Home Economia Dati e strategie sull’e-commerce in Italia

Dati e strategie sull’e-commerce in Italia

Gaetano Romeo

L’Italia, come ben sappiamo, è uno dei paesi più industrializzati dell’Europa meridionale ed è famoso per la sua vivace industria nel campo della moda. L’Italia ha una grande economia, ma in termini di e-commerce è ancora in ritardo rispetto agli altri paesi dell’UE.

L’e-commerce in Italia ha mostrato alcuni buoni numeri di crescita negli ultimi due anni, anche se il tasso di crescita è ora in calo. Nel 2017, l’e-commerce italiano valeva 21,2 miliardi di euro e allora le previsioni erano che sarebbe cresciuto del 9% e sarebbe diventato un valore di 23,1 miliardi di euro alla fine del 2018.

L’Italia è la terza economia più grande d’Europa e uno dei membri fondatori dell’Unione Europea, dell’OCSE, del G7 e del G8. Il paese è anche il più grande mercato di beni di lusso in Europa, il che potrebbe non sorprendere, considerando che marchi come Armani, Versace, Prada e Gucci provengono dall’Italia.

Il paese si sta sviluppando abbastanza velocemente, dopo aver conosciuto alcuni problemi riguardanti la crescita economica, la corruzione e l’elevata disoccupazione tra i giovani e le donne. Purtroppo ci sono anche molte disparità economiche tra il sud e il nord, quest’ultimo più ricco.

Secondo una ricerca di PayVision, l’Italia ha una penetrazione di Internet del 60%. Il Paese conta 61 milioni di abitanti di cui 13 milioni sono acquirenti online. Ma dati recenti mostrano come ora si possa parlare di 19 milioni di acquirenti online in Italia, quindi quasi un terzo della popolazione. Oltre a servizi come vacanze e biglietti di viaggio, l’abbigliamento e l’elettronica di consumo sono piuttosto popolari in Italia, seguiti da media e generi alimentari.

Il mercato dell’e-commerce in Italia

L’Italia è uno dei mercati di e-commerce in più rapida crescita nell’Europa occidentale. L’industria dell’e-commerce in Italia ammontava a 9,6 miliardi di euro nel 2012 e nel 2016 l’e-commerce in Italia valeva 19,6 miliardi di euro. Si tratterebbe di un aumento del 19% rispetto al 2015.

Panoramica del mercato e-commerce italiano

L’e-commerce in Italia si sta sviluppando rapidamente e negli ultimi sei anni ha registrato una crescita annuale a due cifre. Sebbene l’economia digitale italiana sia in ritardo rispetto agli altri principali paesi europei, l’e-commerce è pronto a continuare la sua tendenza al rialzo nei prossimi anni, con Business-to-Consumer (B2C), Business-to-Business (B2B) e Consumer-to -Transazioni di consumo (C2C) che registrano una crescita solida.

Il fatturato dell’e-commerce in Italia è stato stimato in $ 32,4 miliardi di dollari nel 2018, con una crescita totale del 15% rispetto al 2017. Si stima che le vendite di beni e prodotti online aumenteranno del 25% nel 2018 per un valore di mercato totale di 18 miliardi di dollari, mentre i servizi venduti online cresceranno del 6%.

Quali sono i negozi top in Italia?

I seguito i migliori e-commerce in Italia:

Come rendere visibile il proprio negozio online?

Tutti gli addetti ai lavori sanno come la SEO possa impattare in maniera decisiva sul ROI più alto di qualsiasi campagna di marketing e-commerce, la maggior parte dei negozi online vengono messi insieme con poca o nessuna considerazione dei motori di ricerca.

Invece, la maggior parte delle aziende si affida ai social media o agli annunci a pagamento. Che sono fantastici e tutti, ma richiedono uno sforzo e un flusso di entrate costanti.

La SEO, d’altra parte, richiede solo, per modo di dire, uno sforzo in anticipo: una volta posizionato, praticamente effettui vendite come se avessi il pilota automatico inserito, senza le spesi ricorrenti di una campagna Google ADS ad esempio.

Questa è una semplificazione, ovviamente. Ma l’idea ovviamente è molto allettante.

Traffico gratuito, ricorrente e ad alta conversione. Questo è ciò che stai per imparare a ottenere.

Ho scritto un libro su come ottimizzare il tuo e-shop in ottica SEO… è ora di imparare la SEO per l’e-commerce.

Scoprilo qui:

Seo per e-commerce

Seo per e-commerce

Gaetano Romeo, 2020, Maggioli Editore

La vendita online fino a un passato recente rappresentava un’opportunità di business poco sfruttata, soprattutto da parte delle piccole imprese. Nella nuova situazione creata dal Covid-19, tuttavia, anche le realtà commerciali minori, specialmente a livello locale, hanno iniziato a...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome