Home PrimoPiano Simulatore Inps Reddito di cittadinanza: come usarlo e dove visualizzarlo

Simulatore Inps Reddito di cittadinanza: come usarlo e dove visualizzarlo

simulatore inps reddito di cittadinanza

Dopo il Record di domande inoltrate per il Reddito cittadinanza, che ha sfondato la soglia del milione, in molti stanno cominciando a chiedersi se davvero ne sia valsa la pena. Altrettanti cittadini si interrogano su come procedere per rinunciare al sussidio, vista l’esiguità delle somme erogate e la complessità del tutto.

Insomma, sarebbe forse più congeniale e utile sapere in anticipo quando si può arrivare a percepire, prima di imbarcarsi nell’iter di domanda, per poi magari essere costretti a reimbarcarsi nelle procedure di rinuncia, magari con obbligo di restituzione delle somme finora percepite.

La domanda che molte famiglie, ognuna con una situazione familiare specifica, in questo momento si pongono è: quanto percepirò come Reddito o pensione di cittadinanza? Mi conviene fare domanda? Per rispondere a queste domande è stato studiato dall’Inps un simulatore Reddito di cittadinanza, per calcolare online importo e requisiti in modo preventivo. Lo stesso Istituto ha pubblicato di recente un messaggio per annunciare l’imminente diffusione del simulatore.

Reddito di cittadinanza: a cosa serve il simulatore

Per venire incontro alle richieste provenienti da una pluralità di soggetti (Strutture territoriali INPS, cittadini, CAF, ecc.) è stato predisposto, sul sito dell’Istituto, un simulatore che consente di valutare:

  • il possesso dei requisiti reddituali e patrimoniali di cui al comma 1, lett. b) dell’articolo 2 del decreto-legge citato, previsti ai fini dell’accesso al Rdc e alla PdC;
  • la misura della prestazione spettante.

==>> Reddito di cittadinanza: la guida al sussidio <<==

Simulatore Inps Reddito di cittadinanza: chi può accedere

Al simulatore possono o potranno accedere:

  • le strutture territoriali Inps
  • cittadini
  • caf
  • operatori coinvolti

Per le Strutture territoriali il simulatore è stato rilasciato nel portale intranet dell’Istituto. Per poter accedere alla nuova funzionalità di simulazione RdC/PdC è necessario collegarsi al sito intranet dell’Istituto al seguente percorso:

“Processi” > “Prestazioni a sostegno del reddito” > “ISEE post-riforma 2015, Intranet per le sedi”.

La funzionalità di simulazione è fruibile tramite apposita voce di menù ed è raggiungibile anche tramite link diretto presente in alcuni box della home page.

Il simulatore permette di effettuare due tipi di simulazione:

  • Simulazione tramite dati relativi ad una DSU attestata valida;
  • Simulazione tramite dati ISEE autodichiarati e indicatori simulati.

Simulatore Inps Reddito di cittadinanza: accesso utenti esterni

Per gli utenti esterni a breve il simulatore verrà rilasciato anche nel portale Internet dell’Istituto.

Per poter accedere alla nuova funzionalità di simulazione RdC/PdC sarà necessario collegarsi al sito dell’Istituto al seguente percorso:

“Prestazioni e Servizi” > “Tutti i Servizi” > “ISEE post-riforma 2015”.

La funzionalità di simulazione sarà fruibile tramite apposita voce di menù e sarà raggiungibile anche tramite link diretto presente nella home page. In particolare:

  • la funzionalità di Simulazione tramite dati relativi ad una DSU attestata validasarà disponibile esclusivamente al cittadino che si autentichi tramite PIN, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID);
  • la funzionalità di Simulazione tramite dati ISEE autodichiarati e indicatori simulati è utilizzabile senza che sia necessario autenticarsi con PIN, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID).

Qui le istruzioni dettagliate sul Simulatore Inps 

 

Potrebbe inoltre esserti utile questo volume sul Reddito di cittadinanza:

Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza

Nicoletta Baracchini - Emilio Gregori - Giovanni Viganò, 2019, Maggioli Editore

L’introduzione del Reddito di Cittadinanza ha dato corpo e struttura alla svolta intrapresa dal nostro Paese nelle politiche di contrasto alla povertà avvenuta con l’avvio del Reddito di Inclusione. Più che di una svolta, si è trattato di una vera e propria rivoluzione epocale,...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


3 COMMENTI

  1. salve. io sono cittadina italiana da 58 anni. Non ho potuto conseguire il beneficio a causa del fatto che, essendo sposata in brasile e, avendo divorziato, sono rientrata in italia a settembre 2018. Sono disoccupata ed ho un
    ISEE molto basso, ma non posso beneficiare perche negli ultimi due anni non ero in italia. Vorrei sapere se sono state apportate modifiche al riguardo.

  2. Io ho fatto domanda in Marzo e non ho ricev0uto nessuna risposta del redito di cittadinanza con tre figli a carico boooo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome