Home Concorsi pubblici Concorso Comune Genova, 38 posti da funzionario di polizia locale: preselettiva il...

Concorso Comune Genova, 38 posti da funzionario di polizia locale: preselettiva il 16 Settembre, convocazioni

Alice Lottici
concorso-comune-genova

Nella Gazzetta Ufficiale n.59 del 31-07-2020 è stato bandito un Concorso Comune Genova per 38 funzionari di Polizia Locale – Municipale da inserire in categoria D e con posizione economica D1.

Quali sono i compiti connessi alla figura professionale del funzionario di polizia? Una breve descrizione è fornita nel bando: “Appartengono a questo profilo i lavoratori che, nell’ambito delle competenze e delle funzioni attribuite alla Polizia Municipale, svolgono attività di tipo gestionale, con correlata assunzione di responsabilità professionale nella programmazione, gestione e sviluppo dei servizi di Polizia locale e di sicurezza urbana e delle risorse assegnate; l’attività svolta può prevedere la direzione di unità operative, il coordinamento di altri lavoratori, con responsabilità, oltreché dei risultati delle attività direttamente svolte, anche di quelle del personale coordinato e di procedimento; l’attività può comportare inoltre l’attuazione di piani d’intervento anche in situazioni di criticità operativa che richiedano autonomia e orientamento al risultato“.

Il 16 Settembre ci sarà la prima prova: la preselezione. Vediamo tutte le informazioni utili per partecipare e per la selezione.

Concorsi Liguria: tutti i bandi

Concorso Comune Genova: requisiti di accesso

I candidati al Concorso funzionari polizia Genova innanzitutto devono essere in possesso dei requisiti generali. Gli specifici riguardano prevalentemente titoli di studio e determinate caratteristiche fisiche necessarie per lo svolgimento della professione.

Sono ammessi:

  • diploma di laurea in scienze politiche, giurisprudenza o economia e commercio (conseguito ai sensi dell’ordinamento di studi stabilito dal DM n. 509/99);
  • laurea specialistica o magistrale;
  • laurea triennale in:
    – 02 Scienze dei Servizi Giuridici D.M.509/1999
    – 31 Scienze Giuridiche D.M.509/1999
    – 15 Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali D.M.509/1999
    – 17 Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale D.M.509/1999
    – 19 Scienze dell’Amministrazione D.M.509/1999
    – 28 Scienze Economiche D.M.509/1999
    – L 14 Scienze dei Servizi Giuridici D.M. 270/2004
    – L 36 Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali D.M. 270/2004
    – L 18 Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale D.M. 270/2004
    – L 16 Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione D.M. 270/2004
    – L 33 Scienze Economiche D.M. 270/2004

I titoli di studio conseguiti all’estero devono ottenere un apposito provvedimento di equivalenza.

I candidati devono possedere anche:

  • patente di guida di categoria B, senza limitazioni, ad eccezione del codice 01 (obbligo di lenti);
  • acutezza visiva negli standard previsti dal bando;
  • normalità del senso cromatico, luminoso e del campo visivo;
  • funzione uditiva normale, senza ausilio di protesi;
  • requisiti psico-fisici necessari per il porto d’armi riconducibili a quelli richiesti per il porto d’armi per difesa personale (D.M. 28/4/1998, in G.U. n. 143 del 22/6/1998);
  • qualità fisiche indispensabili per svolgere le funzioni specifiche del ruolo di Funzionario di Polizia Locale (art. 83 bis Regolamento sull’ordinamento degli Uffici e dei Servizi).

Scarica il bando

Concorso Comune Genova: modalità di invio della domanda

La domanda di partecipazione doveva essere compilata e trasmessa entro le ore 23.59 del 27 agosto 2020 al seguente link (CLICCA QUI).

Entro il termine indicato per la presentazione deve essere versata anche la tassa concorsuale, dell’ammontare di 10 euro, tramite il sistema Pago Pa.

Concorso Comune Genova: prove e programmi

La selezione del Concorso Comune Genova 2020 è così articolata:

  • prova preselettiva, attivata in considerazione del numero di candidature ricevute, che non concorrà a fare punteggio ma solo per una prima scrematura;
  • prova scritta, da superare con almeno 21/30;
  • prova orale.

Preselezione

La preselezione consiste in un questionario a risposta multipla sulle materie a programma o in test psico-attitudinali (linguistici, matematico-aritmetici, deduttivi).

Saranno ammessi alla prova scritta i primi 150 candidati con il miglior punteggio, fatte salve parità di collocazione all’ultimo post utile.

La preselettiva si terrà il 16 Settembre presso l’Auditorium – Sale Maestrale e Grecale – Centro Congressi – Porto Antico di Genova, calata molo vecchio 15 – magazzini del Cotone – Modulo 11.

Ecco le convocazioni

Prova scritta

La prova scritta potrebbe consistere nella redazione di un elaborato, un progetto o nella formazione di schemi di atti amministrativi/tecnici o ancora quesiti a risposta multipla o sintetica.

Le materie di riferimento sono:

  • Codice della Strada (D.Lgs. n. 285/1992) e relativo regolamento di esecuzione ed attuazione (D.P.R. n. 495/1992) e le altre norme sulla circolazione stradale;
  • Ordinamento degli Enti Locali (Testo Unico 18/08/2000, n. 267 e s.m. i.);
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo (Legge n. 689/81);
  • Elementi normativi, con particolare riferimento alla polizia amministrativa e polizia giudiziaria in materia edilizia, di commercio e ambiente;
  • Nozioni sul Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento d’esecuzione;
  • D.L 14/2017, convertito in Legge 48/2017, in materia di sicurezza delle città;
  • Nozioni circa la legislazione vigente in materia di armi, stupefacenti e immigrazione;
  • Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge n.65/1986) e disciplina della Polizia Locale (Legge Regione Liguria n. 31/2008);
  • normativa in materia di sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/2008, successivamente modificato dal D.Lgs 106/2009);
  • Elementi di Diritto Penale, con particolare riferimento alla parte generale del Codice Penale e ai reati contro la Pubblica Amministrazione, la persona e il patrimonio;
  • Elementi di Procedura Penale (con particolare riferimento all’attività della Polizia Giudiziaria).

Prova orale

La prova orale consiste in un colloquio sulle materie della prova scritta e sulle seguenti:

  • Procedura sanzionatoria amministrativa;
  • Elementi di tecnica della circolazione stradale;
  • Normativa in materia di procedimento amministrativo: semplificazione, trasparenza, accesso (L. 7/08/1990, n. 241 e s.m.i., cenni sul D.P.R n. 445/2000);
  • Elementi sul rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche Amministrazioni con riferimento agli Enti Locali (D.L.gs. 30/03/2001, n. 165, e s.m.i.);
  • Contratto Nazionale di Lavoro del Comparto Regioni ed Autonomie Locali;
  • Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente;
  • Regolamento “Norme per la civile convivenza in città. Regolamento di Polizia Urbana” della Città di Genova.

Durante la prova verrà accertata anche la conoscenza della lingua inglese e delle principali applicazioni informatiche (pacchetto Microsoft Office; programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e internet; capacità di utilizzo sistemi operativi Microsoft Windows).

Per esercitarsi sui quiz consigliamo:

1800 quiz per i concorsi in polizia locale, municipale e provinciale

1800 quiz per i concorsi in polizia locale, municipale e provinciale

Massimo Ancillotti, Elena Fiore, Antonella Manzione, 2020, Maggioli Editore

Il volume propone più di 1800 quiz a risposta multipla sugli argomenti richiesti durante la prova scritta dei concorsi in polizia locale e municipale. Il superamento della prova scritta, costituita da un questionario, richiede non solo la conoscenza approfondita delle materie di competenza...



Visita il catalogo Maggioli Editore per scoprire altri manuali



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome