Home Concorsi pubblici Concorso Scuola Secondaria 2019, tutte le informazioni per partecipare. Nuove possibilità per...

Concorso Scuola Secondaria 2019, tutte le informazioni per partecipare. Nuove possibilità per docenti tre anni servizio

Alice Lottici
concorso-scuola-secondaria-2019

Cresce l’attesa per il Concorso scuola secondaria 2019, che vedrà l’assunzione di decine di migliaia di docenti a partire dal settembre 2020.

Secondo le ultime affermazioni del Ministro Bussetti, il bando uscirà dal mese di luglio e i posti disponibili saranno 48.536, di cui 8.491 sul sostegno.

Tutti gli aggiornamenti sui Concorsi scuola

Concorso scuola secondaria 2019: cosa prevede

Il Concorso scuola secondaria 2019 si svolgerà secondo le nuove disposizioni introdotte dalla Riforma della Scuola del Governo Lega – 5 Stelle, con fine il reclutamento di decine di migliaia di docenti nella scuola secondaria di I e II grado.

Il bando è previsto a luglio, mentre le prove saranno effettuate durante l’anno scolastico 2019/2020. Le assunzioni inizieranno dal mese di settembre 2020.

La riforma del reclutamento prevede che i candidati concorrano per un’unica regione e per una sola classe di concorso, distinta per il primo e il secondo grado, nonché per il sostegno.

Ogni candidato potrà partecipare a massimo quattro procedure:

  • per la scuola secondaria di I grado (una sola CdC);
  • per la scuola secondaria di II grado (per una sola CdC);
  • per i posti di sostegno della scuola secondaria di I grado;
  • per i posti di sostegno della scuola secondaria di II grado.

I posti a concorso verranno banditi in base al fabbisogno regionale e alle classi di concorso in cui c’è necessità di organico.

Concorso scuola secondaria 2019: requisiti di accesso

Il Decreto Legislativo n. 59/2017 chiarisce i requisiti per accedere ai posti comuni, ovvero le classi di concorso a cui dà accesso diretto la laurea conseguita, ai posti di insegnante tecnico-pratico e al sostegno.

Posti comuni

Per accedere ai posti comuni bisogna essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea (magistrale, a ciclo unico o diploma di II livello di alta formazione artistica, musicale o coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato riconosciuto e coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Possono partecipare al concorso senza conseguire i 24 CFU coloro i quali siano in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, pur avendo un titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Posti di insegnante tecnico-pratico

Per i posti di insegnante tecnico-pratico la normativa vigente richiede il possesso del diploma, ma dal 2024/2025 sarà necessario uno dei seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea o diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche.

Posti sul sostegno

I titoli necessari per accedere ai posti di sostegno sono:

  • i requisiti sopraelencati (abilitazione o laurea + 24 Cfu);
  • specializzazione sul sostegno.

Docenti con 3 annualità di servizio

Non è necessario il requisito dei 24 Cfu per i docenti con 3 annualità di servizio, anche non continuative, su posto comune o sostegno negli 8 anni scolastici precedenti. Potranno partecipare al concorso con la sola laurea.

Il 23 Aprile c’è stato l’incontro tra Governo e Sindacati, al quale si susseguiranno diversi tavoli tecnici per definire le questioni scolastiche. Nell’incontro del 6 maggio sono state avanzate proposte sulle agevolazioni per i precari con 3 annualità di servizio:

  • supervalutazione del servizio (già previsto);
  • riserva del 35-50% dei posti rispetto al 10% precedente;
  • esonero dalla preselettiva;
  • percorsi speciali abilitanti e selettivi che condurranno all’immissione in ruolo in via transitoria.

Su quest’ultimo punto i Sindacati e il Miur sono ancora in disaccordo: per i primi la selezione dovrà essere fatta a conclusione del percorso mentre per il Ministero all’ingresso.

L’11 Giugno è stato trovato l’accordo definitivo tra Sindacati e Miur, che prevede:

  • un percorso abilitante speciale;
  • una procedura concorsuale straordinaria riservata per la stabilizzazione dei precari con esperienza.

Scarica il documento di Intesa tra Miur e Sindacati

Questi benefici verranno previsti solamente in “prima applicazione“, ovvero per il primo dei concorsi banditi con regolarità ogni due anni, e riservati ai precari con 3 annualità di servizio che al momento sono 55.604 unità.

Ai PAS potranno prendere parte anche i laureati con un dottorato di ricerca senza aver maturato servizio.

Nell’incontro sono state formulate proposte legislative più mirate, è tuttavia necessario l’aggiornamento dei dati relativi alle disponibilità dei posti per classe di concorso in ogni regione.

Per questo motivo il Concorso Scuola Secondaria potrebbe slittare a dopo l’estate.

Concorso scuola secondaria 2019: prove selettive

I partecipanti al Concorso scuola secondaria 2019 saranno sottoposti a 3 prove d’esame, di cui due scritte e una orale. Per i docenti di sostegno ne è prevista una aggiuntiva.

L’iter selettivo è così strutturato:

  • prima prova, utile a valutare il grado di preparazione del candidato sulla disciplina specifica della classe di concorso;
  • seconda prova, consistente in un accertamento della conoscenza delle discipline antropo-psico-pedagogiche e delle metodologie e tecnologie didattiche;
  • prova orale, con una prova pratica eventuale e un colloquio per valutare le conoscenze del candidato sulle discipline della classe di concorso scelta. Verranno inoltre accertate le competenze informatiche e di lingua straniera (B2).

I candidati ai posti sul sostegno saranno sottoposti a una prova scritta aggiuntiva per verificare la preparazione sulla pedagogia speciale e sulla didattica per l’inclusione scolastica.

Concorso scuola secondaria 2019: graduatoria e servizio

Al termine delle procedure concorsuali si stilerà una graduatoria di vincitori con valenza biennale, che verrà riformata con un concorso successivo ogni due anni.

Per l’anno di prova i docenti vincitori verranno assegnati su una scuola, nella quale dovranno rimanere per altri 4 anni nella stessa mansione e classe di concorso.

Per la preparazione al Concorso scuola secondaria consigliamo i seguenti volumi:

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Rosanna Calvino - Andrea Gradini, 2018,

Il manuale è un supporto di sicura utilità per la preparazione ai concorsi a cattedra 2018 nelle scuole di ogni ordine e grado: concorso riservato agli abilitati; concorso per docenti non abilitati; concorso per accedere al FIT. L’opera infatti affronta in forma sintetica, semplice e...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


100 COMMENTI

  1. Buongiorno Daniela,
    l’attivazione della preselettiva dipende dal numero di candidati al concorso.
    L’intesa per i docenti con 3 anni di servizio è avvenuta l’11 giugno ma si dovranno svolgere tavoli tecnici per definire la questione, al momento le prove scritte sarebbero 2 e l’orale.
    Saluti

  2. Buongiorno Alberto,
    non è nota la durata del Concorso, sappiamo solamente che le assunzioni saranno dal Settembre 2020.
    L’uscita del bando è prevista tra luglio e settembre di quest’anno.
    Saluti

  3. Buongiorno, sono Alberto Dezzani e sono un laureato magistrale in scienze motorie. Vorrei sapere due cose. La prima è: quanto durerà l’ipotetico concorso? La seconda è: in che mese inizierà il concorso per la scuola secondaria?
    Grazie e buona giornata

  4. Buonasera Tommaso,
    occorre attendere la pubblicazione del bando per la corretta presentazione dei titoli posseduti.
    Potrebbe essere sufficiente il piano studi, una certificazione universitaria o semplicemente la normale candidatura vista la regolarità con i requisiti in tabella ma al momento non abbiamo indicazioni ufficiali.
    Saluti

  5. Buongiorno,
    Vorrei un’informazione.
    Ho conseguito una laurea triennale in Mediazione Linguistica LM-12 e una magistrale LM-38 Lingue Moderne per la Comunicazione e Cooperazione Internazionale, prima del 2015.
    A termine del mio percorso universitario avevo totalizzato solo parte dei 24 CFU di letteratura inglese richiesti dalla Tabella A per insegnare inglese nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.
    Pertanto mi sono nuovamente iscritto l’anno scorso ad un altro ateneo (diverso da quello dove avevo conseguito le lauree) e ho completato, con un corso singolo di letteratura inglese, il numero di CFU richiesti. Ora ho totalizzato 26 CFU.
    La mia domanda: come faccio a dimostrare che sono in possesso dei 24 CFU richiesti di letteratura inglese, seppur presi in tempi e atenei diversi?
    Devo farmi dare un’apposita certificazione dall’università dove ho conseguito la restante parte dei CFU? Oppure mi basta averli presi ed essere legalmente in regola con quanto richiesto nella Tabella A?
    Vorrei, infatti, partecipare al bando per gli insegnanti non abilitati che dovrebbe uscire quest’anno, e vorrei essere in regola con il mio piano di studi.

    Grazie mille per le delucidazioni.

  6. Buonasera Dario,
    la Legge 107/2015 stabilisce come valido lo svolgimento di almeno 180 giorni di servizio in modo continuativo o la presa di servizio avvenuta dal 1 febbraio fino al termine degli scrutini.
    Saluti

  7. Buongiorno Emanuela,
    il servizio svolto su sostegno non credo sia valutato per la classe di concorso del posto comune. Le consiglio di chiedere ai consulenti sindacali o agli Uffici Scolastici Regionali.
    Saluti

  8. Buonasera Alessandra,
    come indicato nell’articolo ci saranno posti anche per gli Itp, è in corso la verifica dell’organico per ogni classe di concorso per coprire i posti dove effettivamente c’è necessità.
    I requisiti sono questi:

    “Per i posti di insegnante tecnico-pratico la normativa vigente richiede il possesso del diploma, ma dal 2024/2025 sarà necessario uno dei seguenti requisiti:
    – abilitazione specifica sulla classe di concorso;
    – laurea o diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche”.
    Saluti

  9. Buonasera Laura,
    nei concorsi pubblici in genere i requisiti devono essere posseduti entro la data ultima di trasmissione delle domande.
    Sapremo i termini temporali solamente con l’uscita del bando.
    Saluti

  10. Buonasera Salvatore,
    i requisiti in genere devono essere posseduti entro la data ultima di invio delle domande.
    Sapremo i termini temporali solamente con l’uscita del bando.
    saluti

  11. Buongiorno Denise,
    per partecipare al Concorso è necessaria una Laurea Magistrale e il possesso dei 24 Cfu, che possono essere riconosciuti se già ottenuti.
    saluti

  12. Buonasera Irene,
    se non ha ancora esperienza lavorativa come docente o un’abilitazione, dal 2018 è necessario conseguire i 24 Cfu per accedere ai Concorsi Scuola Secondaria.
    In merito ai titoli posseduti non inerenti con l’insegnamento e al trattamento previdenziale ci spiace non poterla aiutare, LeggiOggi è una testata giornalistica.
    La ricongiunzione a fini pensionistici dovrebbe richiederla all’Inps, per la validità a fini di insegnamento dei titoli dovrebbe contattare gli Ordini o gli Enti che glieli hanno rilasciati ed eventualmente gli Uffici competenti del Miur una volta pubblicato il bando.

    Le consiglio di attendere la pubblicazione per la comunicazione al Ministero in quanto la predisposizione della procedura concorsuale non è ancora stata ultimata e potrebbero non risponderle vista la non ufficialità delle dichiarazioni.
    Saluti

  13. Buongiorno Marilena,
    in caso possegga già alcuni dei 24 Cfu potrà richiederne il riconoscimento.
    Saluti

  14. Buongiorno Sara,
    a seconda del numero di partecipanti verrà attivata o meno una preselettiva. Lo sapremo solamente quando chiuderanno le iscrizioni alla procedura.
    Saluti

  15. Buongiorno Paola,
    in genere nei concorsi pubblici i requisiti devono essere posseduti alla data ultima di invio delle domande. Avremo la conferma solo con la pubblicazione del bando.
    Saluti

  16. Buongiorno Veronica,
    si una volta superato il concorso bisogna rimanere nella stessa scuola per 4 anni.
    In caso si superino le prove si ottiene l’abilitazione ma non ci sono indicazioni in merito alla rinuncia a svolgere l’anno di prova.
    Le consiglio di attendere la pubblicazione del bando e di verificare con gli Uffici Miur preposti o i consulenti sindacali.
    Saluti

  17. Buongiorno Rosa,
    al momento non ci sono altre indicazioni sulla procedura straordinaria. L’intesa con i sindacati è stata trovata l’11 Giugno, ci vorrà un pò prima che predispongano il concorso.
    Saluti

  18. Buongiorno Marilena,
    in caso possegga già alcuni dei 24Cfu potrà richiederne il riconoscimento.
    Saluti

  19. Buongiorno Alessandro,
    per partecipare dovrebbe possedere tutti i titoli necessari, come indicato dalla Tabella A.
    Saluti

  20. Buongiorno Loreto,
    in genere nei concorsi pubblici i titoli devono essere posseduti alla data di avviamento a selezione, quindi entro l’ultimo giorno in cui è possibile inviare le domande di partecipazione. Avremo indicazioni definitive però solamente con l’uscita del bando.
    Saluti

  21. Buongiorno Aida,
    1) la graduatoria finale di merito è valida per una sola procedura concorsuale;
    2) una volta che avrà superato l’anno di prova sarà di ruolo, se vi rinuncia non so quali possano essere le conseguenze. Dovrebbe chiedere agli Uffici preposti del Miur o ai consulenti sindacali;
    3) al momento è stabilito che sia necessario rimanere nella stessa scuola per 4 anni.
    Saluti

  22. Buongiorno volevo gentilmente farle delle domande.
    1)Se si superano le prove del concorso ma, non si può fare l’anno di prova, le prove superate rimangono valide per il concorso sucessivo?
    2) Se dopo l’anno di prova non si può iniziare l’insegnamento, ciò che si è fatto in precedenza ( prove d’esame e anno di prova) rimangono valide?
    3) Bisogna rimanere obbligatoriamente nella stessa scuola 4 anni o ci si può spostare?
    Grazie mille

  23. Buongiorno Aida,
    occorre rimanere nella stessa scuola per la quale si è stati assegnati per 4 anni. Avremo indicazioni ufficiali però solamente con l’uscita del bando, in quanto tema molto dibattuto anche dai sindacati.
    Per le altre domande dovrà sentire i consulenti sindacali o gli Uffici preposti del Miur una volta che il bando sarà pubblicato.
    Saluti

  24. Buongiorno Susanna,
    al momento non ci sono dichiarazioni ufficiali sulla tempistica delle prove. Il bando potrebbe uscire a luglio o dopo l’estate, a seconda dei procedimenti in atto anche per i PAS. Sappiamo solamente che le prime assunzioni saranno dal settembre 2020.
    Saluti.

  25. Buongiorno Giancarlo,
    le consiglio di contattare i consulenti sindacali per esporre la sua situazione. Non vorrei darle informazioni errate in quanto non so se valga ugualmente come esperienza nel ruolo se è sul posto di sostegno e si vuole candidare per i posti comuni della stessa classe di concorso.
    Saluti

  26. Buongiorno Patrizia,
    avremo informazioni precise solamente con l’uscita del bando. In genere nei Concorsi pubblici i titoli devono essere posseduti alla data ultima di invio domande.
    Saluti

  27. Buongiorno, vorrei gentilmente farle delle domande.
    1) Se si supera il concorso ma, non si può fare immediatamente l’anno di prova, le prove superate rimangono valide per l’ anno di prova sucessivo?
    2) Bisogna obbligatoriamente rimanere 4 anni nella stessa scuola o si può cambiare instituo?
    3) Dopo l’anno di prova bisogna immediatamente iniziare ad insegnare o si può “congelare” il titolo ed iniziare ad insegnare più avanti?
    Grazie mille.

  28. Buongiorno Alessandra,
    nei Concorsi pubblici in genere i titoli devono essere posseduti alla data ultima per l’invio delle domande di partecipazione.
    Sapremo la data esatta solamente quando il bando verrà pubblicato.
    Saluti

  29. Buonasera, io ho una laurea in Scienze della Comunicazione e ho conseguito i 24 CFU.Mi confermate che posso partecipare per la classe A65? Si può partecipare anche per più classi di concorso?

  30. Buongiorno,

    sono in possesso di laurea magistrale e a breve dei 24 CFU.
    Quando uscirà il bando dovrò già essere in possesso dei 24 CFU? Dovessi acquisirli qualche settimana dopo (ad es. fine luglio/inizi di agosto) sarebbe un problema o l’importante è averli entro la data delle prove del concorso?

    Grazie in anticipo
    Alessandra

  31. Buongiorno,
    Io ho una laurea in matematica (magistrale) e abilitazione ( TFA) per insegnare matematica e scienze alla scuola secondaria di primo grado. Sono attualmente di ruolo nella scuola secondaria di primo grado. Posso partecipare al concorso per la scuola secondaria di secondo grado anche senza abilitazione specifica?
    Grazie

  32. Salve,
    Io mi sto per conseguire la laurea specialistica, a novembre e ho già i 24 cfu riconosciuti.
    Qualora uscisse il bando posso iscrivermi anche come laureanda?
    Grazie

  33. Salve, io dovrei partecipare al concorso ordinario (laurea+24cfu). Rispetto alla prova preselettiva come possiamo prepararci se ancora non e’ uscito il bando? Ci sono criteri comuni e sempre validi? E’ un buon metodo effettuare i test pregressi? Grazie, cordiali saluti

  34. Buonasera,
    insegno sostegno da tre anni senza la specializzazione in una scuola secondaria di primo grado, in quanto sono stato pescato dalle graduatorie d’istituto. Secondo lei, posso rientrare nel PAS sulla materia dalla quale sono stato pescato?
    Grazie

  35. Salve con il bando in uscita entro luglio (basandosi sulle tempistiche dei precedenti concorsi) quando (indicativamente) potrebbero tenersi le prove? Settembre per la prima, gennaio per la seconda?

  36. Buongiorno. Sto conseguendo la Laurea Magistrale in Filologia Moderna (LM 14). Volevo sapere se mi è possibile partecipare ugualmente al concorso, pur non avendo ancora la laurea magistrale, dal momento che discuterò la tesi entro Maggio 2020. Grazie

  37. Buongiorno. Sono in possesso di una laurea magistrale in Filologia Moderna e ho i 24 cfu. Non ho però tutti i cfu previsti per la mia classe di concorso (A-22). Potrò partecipare ugualmente al concorso?

  38. Buongiorno,sono docente di ruolo nella scuola primaria.Desidererei sapere se devo comunque acquisire i 24-cfu per partecipare al concorso.Non trovo un riferimento normativo che lo specifichi.Grazie

  39. Buongiorno ,ho i requisiti per partrcioare al concorso straordinario docenti per la scuola secondaria. Ci sono chiarimenti su quali materie verterà la prima prova per accedere alla abilitazione?grazie

  40. Buongiorno vorrei gentilmente chiederle: nel caso si superi il concorso ma, non si può fare l’anno di prova il concorso superato rimane valido?
    Bisogna obbligatoriamente restare 4 anni nella stessa scuola dopo l’anno di prova?
    Grazie

  41. Buongiorno mi dovrei laureare a novembre…se il bando esce qualche mese prima posso partecipare comunque?

  42. Buongiorno.Sono Marilena, docente di ruolo nella scuola primaria.È necessario prendere i 24 CFU per partecipare al concorso per la scuola secondaria?Grazie

  43. Volevo anche chiedere se posso avere accesso al concorso o se devo conseguire i 24 cfu. Mi pare di aver capito che l’unica classe di concorso possibile sia la A 46. Grazie

  44. Ho 25 anni di servizio in una pubblica amministrazione comparto regione enti locali. Ho l’abilitazione professionale di avvocato e sono iscritta dal 1999 all’ordine degli avvocati elenco speciale avvocati dipendenti. Laurea in giurisprudenza giugno 1994. Sono cassazionista e quindi abilitata alle giurisdizioni superiori.volevo capire se l’esperienza professionale e i titoli suddetti vengono valutati ai fini della graduatoria e se è possibile la ricongiunzione ai fini pensionistici. Il sindacato e l’ufficio scolastico regionale non mi hanno dato alcuna risposta. Quindi chiedo aiuto a lei. Grazie.

  45. Salve, ho maturato 150 GG di servizio nell’a.s. 2015-2016, 240 GG nell’a.s. 2017-2018 e 240 GG nell’a.s. 2018-2019. Potrò, quindi, partecipare al PAS?
    Grazie.

  46. Buongiorno… Io ho i tre anni su sostegno. Potrò partecipare al pas per la mia classe di concorso? Grazie
    Emanuela

  47. Buonasera. Per il concorso ordinario quale sarebbe la preselettiva da cui sono esclusi chi ha tre anni di servizio? Devono sostenere due prove scritte? Anche quella sui Cfu? Grazie

  48. Salve,
    Ma tale concorso sarà anche per gli itp?
    I requisiti di accesso sono il diploma è l’abilitazione per la classe di concorso?

  49. Buongiorno
    Ho acquisito i 24 crediti pero mi laureo a settembre

    Come posso fare per partecipare al concorso? potrei iscrivermi comunque al bando a luglio?

  50. Buongiorno, vorrei un informazione.
    Ad ottobre mi laureo alla magistrale di scienze motorie preventive ed adattate e sono già in possesso dei 24 cfu, vorrei sapere se mi laureo ad Ottobre posso comunque partecipare al concorso?
    Grazie per la disponibilità

  51. Salve, possiedo la laurea triennale in scienze psicologiche applicate.. Per partecipare al concorso occorrono ugualmente i 24 cfu, o sono inclusi nel percorso di laurea?

  52. Buongiorno Claudia,
    per partecipare al Concorso sarebbero necessari una laurea magistrale e i 24 cfu. L’abilitazione la potrà ottenere partecipando al Concorso.
    Saluti

  53. Buongiorno Anna,
    occorre avere la specializzazione sul sostegno, l’abilitazione si otterrà con la partecipazione al concorso.
    Saluti

  54. Buongiorno Paolo,
    quando uscirà il bando potrà trovare le informazioni di cui necessita. Al momento non ci sono indicazioni sulle modalità di presentazione di titoli e domanda.
    Saluti

  55. Buongiorno, vorrei sapere come si fa a certificare il lavoro svolto per 3 anni in scuole paritarie. Ci sono procedure particolari?
    Grazie

  56. Salve.
    Ma per il concorso per il sostegno bisognerà avere prima l’abilitazione sul sostegno per poter partecipare giusto?
    Grazie

  57. Buongiorno. Insegno da 33 anni nella scuola primaria,con abilitazione .Vorrei utilizzare la mia laurea in psicologia per un eventuale passaggio di cattedra.Come ottenere l’abilitazione tramite concorso?

  58. Buongiorno, sono un laureato in medicina e chirurgia, volevo sapere mi è concesso di accedere direttamente al concorso (per una delle due classi tra discipline sanitarie e scienze degli alimenti) o per fare questo mi occorrerebbero anche i 24 cfu.
    Grazie

  59. Buongiorno Laura,
    le informazioni che ha riportato sono corrette. Tuttavia per la sua situazione specifica dovrebbe chiedere a chi di competenza (Uffici del Miur o sindacati), in quanto i PAS sono in corso di definizione e non è specificato nulla nel bando in merito ai giorni di servizio in graduatorie differenti.
    Saluti

  60. Buongiorno. Io ho lavorato su più graduatorie: in particolare, nell’a.s. 2016/2017 ho lavorato da ottobre al 15 febbraio in una scuola secondaria di I grado e dal 16 febbraio in una scuola secondaria di II grado, per cui ho ampiamente maturato i 180 gg anche se non in un’unica graduatoria. Il decreto non specifica che i giorni devono essere maturati in un’unica graduatoria, ma che “possono essere anche non continuativi” e che “almeno un anno deve essere stato svolto nella graduatoria per cui si concorre”. La mia domanda è: può essere valutato come annualità di servizio? Grazie.

  61. Buongiorno Moeli,
    possono essere già inclusi nel percorso studi. Si informi con l’Università se può richiederne il riconoscimento.
    Saluti

  62. Salve, io sono in possesso della laurea magistrale in scienze pedagogiche (lm 85) vorrei sapere una cosa, ma i 24 cfu devono essere necessariamente acquisiti ex novo oppure possono essere inclusi già nel percorso di studi? Grazie mille

  63. Buonasera Vittoria,
    possono partecipare senza conseguire i 24 Cfu i soggetti già in possesso di abilitazione per una classe di concorso o per un altro grado di scuola, purchè posseggano il titolo di accesso richiesto dalla normativa. Come titolo di accesso si intende la tipologia di corso laurea, eventuali crediti richiesti, etc che può verificare con la tabella A (la trova nell’articolo https://www.leggioggi.it/2019/05/27/come-diventare-insegnante-scuola-secondaria/).
    Saluti

  64. Buongiorno!
    Potreste chiarirmi meglio questa parte?
    (Io ho una laurea specialistica in scienze filosofica e ho conseguito tutti gli esami di storia.
    Mi manda solo un esame (pedagogia generale) per i 24cfu).

    “Possono partecipare al concorso senza conseguire i 24 CFU coloro i quali siano in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, pur avendo un titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente”

    Grazie mille

  65. Buongiorno Alcesti,
    il concorso abilita all’insegnamento delle discipline della classe di concorso con la quale ci si candida.
    Al momento le disposizioni ufficiali stabiliscono questo, occorre attendere la pubblicazione del bando.
    Saluti

  66. Salve! Il personale già di ruolo in una scuola potrà partecipare al concorso, ai soli fini dell’acquisizione di punteggio per le graduatorie interne di istituto?

  67. Salve. Il diploma di perito chimico industriale capotecnico è un titolo valido per partecipare al concorso? Grazie.

  68. Classe di concorso Trattamento testi e dati:è possibile partecipare con.il solo diploma di Ragioneria?

  69. Buonasera,
    Io sono laureata in Psicologia Clinica e della salute (LM-51) e ho conseguito i 24 CFU. Posso partecipare al bando O serve per forza una laurea in scienze dell’educazione?
    Grazie per l’informazione.

  70. Buongiorno Annalisa,
    per acquisire i 24 cfu deve consultare i termini dei bandi delle singole Università. Purtroppo noi non possiamo darle una tempistica per sostenere gli esami.
    Tenga presente che il Concorso potrebbe uscire in Gazzetta già dal mese di luglio.
    Saluti

  71. Salve sono in possesso di una laurea magistrale ma no dei 24CFU sono ancora in tempo per acquisito i?

  72. Buongiorno Fabio,
    l’acquisizione dei 24 Cfu è possibile solo con le Università, dovrebbe contattare i singoli Atenei o Istituti per verificare le tempistiche.
    Dal momento della pubblicazione del bando, in genere, si può aderire entro e non oltre il 30° giorno. Tuttavia avremo informazioni specifiche solo con l’uscita in Gazzetta Ufficiale.
    Saluti

  73. Buongiorno, vorrei avere informazioni per l’acquisizione dei 24Cfu, al momento sono ancora aperte le iscrizioni tramite università telematiche, ma se dovesse uscire il bando di concorso il 1 luglio il tempo per presentare domanda sarà di 1mese o più?perché se ci si iscrive ora per acquisire i 24cfu gli esami sono previsti solo a giugno ma non è indicata la data (possibile farcela in meno di un mese?), niente esami a luglio e agosto, poi a settembre…. .. Grazie per la risposta

  74. Buongiorno Giacomo,
    le modalità di presentazione dei titoli verranno definite nel bando, occorre quindi attenderne la pubblicazione.
    Saluti

  75. Buongiorno, spiego la mia situazione:
    Ho una laurea vecchio ordinamento in Filosofia e, in riferimento ad altri corsi universitari svolti, ho i 24 cfu richiesti. Mi chiedevo se, nel momento dell’iscrizione al concorso, sia necessaria una certificazione oppure basti semplicemente presentare i piani di studio in modo da ricavare i 24 cfu dagli esami sostenuti.

    Grazie mille

  76. Buongiorno Martina,
    in genere è necessaria una laurea magistrale per l’accesso al ruolo di docente di scuola secondaria.
    Può consultare il decreto linkato nell’articolo contenente i requisiti.
    Il bando dovrebbe essere pubblicato tra luglio e settembre.
    Saluti

  77. Buongiorno Giuseppe,
    in fase d’esame orale verrà verificata la conoscenza di una delle lingue europee.
    Sapremo della necessità di una certificazione di livello B2 solamente con l’uscita del bando tra luglio e settembre, anche se potrebbe sempre essere utile ottenerla a fini di punteggio. Ecco l’elenco degli Enti certificatori riconosciuti dal Miur https://www.miur.gov.it/enti-certificatori-lingue-straniere

    Se volesse aggiornamenti in tempo reale può iscriversi alla newsletter https://www.leggioggi.it/iscrizione-newsletter/
    Saluti

  78. Salve volevo informazioni riguardo l’attestazione del livello B2 della lingua straniera.
    – L’ attestazione riguarda essere in possesso di un certificato B2?
    -La lingua straniera deve essere solo lingua inglese?
    – Che modo questa deve essere attestata?
    Premetto che sono uno ho conseguito i 24 cfu e che sono gia laureato in Architettura ( cdl in pianificazione territoriale e urbanistica) e che ho una carente conoscenza della lingua straniera.

  79. Salve,
    Sono laureata in lettere moderne (laurea triennale) ed ho i 24 cfu
    Posso candidarmi, quando uscirà il bando?

  80. Buongiorno Antonio,
    i requisiti dovranno essere posseduti al termine di invio delle domande. L’uscita del bando è prevista tra luglio e settembre quindi ancora non è possibile candidarsi.
    Saluti

  81. Salve. Conseguirò la laurea magistrale e i 24 CFU a settembre. Potrò partecipare al concorso scuola 2019? Quando e dove dovrò inviare la domanda? Grazie mille!

  82. Buongiorno Kumar,
    nel decreto non è specificato se il servizio debba essere stato svolto presso una scuola statale o paritaria però come requisito dovrebbe possedere l’abilitazione sul sostegno. La invito comunque a rivolgersi ai sindacati, agli uffici scolastici o agli uffici di competenza del Miur per approfondire il suo caso specifico.
    Saluti

  83. Salve, ho una laurea triennale in Scienze dell’Educazione e faccio l’insegnante di sostegno da 4 anni in una scuola superiore paritaria. Volevo sapere se questi 4 anni di esperienza mi possono venire considerati per non fare i 24 cfu o se gli anni di esperienza vengono considerati solo all’interno di scuole statali.
    Grazie!

  84. Buongiorno Alessandro,
    la invito a consultare il bando allegato nell’articolo. Se non erro i requisiti devono essere posseduti al termine di invio domande.
    Saluti

  85. Buongiorno a tutti,
    Scusate avrei un dubbio..
    Io conseguirò la laurea specialistica in ottobre, ma possiedo già i 24cf
    Secondo voi Potrei comunque partecipare al bando in luglio, così da avere il titolo al momento del
    Grazie

  86. Salve, come faccio a sapere se ho 24 CFU richiesti? Io ho una laurea triennale in scienze dell’educazione più laurea magistrale in dirigenza e coordinamento.

  87. Buongiorno Rita,
    tutti i requisiti devono essere posseduti entro il termine di invio candidature.
    E’ prevista l’uscita del bando da luglio, quindi fa ancora in tempo a conseguire i 24Cfu.
    Saluti

  88. Buongiorno, vorrei avere informazioni per l’acquisizione dei 24Cfu, al momento sono ancora aperte le iscrizioni tramite università telematiche, ma se dovesse uscire il bando di concorso tipo fra 1 mese e i 24cfu non sono stati ancora acquisiti come funziona in quel caso? Non puoi partecipare? Mi sembra strano che le università facciano ancora iscrivere.. Grazie per la risposta

  89. Buongiorno Alessandra,
    in genere le 3 annualità dovrebbero essere nel medesimo ruolo di docente di scuola secondaria.
    Per informazioni più precise sul suo caso specifico dovrebbe sentire i sindacati o gli uffici di competenza del Miur.
    Saluti

  90. Buongiorno, vorrei avere un’informazione.
    Le 3 annualità di servizio sono riferite solo alla scuola di I e II grado o anche a docenza nell’università?
    Grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome