Home Welfare Famiglie Isee 2019: Dsu valida fino al 31 dicembre. Chiarimenti Inps sulla proroga

Isee 2019: Dsu valida fino al 31 dicembre. Chiarimenti Inps sulla proroga

Chiara Arroi
Isee 2019 validità dsu

Notizie importanti sulla Dsu relativa all’Isee 2019, l’indicatore sulla situazione familiare, utile nel momento in cui si vuole fare domanda per accedere alle prestazioni sociali. La sua scadenza non è il 31 agosto, bensì il 31 dicembre 2019. È l’Inps a chiarirlo a chiunque abbia visualizzato nelle attestazioni la data errata del 31 agosto.

Come già anticipato, le famiglie e i cittadini italiani possono accedere a diverse tipologie di prestazioni sociali agevolate. Per fare ciò però devono necessariamente presentare l’Isee 2019, l’indicatore della situazione economica equivalente. Un documento che restituisce in modo chiaro tutta la situazione economica e patrimoniale della famiglia che si accinge a richiedere una determinata prestazione. Lo Stato infatti vuole essere certo dell’effettiva situazione di bisogno e del rispetto dei requisiti specifici previsti per ogni prestazione erogata.

Detto ciò, il documento utile per l’Isee è la Dsu (Dichiarazione sostitutiva unica) che ha una validità limitata, perché la situazione del nucleo può variare di anno in anno. A questo riguardo è intervenuta l’Inps.

Riepiloghiamo in breve le regole generali dell’Isee 2019 e vediamo nello specifico le precisazioni fornite dall’Istituto di previdenza sulla sua validità.

Isee 2019: a cosa serve

L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) è un indicatore che serve a valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie. Dsu e Isee devono essere utilizzati dagli utenti per richiedere prestazioni sociali agevolate, ovvero di tutte le prestazioni o servizi sociali o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del nucleo familiare del richiedente, ossia basata sulla cosiddetta prova dei mezzi.

Le prestazioni sociali a cui accedere con l’Isee 2019

Sono davvero molte le prestazioni sociali per le quali è richiesto ai cittadini l’Isee. Ecco le principali:

Isee 2019: quali documenti sono necessari

Per portare a completamento la presentazione dell’Isee 2019 occorre compilare la Dsu e preparare tutta una serie di documentazioni necessarie. Ecco quale.

Isee 2019: documenti d’identità

Per la compilazione della DSU servono innanzitutto:

  • Documento d’identità e Codice fiscale del dichiarante;
  • Codice fiscale di tutti i componenti il nucleo familiare compreso il coniuge non residente e il figlio a carico non convivente (se ha meno di 26 anni, non ha figli o non è coniugato).

Isee 2019: documenti per il reddito

Chi presenta la DSU nel 2019 deve prendere a riferimento i redditi prodotti nel 2017, per questo i documenti da raccogliere sono:

  • Certificazione Unica, Modello 730, Modello Unico 2018 redditi 2017;
  • Qualsiasi documento attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali, somme esenti da tassazione, borse di studio, redditi prodotti all’estero;
  • Denuncia IRAP (per gli imprenditori agricoli);
  • I residenti in Trentino dovranno dichiarare tutte le indennità percepite come Assegno regionale, Assegno famiglie numerose e Redditi di garanzia.

Isee 2019: documenti per il patrimonio mobiliare

Per attestare il patrimonio mobiliare al 31 dicembre 2018 si considerano:

  • Conti correnti bancari e / o postali;
  • Titoli di stato;
  • Libretti di deposito;
  • Azioni;
  • Obbligazioni;
  • Strumenti assicurativi di risparmio.

Detenuti in Italia o all’estero.

La documentazione da presentare comprende:

  • dati identificativi dei rapporti bancari o strumenti finanziari come indicazione del tipo di conto, codice fiscale della banca o società di gestione patrimoniale, data di apertura ed eventuale chiusura del rapporto;
  • Estratti conto mensili o trimestrali;
  • Patrimonio netto risultante da bilancio ovvero l’ammontare delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti (per società e lavoratori autonomi).

Isee 2019: documenti per il patrimonio immobiliare

Per le DSU presentate nel 2019 si prendono a riferimento gli immobili posseduti al 31 dicembre 2018, per i quali si dovranno allegare:

  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita o successione;
  • Quota capitale residua per i mutui stipulati per l’acquisto o la costruzione degli immobili.

Per coloro che invece sono in affitto è necessario il contratto di locazione registrato.

Isee 2019: documenti per i veicoli

Per i veicoli di proprietà alla data di presentazione della DSU si dovranno fornire targa o estremi della registrazione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) o ai Registri delle Imbarcazioni da Diporto (RID) per auto e moto di cilindrata pari o superiore ai 500 cc ovvero di navi e imbarcazioni da diporto.

Isee 2019: documenti per certificare disabilità

In caso di disabilità i richiedenti dovranno presentare i documenti che la certificano oltre ad eventuali spese sostenute per il ricovero in strutture sanitarie o residenziali ovvero per l’assistenza personale / domiciliare.

Isee 2019: Dsu valida fino al 31 dicembre 2019

Tornando al tema della validità della Dsu (dichiarazione sostitutiva unica), ribadiamo quindi i chiarimenti Inps a riguardo. Questo documento non scade il 31 agosto. La sua scadenza è stata prorogata al 31 dicembre 2019.

Nello specifico, Inps previsa che L’articolo 10 del Decreto legislativo 147 del 2017 aveva modificato il periodo di validità della Dsu utile ai fini dell’Isee, prevedendo che, a decorrere dal 1° gennaio 2019, la DSU era valida dalla data di presentazione fino al successivo 31 agosto.

Il decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, ha modificato tale comma, prorogando al 31 dicembre 2019 il periodo di validità delle DSU presentate dal 1° gennaio 2019 al 31 agosto 2019.

Si precisa che le DSU già attestate che recavano data scadenza 31 agosto 2019 sono state aggiornate sul portale con la nuova data di scadenza. Sulla materia da ultimo è intervenuto il decreto crescita, che ha messo a regime la modifica suddetta, stabilendo che la DSU è valida dalla data di presentazione fino al successivo 31 dicembre.

In sintesi, quindi, tutte le DSU presentate nel corso dell’anno 2019 scadono il 31 dicembre 2019 (ad es. una DSU presentata il 1° agosto 2019 scade il 31 dicembre 2019). Dal 1° gennaio 2020 tutte le DSU che saranno rilasciate a decorrere da tale data scadranno il 31 dicembre 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome