Home Concorsi pubblici Concorso straordinario secondaria: aggiunta preselettiva ed esame finale anno di prova

Concorso straordinario secondaria: aggiunta preselettiva ed esame finale anno di prova

Alice Lottici
pas-e-concorso-straordinario-scuola-incontro-25-settembre

Tante le novità emerse dall’incontro con i sindacati e il Ministro Fioramonti del 25 Settembre in merito al Concorso straordinario secondaria I e II grado: prova preselettiva computer – based e prova finale da sostenere al termine dell’anno di prova.

il provvedimento potrebbe essere presentato già al prossimo Consiglio dei Ministri per essere poi pubblicato in Gazzetta entro fine 2019, parimenti al bando di Concorso ordinario scuola secondaria.

Vediamo assieme tutte le novità nel dettaglio.

Trovata intesa Miur-Sindacati: una sintesi

Concorso straordinario secondaria: le novità

Quasi tutto pronto per la presentazione del provvedimento al Consiglio dei Ministri per il Concorso straordinario scuola secondaria: all’appuntamento di ieri, 25 Settembre, tra le organizzazioni sindacali e il neo Ministro Fioramonti si è discusso della procedura di selezione e dei requisiti di accesso.

La novità, già in parte nota, è l’irrigidimento della selezione con:

  • prova preselettiva, computer – based;
  • prova d’esame finale, consistente nella simulazione di una lezione, che dovrà essere sostenuta dai docenti al termine dell’anno di prova di fronte al Comitato di valutazione e a un componente esterno aggiuntivo.

Diversamente dalla selezione, i requisiti di accesso previsti dal decreto di agosto non hanno subito modifiche o integrazioni.

Leggi il contenuto del decreto in sintesi

Il decreto scuola salvaprecari per i Pas invece non ha subito modifiche: secondo quanto riferito da Orizzonte Scuola, la procedura potrebbe essere affidata a un disegno di legge.

Concorso straordinario secondaria: tempistiche

Le procedure del Concorso ordinario secondaria e Concorso straordinario secondaria I e II grado potrebbero essere già pubblicate entro la fine del 2019.

Diversamente dal Concorso straordinario però, le cui procedure devono essere presentate e approvate al Consiglio dei Ministri per la conversione in legge in 60 giorni, le procedure per il Concorso ordinario sono quelle previste nel decreto legislativo 59/2017 con modifica della Legge di Bilancio 2019.

Qualora le procedure venissero pubblicate nel 2019, la tempistica potrebbe essere la seguente:

  • selezione nei primi mesi del 2020;
  • docenti in cattedra al 1 Settembre 2020.

 

Fonte Orizzonte Scuola

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome