenziato nel Piano – sottolinea come nel 2019 siano venuti meno i limiti al turn over imposti nei precedenti anni. “Nel 2020 però a causa dell’emergenza Covid si è registrato uno slittamento della procedura concorsuale per l’assunzione di 510 funzionari tributari, il cui tirocinio è iniziato solo nel mese di giugno. L’assunzione dei vincitori pertanto slitterà inevitabilmente all’inizio del 2021”.

Le assunzioni totali previste nel triennio 2020-2022 si attestano a 4.113 nuove unità.

>> Concorsi Agenzia Entrate, i bandi in arrivo: tutte le novità <<

Concorsi Agenzia Entrate: profili e numero di posti 

Nei 4.113 nuovi ingressi previsti sono compresi dirigenti, funzionari, assistenti, e ci sono anche 120 posti riservati alle categorie protette. Nello specifico:

  • 45 dirigenti destinati all’Agenzia dal 7° corso-concorso SNA (unità assunte a luglio 2020),
  • 335 dirigenti già avviate (unità con procedure selettive già avviate)
  • 531 funzionari (unità con procedure selettive già avviate)
  • 3.082 funzionari e assistenti da avviare (procedure selettive ancora da avviare)
  • 120 unità appartenenti alle categorie protette.

Viene inoltre evidenziato che le nuove assunzioni si aggiungono:

  • ai 700 passaggi dalla II alla III area,
  • alle 2 nuove procedure bandite per i dirigenti, per un totale di 160 posti,
  • ed è ripreso, con l’inizio delle prove orali, un concorso a 175 posti, avviato nel 2010 e rimasto bloccato per diversi anni a causa di vari ricorsi.

Al momento i Concorsi sono indirizzati ai laureati. Occorre però attendere i bandi ufficiali, per avere maggiore chiarezza

Concorsi Agenzia Entrate: come si svolgono le prove 

In linea generale, l’Agenzia nel capitolato tecnico pubblicato sul portale web, si focalizza sulla procedura standard utilizzata per l’iter selettivo dei Concorsi indetti. In particolare le prove di selezione possono prevedere 2 fasi:

  • prova oggettiva attitudinale, durante la quale viene consegnato un test da svolgere per misurare alcune competenze trasversali del candidato;
  • prova oggettiva tecnico-professionale, durante la quale vengono somministrati quesiti a risposta multipla, per le conoscenze tecniche dei candidati nelle materie previste dai relativi bandi di concorso.

E’ inoltre previsto un tirocinio teorico-pratico con prova finale orale.

Chi partecipa ai bandi di selezione per figure non dirigenziali deve invece cimentarsi con entrambe queste tipologie di prova.

Alla prima prova partecipano tutti i candidati. Invece nella seconda prova, vengono ammessi solo quelli che rientrano in graduatoria (massimo 3-5 volte il numero di posti indicati nel bando relativo).

Chi partecipa alle prove di reclutamento di personale dirigenziale potrà essere sottoposto a prove preselettive e prove scritte tradizionali.

 

Scopri i volumi dedicati nel catalogo Maggioli Editore.

Per rimanere aggiornato sui Concorsi Agenzia Entrate iscriviti alla Newsletter LeggiOggi Concorsi!



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome