Home Fisco Esterometro 2019: adempimenti e scadenze mese per mese

Esterometro 2019: adempimenti e scadenze mese per mese

esterometro

Di poche settimane fa la notizia della proroga della scadenza per l’Esterometro 2019 al 30 aprile 2019. All’annuncio, dato dal sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci della Lega, è seguito il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 54 del 5 marzo scorso) che dispone lo slittamento di vari adempimenti prossimi alla scadenza al 30 aprile, esterometro compreso.

Quali sono gli adempimenti collegati all’Esterometro? Perché si deve inviare? Quali sono le scadenze mensili? Vediamo tutto qui di seguito.

Esterometro 2019: cos’è

A partire dalle fatture emesse o registrate dal 1° gennaio 2019, è stata introdotta una nuova comunicazione (mensile) delle fatture relative ad operazioni transfrontaliere, il cosiddetto “Esterometro”.

Leggi anche “Esterometro 2019 al via: cos’è, come funziona, scadenze”

Gli operatori Iva residenti, comunicano le operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato.

Sono escluse dall’obbligo di comunicazione le operazioni per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche.

Esterometro 2019: chi è obbligato

I soggetti obbligati dovrebbero essere quelli residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato direttamente o per mezzo di rappresentante fiscale.

Esterometro 2019: quali fatture comunicare

Sono incluse nell’obbligo dell’invio Esterometro:

  • le fatture emesse verso soggetti comunitari non stabiliti anche se identificati ai fini IVA in Italia, per i quali non è stata emessa fattura elettronica tramite SdI;
  • le fatture ricevute da soggetti comunitari non stabiliti;
  • le fatture emesse per servizi generici verso soggetti extracomunitari per cui non è stata emessa la fattura elettronica e per le quali non c’è una bolletta doganale;
  • le autofatture per servizi ricevuti da soggetti extracomunitari;
  • le autofatture per acquisti di beni provenienti da magazzini italiani di fornitori extraUe.

Esterometro 2019: scadenze mese per mese

Dando per scontato che la prima scadenze per effettuare le comunicazioni relative all’Esterometro è slittata per decreto al 30 aprile 2019, ci sono scadenze mensili da rispettare. In particolare, La comunicazione c.d. Esterometro è una comunicazione telematica dei dati delle operazioni transfrontaliere da inviare con cadenza mensile all’Agenzia delle Entrate. L’invio telematico dei dati deve essere effettuato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione.

Il comma 3-bis dell’articolo 1, del DLgs n 127/2015 prevede infatti che:

“I soggetti passivi di cui al comma 3 trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano emesse o ricevute fatture elettroniche secondo le modalità indicate nel comma 3. La trasmissione telemarcia è effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso, ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione”.

Ecco le scadenze mese per mese per l’invio del cosiddetto Esterometro.

Operazioni Scadenza invio
Gennaio 2019 30 aprile 2019 proroga
Febbraio 2019 30 aprile 2019 proroga
Marzo 2019 30 aprile 2019 proroga
Aprile 2019 31 maggio 2019
Maggio 2019 30 giugno 2019
Giugno 2019 31 luglio 2019
Luglio 2019 31 agosto 2019
Agosto 2019 30 settembre 2019
Settembre 2019 31 ottobre 2019
Ottobre 2019 30 novembre 2019
Novembre 2019 31 dicembre 2019
Dicembre 2019 31 gennaio 2020

 

Per saperne di più sull’argomento Spesometro, LeggiOggi consiglia:

Esterometro 2019

Esterometro 2019

Clara Pollet, Simone Dimitri, 2019, Maggioli Editore

Il 2019 porta con sé l’introduzione di uno nuovo adempimento: l’Esterometro. Tutti i soggetti passivi IVA che effettuano operazioni nei confronti di soggetti non residenti devono trasmettere, con cadenza mensile, i dati delle fatture ricevute ed emesse da e verso controparti comunitarie ed...



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome