Home Lavoro Prepararsi al lavoro in Canada: quale etiquette?

Prepararsi al lavoro in Canada: quale etiquette?

colloquio lavoro in Canada

Se si vuole andare a lavorare in Canada è necessario ottenere un permesso di lavoro, che spesso è diversificato a seconda del tipo di lavoro che si svolgerà: lavoro temporaneo? Uomo d’affari? O studente lavoratore? Se siete giovani sappiate che esiste un programma chiamato International Experience Canada dedicato a questa categoria di lavoratori. Inoltre, così come in Italia, per lavorare in Canada, è necessario un numero di previdenza sociale (SIN).

Troverete tutte le informazioni burocratiche in merito al tipo e ai permessi di lavoro, ai requisiti e adempimenti richiesti ai cittadini stranieri sul sito dell’Immigrazione canadese: https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/work-canada.html

Ma prima di decidere se volete veramente trasferirvi a lavorare in questo paese vi suggeriamo di organizzare un viaggio informativo per esplorare in loco le varie opportunità di carriera, valutare le proprie credenziali e scoprire le possibilità di formazione linguistica. In primis, occorre conoscere quali competenze sono ricercate, come offrire la propria candidatura, gli standard lavorativi e la cultura del lavoro canadese.

Per un viaggio di questo genere, che sarebbe considerato una sorta di viaggio turistico breve, sarà sufficiente avere l’autorizzazione elettronica al viaggio: Canada eta, che si richiedere comodamente online sul sito web governativo canadese o nei siti web di agenzie private che offrono questo tipo di servizio.

Quale “etiquette” per un lavoro in Canada?

Ogni luogo di lavoro ha la sua cultura e può quindi richiedere modalità e comportamenti diversi dagli standard e dalle abitudini lavorative del vostro Paese. Il modo più semplice per capire cos’è questa cultura è osservare e domandare.
Ecco comunque una lista di cose di cui dovreste essere consapevoli prima di affrontare un colloquio e iniziare un lavoro in Canada.

ETIQUETTE DURANTE IL COLLOQUIO DI LAVORO: PRIME IMPRESSIONI

La prima impressione nell’intervista di lavoro è data da una serie di fattori come il sorriso, la stretta di mano, i vestiti, l’occupazione di uno spazio personale e anche il profumo. In Canada molti luoghi di lavoro non consentono ai dipendenti di mettere profumo o acqua di colonia perché le altre persone possono avere allergie o essere sensibili all’odore. In generale, una doccia giornaliera è la benvenuta.

Non mentire

L’utilizzo di informazioni false sull’esperienza lavorativa precedente e sui titoli formativi, sia nel CV che durante il colloquio, porterà il datore di lavoro a considerarvi inaffidabili e dunque a non selezionarvi.

Colloqui a pranzo

Alcuni colloqui si svolgono durante il pranzo. Questa è un’opportunità per l’intervistatore di vedervi in un altro ambiente. Non è il momento migliore dunque per ordinare il piatto più costoso o rilassarsi con un drink. In Canada, come del resto anche in Italia, il galateo prevede che si aspetti che tutti siano serviti prima di iniziare a mangiare.

Non ricevere telefonate

Se si dimentica di silenziare il cellulare, spegnetelo quando suona e scusatevi. È scortese rispondere a una telefonata durante un’intervista di lavoro.

Su quale sedia sedersi?

Il consiglio è quello di aspettare che vi venga indicata una sedia quando si entra nella stanza del colloquio. Se ciò non accade, meglio chiedere prima dove dovreste accomodarvi. Non date per scontato niente… potreste finire per occupare la sedia del capo.

Rispondere in modo diretto alle domande dell’intervista

Sforzatevi di rispondere in modo preciso alle domande specifiche, senza dilungarvi in discorsi fuori tema o non rispondete con altre domande. Normalmente alla fine dell’intervista vi verrà dato il tempo di porre domande e / o aggiungere altre informazioni che ritenete rilevanti. Assicuratevi di mantenere le risposte focalizzate e ragionevolmente brevi. Monitorate il linguaggio del corpo dell’intervistatore per avere indizi su come state procedendo.

Grazie per l’intervista

In Canada si usa inviare una breve nota di ringraziamento per posta o email dopo un colloquio. È anche un buon modo per aggiungere tutto ciò che avete dimenticato di dire nell’intervista.

Messaggi telefonici

Quando si lascia un messaggio in segreteria telefonica per qualcun altro, assicuratevi di ribadire sempre il vostro numero di telefono e nome. Parlate lentamente in modo che il destinatario abbia il tempo di scrivere un appunto.

Nomi email

Se avete un email che riflette uno spirito non adatto a quello lavorativo, meglio dotarsi di 2 indirizzi email diversi. Uno per gli amici (ad es. cute_girl@mail.net), l’altro per il CV e il lavoro, più standard e costruito con una variazione del nome (ad es. Nome.Cognome@mail.net).

Contatto visivo

Quando parlate con qualcuno, guardarlo negli occhi è considerato rispettoso.

ETIQUETTE SUL LAVORO

Presentazioni appropriate

Se capita di fare delle presentazioni e dimenticate il nome di qualcuno, scusatevi e chiedete gentilmente che ve lo ricordino. È importante sapere che il titolo di una persona è usato solo con il suo cognome (ad es. Mary Smith è “Ms. Smith” e non “Ms. Mary”).

Appuntamenti

Se avete un appuntamento per incontrare qualcuno o un gruppo di persone e non riuscite ad andare, è educato far sapere il prima possibile che non potrete esserci. Cercate di non arrivare mai in ritardo alle riunioni.

Farsi gli affari propri

Anche se di solito è meglio essere amichevoli con i colleghi, non chiedete mai direttamente su argomenti delicati, come questioni di salute personale o sessualità, a meno che non lo facciano loro per primi. Se un collega condivide dettagli che vi mettono a disagio, cambiate argomento.

Salutare i colleghi

Quando vedete i colleghi la prima volta nella giornata salutateli con un “Buongiorno!”. Non salutateli di nuovo ogni volta che li vedete, anche se in altre culture sembrerebbe scortese non farlo.

Trattare con altri dipendenti

È meglio mantenere buoni rapporti con i dipendenti ad ogni livello. Se qualcuno vi tratta male, potete presumere che abbia problemi personali e perdonarlo. Questo è vero solo la prima volta. La seconda volta è necessario affrontare la situazione con calma e gentilmente ma pretendendo un chiarimento diretto dalla persona. Se il maltrattamento continua, è possibile discuterne con un supervisore o il dipartimento delle risorse umane.

Trattare con il capo

I capi vengono generalmente trattati in modo leggermente più formale rispetto agli altri colleghi sul posto di lavoro. Potrebbe ad esempio essere necessario fissare appuntamenti per discutere questioni con il proprio capo.

Porte

È educato tenere aperta la porta per le persone che stanno dietro in modo che non si chiuda prima che possano entrare o uscire.

Rapporti multiculturali

Se avrete a che fare con persone di un’altra cultura (il Canada è uno dei paesi più multietnici al mondo), che richiedono un diverso insieme di comportamenti e modi, fate delle ricerche in merito su Internet per aiutarvi a gestire situazioni imbarazzanti o non familiari e dunque evitare di fare gaffes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome