Home Economia Di che cosa si occupa un event manager: formazione e competenze

Di che cosa si occupa un event manager: formazione e competenze

event-manager-di-cosa-si-occupa

L’event manager è una figura professionale che collabora spesso con diverse aziende per raggiungere l’obiettivo della promozione aziendale. Ma di che cosa si occupa precisamente un event manager? In quali occasioni viene richiesta questa professione? Senza dubbio è uno dei lavori più interessanti nell’ambito di un settore che si sta sviluppando sempre di più in maniera particolare negli ultimi anni.

L’organizzazione di eventi sta avendo uno sviluppo notevole e chi vuole operare in questo settore deve conoscere sicuramente tutte le peculiarità di un lavoro in espansione. Vediamo come funziona la professione di event manager.

Di che cosa si occupa l’event manager

L’organizzatore di eventi è un professionista che agisce per sviluppare proprio degli eventi capaci di coinvolgere il pubblico. Si può trattare ad esempio di eventi legati al Capodanno Roma, ma anche di conferenze, cerimonie, meeting aziendali oppure anche delle feste a carattere privato.

Non è certamente un mestiere semplice, perché implica il possedere numerose conoscenze in diversi ambiti. Infatti un event manager deve conoscere tutte le normative che regolano l’organizzazione degli eventi, sulla base dello specifico evento che deve mettere a punto, e deve inoltre avere tutte le competenze che riguardano alcuni aspetti fondamentali per la buona riuscita di un evento, dalla comunicazione al marketing.

L’event manager si occupa quindi di organizzare una conferenza, una festa o un incontro aziendale in tutte le sue varie fasi, partendo dal pieno rispetto delle normative in vigore e passando per le capacità di coinvolgere il pubblico con eventi interessanti.

Pensiamo ad esempio agli eventi che vengono svolti per la promozione di un determinato brand aziendale. In questo caso in particolare l’organizzatore deve tenere conto di tutti gli aspetti che riguardano le strategie di marketing più adeguate da applicare.

Come diventare event manager

Per diventare event manager bisogna seguire un percorso di formazione specifico e comunque anche un determinato percorso di tipo professionale. Pensiamo ad esempio alle numerose possibilità offerte da un corso di formazione proprio nel settore dell’event management.

Colui che vuole diventare un organizzatore di eventi può allo stesso tempo rivolgersi ad un’azienda che si occupa proprio di questo lavoro, ad esempio per iniziare un periodo di stage.

In questa maniera chi intende proseguire in questa professione lavorativa potrà avere a disposizione anche delle specifiche certificazioni che dimostrino le competenze acquisite e il percorso effettuato.

L’organizzazione deve tenere conto delle normative

Sono diverse le possibilità di lavoro che possono coinvolgere un organizzatore di eventi. Di certo però si tratta di una professione che richiede un grande impegno. Infatti spesso un event manager si ritrova a lavorare per diverse ore durante la giornata, anche nel fine settimana o nei giorni di festa.

Per questo per fare un lavoro come quello dell’organizzatore di eventi bisogna avere prima di tutto una grande passione per la comunicazione, per la gestione di numerosi aspetti da considerare e per il marketing.

L’organizzazione di conferenze, di fiere, di festival o di mostre è un’attività molto interessante, però richiede sicuramente una grande flessibilità e delle capacità di comunicazione davvero elevate.

Se non ami la pianificazione in tutti i suoi aspetti, sicuramente l’event management non è il lavoro che fa per te. Per organizzare un evento è essenziale prima di ogni altra cosa avere una gestione dei tempi perfetta, che tenga conto di una pianificazione precisa.

È essenziale pianificare al meglio le riunioni, procedere con la gestione delle varie decisioni da prendere e predisporre gli inviti esclusivamente per le persone che potrebbero essere interessate.

Sia che si tratti di una festa, sia che l’evento da organizzare coinvolga un meeting aziendale, è sempre opportuno evitare possibili distrazioni e procedere avendo ben chiare le normative da rispettare per l’organizzazione di un evento.

In particolare bisogna dotarsi di tutte le autorizzazioni necessarie e tenere conto delle leggi, anche a livello locale, che disciplinano la sicurezza. Uno degli aspetti da considerare a questo proposito è sicuramente quello della stipula di una polizza assicurativa, che sia in grado di coprire eventuali danni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome