Home Lavoro Pubblico Impiego Docenti Covid, nessun licenziamento in caso di lockdown: ecco le novità

Docenti Covid, nessun licenziamento in caso di lockdown: ecco le novità

I docenti Covid non verranno più licenziati in caso di un nuovo lockdown. A stabilirlo l’emendamento De Petris che ha avuto il via libera in Senato durante l’approvazione del Decreto Agosto.
Con il passaggio alla Camera il testo del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 è rimasto inviariato. Agli sgoccioli il voto finale, lunedì 12 ottobre dalle 12, per la conversione in legge nei tempi previsti.
Vediamo quali sono le novità per i precari chiamati in servizio con questa tipologia di contratto.

Ultime news sui Concorsi Scuola

Docenti Covid: contratto

L’organico Covid, chiamato anche organico di emergenza, è stato introdotto dal Decreto Rilancio, convertito con modificazioni nella legge n.77 del 17 luglio 2020.

L’art 231 bis autorizza le scuole ad “attivare ulteriori incarichi temporanei di personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) a tempo determinato dalla data di inizio delle lezioni o dalla presa di servizio fino al termine delle lezioni, non disponibili per le assegnazioni e le utilizzazioni di durata temporanea. In caso di sospensione dell’attività in presenza, i relativi contratti di lavoro si intendono risolti per giusta causa, senza diritto ad alcun indennizzo“.

In sostanza si tratta di supplenze temporanee aggiuntive, individuate dalle graduatorie di Istituto, che durano dall’effettiva presa in servizio fino al termine delle lezioni.

L’Ordinanza Ministeriale n. 83 del 5 agosto 2020 (“Ordinanza concernente le misure per la ripresa dell’attività didattica in presenza nel’anno scolastico 2020/21 nel rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid 19“) stabilisce che in caso di cessazione delle attività didattiche in presenza il contratto sia sospeso, senza diritto ad alcun indennizzo.

Gli stessi contratti verrebbero riassegnati ai precedenti titolari, se disponibili, qualora vengano riaperte le scuole.

Docenti Covid, nessun licenziamento con lockdown: le novità dell’emendamento

Con l’approvazione dell’emendamento al Decreto Agosto, è stata eliminata la possibilità di licenziamento senza indennizzo dei supplenti Covid in caso di un nuovo lockdown.

E’ stata sostituita una norma che, la Senatrice di Liberi e Uguali nonchè Presidente del Gruppo Misto, Loredana De Petris ha reputato ingiusta per il trattamento riservato ai precari, sia dal punto di vista della stabilità contrattuale che in termini di continuità dell’insegnamento. A maggior ragione ora che bisogna fare i conti con una nuova ondata di contagi.

Oltre a eliminare la possibilità di licenziamento è prevista l’introduzione della modalità di lavoro agile e flessibile per il personale scolastico.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome