Home Concorsi pubblici Concorsi per istruttori tecnici, tutti i bandi pubblicati

Concorsi per istruttori tecnici, tutti i bandi pubblicati

Alice Lottici
concorsi-istruttori-direttivi-tecnici

In Gazzetta Ufficiale sono stati pubblicati bandi per l’assunzione di Istruttori tecnici nei Comuni italiani. Le nuove assunzioni, in taluni casi, sono previste dal piano triennale di Quota 100 che permetterà un turnover nella Pubblica Amministrazione fino al 2021.

Vediamo assieme tutti i bandi di concorso attivi facendo particolare attenzione ai requisiti di partecipazione, alle modalità di invio delle domande e alla procedura selettiva.

Scopri tutti i Concorsi Pubblici attivi

Concorsi istruttori tecnici: 30 posti a Pozzuoli, Latina e Sabaudia

I Comuni di Pozzuoli, Latina e Sabaudia per l’assunzione di:

  • 27 Istruttori direttivi, area tecnico-specialistica con competenze in gestione dei Servizi tecnici e urbanistici;
  • 3 Istruttori direttivi, area tecnico-specialistica con competenze in gestione dei Servizi di Vigilanza.

Leggi il bando

Requisiti

I candidati devono essere in possesso dei requisiti generali per la partecipazione ai concorsi pubblici e dei seguenti requisiti specifici:

  • possesso di una Laurea negli indirizzi indicati nel bando per ogni profilo;
  • per il profilo di Istruttori direttivi – Servizi di vigilanza, essere in possesso dei requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche di cui all’art. 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65;
  • per il profilo di Istruttori direttivi – Servizi di vigilanza, patente di guida di motoveicoli e autoveicoli.

Invio domande

Le domande di partecipazione dovranno essere compilate online e trasmesse allegando i documenti richiesti sul sito Step One fino al 2 Settembre 2019.

Iscriviti qui

Prove di selezione

La procedura concorsuale prevede lo svolgimento delle seguenti prove:

  • preselettiva, comune a tutti i profili, con test a risposta multipla su logica, diritto amministrativo (in particolare, la normativa in materia di trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione) e ordinamento degli Enti Locali;
  • scritta, distinta per i differenti profili, consistente in un test a risposta multipla nelle materie specifiche indicate nel bando;
  • orale, diversificata per i vari profili, consistente in un colloquio interdisciplinare sulle materie della prova scritta e sulle materie specifiche della prova. Inoltre un accertamento della conoscenza della lingua inglese, delle tecnologie di informazione e del Codice dell’Amministrazione Digitale.

Concorsi istruttori tecnici: 23 posti a Brescia

Il Comune di Brescia ha indetto 3 concorsi pubblici, per soli esami, per la copertura a tempo indeterminato di 23 posti di istruttori direttivi tecnici, categoria D.

La ripartizione è la seguente:

  • 13 posti nel settore opere pubbliche-impiantistica;
  • 7 posti nell’ambito gestione del territorio;
  • 3 posti nel settore ambiente.

Bandi Istruttori Direttivi Tecnici Comune di Brescia

Requisiti

Per partecipare ai concorsi per Istruttori direttivi tecnici occorre essere in possesso dei requisiti generali per l’accesso alla Pubblica Amministrazione e dei requisiti specifici connessi al profilo.

Requisiti generali

I requisiti generali per l’accesso alle professioni pubbliche sono:

  • cittadinanza italiana o della cittadinanza di uno degli Stati Membri dell’Unione Europea, oppure i familiari dei cittadini degli Stati membri o cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno CE di lungo periodo, nonchè titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;
  • godimento dei diritti civili e politici negli stati di provenienza e appartenenza e non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • maggiore età;
  • non avere riportato condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto lavorativo con la Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per insufficiente rendimento, procedimenti disciplinari o decaduti per produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985, essere in regola con gli obblighi di leva militare.

Requisiti specifici

Per i 13 posti nel settore opere pubbliche-impiantistica:

  • possesso di uno dei seguenti titoli di studio: ​Lauree triennali in Ingegneria civile e ambientale (L-7) o in Ingegneria Industriale (L-9) o in Scienze dell’Architettura (L-17) o in Scienze e tecniche dell’Edilizia (L-23); lauree magistrali in Ingegneria Civile (LM-23) o in Ingegneria dei sistemi edilizi (LM-24) o in Architettura del Paesaggio (LM-3) o in Architettura e Ingegneria edile-architettura (LM-4) o in Ingegneria Elettrica (LM-28) o in Ingegneria della sicurezza (LM-26) o in Ingegneria dell’Automazione (LM-25) o in Ingegneria Elettronica (LM-29)
  • abilitazione all’esercizio della professione.

Per i 7 posti nell’ambito gestione del territorio:

  • laurea triennale o laurea magistrale tra: Laurea triennale in Scienze dell’architettura (L-17) o in Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale (L-21) o in Ingegneria civile e ambientale (L-7) o Scienze e tecniche dell’Edilizia (L-23); Lauree magistrali in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio (LM-35) o in Architettura del paesaggio (LM-3) o in Architettura e Ingegneria edile (LM-4) o in Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (LM-48) o in Ingegneria civile (LM-23) o in Ingegneria dei sistemi edilizi (LM-24);
  • abilitazione all’esercizio della professione.

Per i 3 posti nel settore ambiente:

  • possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea triennale in Ingegneria Civile e Ambientale (L-7) o in Scienze Geologiche (L-34) o in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali (L-25) o in Scienze e tecnologie agroalimentari (L-26) o in Scienze e tecnologie fisiche (L-30) o in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la natura (L-32) o in Scienze dell’architettura (L-17); Laurea magistrale in Biotecnologie Agrarie (LM-7) o in Fisica (LM-17) o in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio (LM-35) o in Scienze e tecnologie Agrarie (LM-69) o in Scienze e Tecnologie per l’ambiente ed il territorio (LM-75) o in Scienze e Tecnologie forestali ed ambientali (LM-73) o in Scienze e Tecnologie geologiche (LM-74) o in Scienze Geofisiche (LM-79) o in Scienze della Natura (LM-60) o in Architettura del paesaggio (LM-3) o in Architettura e ingegneria edile-architettura (LM-4);
  • abilitazione all’esercizio della professione.

Domanda di partecipazione

Le domande di partecipazione e la documentazione richiesta dovevano essere inviate entro e non oltre le ore 16 del 20 Maggio 2019, esclusivamente tramite la procedura telematica indicata nell’articolo 5 di ogni bando.

Prove di selezione

La procedura concorsuale è così organizzata:

  • prima prova scritta, con quesiti a risposta chiusa o aperta sulle materie indicate nel bando di riferimento;
  • seconda prova scritta consistente nella redazione di un elaborato relativo a un progetto, per verificare la corretta applicazione delle conoscenze teoriche ai casi pratici;
  • prova orale, un colloquio per valutare il livello di conoscenza degli argomenti delle prove d’esame, della lingua inglese e delle principali applicazioni informatiche impiegate negli Uffici Comunali.

Le materie sono indicate nell’art. 9 di ogni bando.
Al termine della procedura concorsuale verrà stilata una graduatoria di merito sommando gli esiti delle prove scritte e della prova orale.

Concorsi istruttori tecnici: 28 posti a Genova

Il Comune di Genova ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 28 istruttori tecnici, categoria C e posizione economica C1, a tempo pieno ed indeterminato.

Bando istruttori tecnici Comune di Genova

Requisiti di partecipazione

Al Concorso possono partecipare tutti coloro in possesso dei requisiti generali per l’accesso all’impiego pubblico e di uno dei seguenti requisiti specifici legati alla professione:

  • diploma di maturità Tecnologico a indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio oppure diploma di Geometra o Perito Industriale in edilizia;
  • titolo di laurea in Architettura o Ingegneria (il dettaglio nel bando)

Domanda di partecipazione

Le domande di partecipazione e la documentazione richiesta dovevano essere trasmesse entro e non oltre il 6 Maggio 2019 con la procedura telematica presente sul sito.

Prove selettive

La procedura di selezione è così organizzata:

  • prova preliminare, con quesiti a risposta multipla sulle materie indicate come programma delle prove (eventuale);
  • prova scritta, consistente nella redazione di atti amministrativi o tecnici, quesiti a risposta multipla o a risposta sintetica nelle materie indicate dal bando;
  • prova orale, colloquio per verificare la conoscenza delle discipline oggetto d’esame, della lingua inglese e delle principali applicazioni informatiche utilizzate nelle Amministrazioni Comunali.

Il 9 Maggio sono state pubblicate sul sito comunicazioni in merito alle prove: il 13 Maggio si tiene la preselettiva.

Al termine della procedura selettiva verrà stilata una graduatoria, con validità triennale, sulla base dei punteggi della prova scritta, della prova orale e dei titoli di merito.

Concorso 28 Istruttori Servizi Tecnici Comune di Genova

Concorso 28 Istruttori Servizi Tecnici Comune di Genova

Autori Vari, 2019, Maggioli Editore

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 27 del 5 aprile 2019 è stato pubblicato il bando di concorso per la copertura di 28 istruttori di servizi tecnici, categoria C presso il Comune di Genova.Il presente kit contiene:› il manuale di preparazione;› la raccolta di quesiti a risposta multipla con...



Segnaliamo anche i seguenti bandi: 1 istruttore direttivo tecnico a Codognè (TV), 5 istruttori direttivi tecnici a Modena2 istruttori tecnici a Tossicia (TE), 2 istruttori tecnici a Masainas (CI), 2 istruttori tecnici a Galatone (LE), 2 istruttori direttivi tecnici a Bergamo3 istruttori tecnici a San Salvo (CH), 2 istruttori direttivi tecnici a San Cipriano D’Aversa (CE), 2 istruttori tecnici a Orosei (NU), 3 istruttori tecnici a Luni (SP), 2 istruttori direttivi tecnici a Erba (CO), 2 istruttori tecnici a Tricesimo e Nimis (UD), 2 istruttori tecnici a Collegno (TO), 2 istruttori direttivi tecnici a Pisticci (MT) e 5 istruttori tecnici ad Alliste (LE).

Per una preparazione completa e mirata, la Redazione di LeggiOggi consiglia:

Concorso istruttore e istruttore direttivo area tecnica 2019

Concorso istruttore e istruttore direttivo area tecnica 2019

Stefano Bertuzzi,Gianluca Cottarelli, 2019, Maggioli Editore

Una guida chiara, esauriente e aggiornata per i partecipanti ai concorsi indetti dagli Enti locali per la copertura del ruolo di Istruttore e Istruttore direttivo nell’Area Tecnica (cat. C e D). Il volume riassume, infatti, tutti gli argomenti oggetto della fase selettiva scritta e orale...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome