Home Concorsi pubblici Concorso Ispettorato del Lavoro 2020, in arrivo il bando per 550 laureati:...

Concorso Ispettorato del Lavoro 2020, in arrivo il bando per 550 laureati: tutte le informazioni

Alice Lottici
concorso-inl-2020

Il Decreto Rilancio ha autorizzato una serie di procedure assunzionali, tra le quali il Concorso Ispettorato del Lavoro 2020.

Le nuove figure sono necessarie “per far fronte all’emergenza epidemiologica e al fine di assicurare una tempestiva vigilanza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nel processo di riavvio delle attività produttive e comunque non oltre il 31 dicembre 2020“.

L’art. 100 del provvedimento (dal titolo “Avvalimento Comando dei Carabinieri per la tutela del Lavoro”) richiama quanto già stabilito dalla Convenzione concernente gli obiettivi assegnati all’Ispettorato Nazionale del Lavoro 2019-2021, sottoscritta tra il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Direttore dell’INL il 25 novembre 2019.

Quindi la procedura assunzionale e la copertura finanziaria sono già state previste: l’avvalimento avverrà nell’ambito dell’attuale contingente di organico e risorse assegnato dall’Ispettorato al comando dei Carabinieri per la tutela del lavoro.

Vediamo assieme le principali informazioni sul Concorso INL in arrivo. Secondo le ultime indiscrezioni potrebbe essere indetto entro l’estate.

Novità e aggiornamenti sui Concorsi Pubblici

Concorso Ispettorato del Lavoro 2020: posti

Il bando Concorso INL 2020 in arrivo riguarda profili laureati che verranno inseriti in qualità di funzionari a tempo indeterminato.
Il Piano Triennale del Fabbisogno dell’Ispettorato del Lavoro (QUI IL DOCUMENTO) prevede l’inserimento di 550 figure entro il 2021. In particolare:
  • 450 ispettori ordinari;
  • 100 ispettori tecnici.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2020: requisiti

Guardando ai precedenti Concorsi INL, potrebbero essere richiesti i seguenti requisiti:
  • cittadinanza italiana;
  • età superiore ai 18 anni;
  • laurea;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

I titoli di studio relativi al ruolo potrebbero essere:

  • Laurea in Giurisprudenza;
  • Scienze dei servizi giuridici;
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Scienza delle Amministrazioni pubbliche;
  • titoli equivalenti ai sensi dell’ordinamento vigente.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2020: quando fare domanda

Una volta che il bando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, potrà essere inviata la domanda di partecipazione.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2020: prove

Il Concorso potrebbe essere gestito dalla Commissione Ripam, così come avvenuto per il Concorso Ripam INL per la figura di ispettore del lavoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome