Home Concorsi pubblici Concorso Scuola Secondaria 2019, a luglio il bando: tutte le informazioni per...

Concorso Scuola Secondaria 2019, a luglio il bando: tutte le informazioni per partecipare

Alice Lottici
concorso-scuola-secondaria-2019

Cresce l’attesa per il Concorso scuola secondaria 2019, che vedrà l’assunzione di decine di migliaia di docenti a partire dal settembre 2020.

Secondo le ultime affermazioni del Ministro Bussetti, il bando uscirà dal mese di luglio e i posti disponibili saranno 48.536, di cui 8.491 sul sostegno.

Tutti gli aggiornamenti sui Concorsi scuola

Concorso scuola secondaria 2019: cosa prevede

Il Concorso scuola secondaria 2019 si svolgerà secondo le nuove disposizioni introdotte dalla Riforma della Scuola del Governo Lega – 5 Stelle, con fine il reclutamento di decine di migliaia di docenti nella scuola secondaria di I e II grado.

Il bando è previsto a luglio, mentre le prove saranno effettuate durante l’anno scolastico 2019/2020. Le assunzioni inizieranno dal mese di settembre 2020.

La riforma del reclutamento prevede che i candidati concorrano per un’unica regione e per una sola classe di concorso, distinta per il primo e il secondo grado, nonché per il sostegno.

Ogni candidato potrà partecipare a massimo quattro procedure:

  • per la scuola secondaria di I grado (una sola CdC);
  • per la scuola secondaria di II grado (per una sola CdC);
  • per i posti di sostegno della scuola secondaria di I grado;
  • per i posti di sostegno della scuola secondaria di II grado.

I posti a concorso verranno banditi in base al fabbisogno regionale e alle classi di concorso in cui c’è necessità di organico.

Concorso scuola secondaria 2019: requisiti di accesso

Il Decreto Legislativo n. 59/2017 chiarisce i requisiti per accedere ai posti comuni, ovvero le classi di concorso a cui dà accesso diretto la laurea conseguita, ai posti di insegnante tecnico-pratico e al sostegno.

Posti comuni

Per accedere ai posti comuni bisogna essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea (magistrale, a ciclo unico o diploma di II livello di alta formazione artistica, musicale o coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato riconosciuto e coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Possono partecipare al concorso senza conseguire i 24 CFU coloro i quali siano in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, pur avendo un titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Posti di insegnante tecnico-pratico

Per i posti di insegnante tecnico-pratico la normativa vigente richiede il possesso del diploma, ma dal 2024/2025 sarà necessario uno dei seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea o diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche.

Posti sul sostegno

I titoli necessari per accedere ai posti di sostegno sono:

  • i requisiti sopraelencati (abilitazione o laurea + 24 Cfu);
  • specializzazione sul sostegno.

Eccezioni

Non è necessario il requisito dei 24 Cfu per i docenti con 3 annualità di servizio, anche non continuative, su posto comune o sostegno negli 8 anni scolastici precedenti. Potranno partecipare al concorso con la sola laurea.

Inoltre, questi candidati avranno una quota riservata del 10% e un punteggio maggiorato sulla valutazione dei titoli. Questo beneficio verrà previsto solamente in “prima applicazione”, ovvero per il primo dei concorsi banditi con regolarità ogni due anni.

Concorso scuola secondaria 2019: prove selettive

I partecipanti al Concorso scuola secondaria 2019 saranno sottoposti a 3 prove d’esame, di cui due scritte e una orale. Per i docenti di sostegno ne è prevista una aggiuntiva.

L’iter selettivo è così strutturato:

  • prima prova, utile a valutare il grado di preparazione del candidato sulla disciplina specifica della classe di concorso;
  • seconda prova, consistente in un accertamento della conoscenza delle discipline antropo-psico-pedagogiche e delle metodologie e tecnologie didattiche;
  • prova orale, con una prova pratica eventuale e un colloquio per valutare le conoscenze del candidato sulle discipline della classe di concorso scelta. Verranno inoltre accertate le competenze informatiche e di lingua straniera (B2).

I candidati ai posti sul sostegno saranno sottoposti a una prova scritta aggiuntiva per verificare la preparazione sulla pedagogia speciale e sulla didattica per l’inclusione scolastica.

Concorso scuola secondaria 2019: graduatoria e servizio

Al termine delle procedure concorsuali si stilerà una graduatoria di vincitori con valenza biennale, che verrà riformata con un concorso successivo ogni due anni.

Per l’anno di prova i docenti vincitori verranno assegnati su una scuola, nella quale dovranno rimanere per altri 4 anni nella stessa mansione e classe di concorso.

Per la preparazione al Concorso scuola secondaria consigliamo i seguenti volumi:

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Rosanna Calvino - Andrea Gradini, 2018,

Il manuale è un supporto di sicura utilità per la preparazione ai concorsi a cattedra 2018 nelle scuole di ogni ordine e grado: concorso riservato agli abilitati; concorso per docenti non abilitati; concorso per accedere al FIT. L’opera infatti affronta in forma sintetica, semplice e...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome