Home Concorsi pubblici Concorso ordinario Infanzia e Primaria: i programmi concorsuali per i docenti d’Infanzia

Concorso ordinario Infanzia e Primaria: i programmi concorsuali per i docenti d’Infanzia

Alice Lottici
programmi-concorsuali-scuola-infanzia

Lo scorso 7 maggio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.105 il decreto contenente le indicazioni ufficiali sul Concorso ordinario Infanzia e Primaria e i relativi allegati.

In particolare, l’allegato A è interamente dedicato ai programmi concorsuali per la scuola dell’Infanzia, per la Primaria e per il Sostegno. Vediamo assieme le conoscenze e le competenze richieste per l’accesso al ruolo di docente nei suddetti ordini di scuola riportando i riferimenti normativi e i requisiti contenuti del decreto.

Vai alla Guida completa del Concorso ordinario Infanzia e Primaria

Concorso ordinario Infanzia e primaria: conoscenze generali

I candidati che concorrono per i posti di insegnamento nella scuola dell’Infanzia e della Primaria, anche sul sostegno, devono essere in possesso di alcuni requisiti culturali e professionali, come:

  • interiorizzazione dei contenuti dei campi di esperienza, delle discipline di insegnamento e dei loro fondamenti epistemologici per una efficace mediazione metodologico-didattica, una sicura progettazione curricolare e interdisciplinare oltre a un’adozione opportuna di strumenti di osservazione, verifica e valutazione per migliorare continuamente i percorsi;
  • conoscenza dei fondamenti della psicologia dello sviluppo, della psicologia dell’apprendimento scolastico e della psicologia dell’educazione;
  • sapere pedagogico-didattico e competenze sociali per l’attivazione di una relazione educativa positiva in stretto coordinamento con gli altri docenti e con l’intera comunità proessionale della scuola, realizzando anche esperienze di continuità orizzontale e verticale;
  • conoscenza dei modi e degli strumenti idonei per attuare una didattica individualizzata e personalizzata, coerente con i bisogni formativi dei singoli alunni per favorire l’inclusione scolastica;
  • competenze digitali per l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici più efficaci per la qualità dell’apprendimento;
  • padronanza dei principi dell’autovalutazione di istituto e miglioramento del sistema scolastico;
  • conoscenza della legislazione e della normativa scolastica (il dettaglio nell’allegato);
  • conoscenza dei documenti europei in materia educativa come
    – Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18 dicembre 2006 sulle competenze chiave per l’apprendimento permanente;
    – Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea in merito alle competenze chiave per l’apprendimento permanente del 22 maggio 2018.

Leggi l’allegato A

Concorso ordinario Infanzia e Primaria: conoscenze e competenze per l’Infanzia

I candidati devono possedere anche adeguate competenze e conoscenze legate al profilo professionale, in linea con le Indicazioni nazionali sul curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione per promuovere lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia e della competenza.

Gli obiettivi:

  • costruire un ambiente educativo accogliente, sicuro e organizzato;
  • adottare uno stile educativo ispirato a “criteri di ascolto, accompagnamento, interazione partecipata, mediazione comunicativa, con una continua capacità di osservazione del bambino, di sostegno e incoraggiamento all’evoluzione dei suoi apprendimenti“;

Le competenze richieste:

  • progettuali, per promuovere un contesto educativo con spazi, tempi e attività diretti da un’appropriata regia pedagogica;
  • riflessive, orientate al “lavoro collaborativo, alla formazione continua in servizio, alla
    pratica didattica, al rapporto adulto con i saperi e la cultura“;
  • relazionali, per costruire una comunità professionale innovativa ricca di relazioni e condivisione di conoscenze.

Gli argomenti dei quali dimostrare conoscenza e competenza:

  • Bambini, bambine, famiglie e contesti di sviluppo e apprendimento
    – Pedagogia e storia della scuola dell’Infanzia in Italia;
    – La condizione dell’infanzia nella società contemporanea;
    – Identità, funzioni e compiti della scuola dell’infanzia nella società contemporanea;
    – Le pratiche inclusive per i bambini con cittadinanza non italiana;
    – La relazione scuola-famiglia;
    – Modalità e strategie per la prevenzione, l’individuazione e l’intervento sui bisogni educativi speciali;
    – Il rapporto tra scuola, famiglia, servizi e territorio;
    – I diritti dei bambini e delle bambine nella Costituzione italiana e nelle Carte Internazionali;
    – La cultura della scuola dell’Infanzia e il dibattito pedagogico in Italia e in Europa, con particolare riferimento all’Early Childhood Education and Care.
  • Il sistema integrato delle scuole dell’Infanzia e la continuità educativa
    – Scuole statali e scuole paritarie;
    – Decreto legislativo 65/2017 sul sistema integrato dei servizi di istruzione e di educazione per bambini da 0 a 6 anni;
    – La scuola dell’Infanzia come comunità educativa: collegialità, lavoro in sezione, lavoro di gruppo e coordinamento pedagogico.
  • Il curricolo della scuola dell’Infanzia
    – Ordinamenti;
    – Indicazioni Nazionali per il Curricolo della scuola dell’Infanzia e del Primo ciclo di istruzione;
    – Finalità educative, dimensioni dello sviluppo e sistemi simbolico-culturali;
    – Organizzazione di spazi, tempi, materiali, attività e gruppi degli ambienti di apprendimento;
    – Campi di esperienza, traguardi di sviluppo e mediazione didattica;
    – Competenze chiave della scuola dell’Infanzia;
    – Plurilinguismo e insegnamento dell’italiano come seconda lingua.
  • La professionalità del docente
    – La relazione e la cura educativa;
    – Gli stili educativi e i processi di insegnamento e apprendimento;
    – La gestione dei gruppi, con riferimento ai bambini anticipatari e con bisogni educativi speciali;
    – Attività di progettazione, osservazione, documentazione e valutazione;
    – Ricerca e sperimentazione nella scuola dell’Infanzia: esperienze, criteri e condizioni;
    – Tecnologie informatiche e loro potenzialità.
  • L’autonomia scolastica
    – Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF);
    – Collegialità e relazioni all’interno dell’istituzione scolastica;
    – Rapporti inter-istituzionali;
    – Il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV), il Rapporto di autovalutazione (RAV) e i piani di miglioramento.

Il dettaglio completo nell’allegato A

Per la preparazione della prova scritta e orale del Concorso ordinario Infanzia e Primaria consigliamo il seguente volume, contenente una parte manualistica sulle discipline del bando e una parte dedicata alle lezioni simulate:

Concorso infanzia e primaria. Manuale per la prova scritta e orale

Concorso infanzia e primaria. Manuale per la prova scritta e orale

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

Il Manuale costituisce uno strumento indispensabile per la preparazione alla prova scritta e orale del Concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria. Il testo, seguendo le disposizioni contenute nell’Allegato A del d.m. 9 aprile 2019 per quanto concerne i requisiti culturali e...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome