Avere un conto corrente è una soluzione indispensabile per poter gestire il proprio denaro in autonomia e con modalità rapide. Aprirlo è abbastanza semplice, le modalità precise dipendono dall’istituto bancario al quale ci rivolgiamo e dal tipo di conto che si desidera. In base a questi elementi sarà semplice aprirlo e utilizzarlo in pochi minuti, spesso è attivo anche da subito.

Non ci sono regole che ci indichino come aprire un conto corrente, ma dei consigli per non cadere in errore sbagliando soluzione, sì.

Per prima cosa si dovrà avere ben chiara la banca alla quale ci affideremo, solitamente la scelta si basa su due criteri fondamentali che sono quello del risparmio e quello della vicinanza della filiale da casa. A seguire ci si potrà recare in banca con i documenti necessari e chiedere di aprire il nostro conto corrente che sarà pensato in base alle nostre esigenze.

Se si tratta di un istituto bancario online tutta la procedura chiaramente sarà portata avanti tramite internet e il sito ufficiale.

Nella maggioranza dei casi l’apertura del conto è immediata, ciò significa che si potrà da subito utilizzare, basta che siano stati controllati documenti e informazioni del cliente.

Gli strumenti utili per la scelta

Non tutti i conti correnti sono uguali, la scelta deve dipendere dalle esigenze e dalle necessità dei clienti. In base a questo ognuno potrà optare per la migliore soluzione.

La rete come per molti altri settori risulta essere uno strumento prezioso per aiutare nella scelta. Qui infatti ci sono realtà come qualeconto.net che permettono di mettere a confronto proposte di banche diverse in modo che il cliente abbia chiare le spese e i vantaggi. Anche l’attivazione del conto è diversa da un istituto bancario a un altro. Alcuni, infatti, prevedono l’apertura totalmente gratis, altri invece richiedono un deposito minimo iniziale.

Si tratta di siti web che mettono in evidenza vantaggi e svantaggi di ogni soluzione, prendendo in considerazione sia le realtà online che quelle tradizionali offline. Ormai sono molti i clienti che preferiscono affidarsi alla rete anche per aprire il loro conto corrente perché spesso è considerata una formula particolarmente vantaggiosa per ogni tipo di utente e di consumatore.

Non è semplice scegliere il conto corrente giusto, ecco perché è necessario farsi seguire da realtà che sappiano darci risposte concrete.

Conto corrente: i documenti necessari

Per aprire un conto corrente è necessario presentare dei documenti ufficiali, altrimenti sarà praticamente impossibile, ma questo è abbastanza ovvio, considerato che non accade soltanto per situazioni fiscali.

Il primo da presentare alla banca è la carta d’identità e l’altro è il codice fiscale, documenti che abbiamo sempre a portata di mano. Se si tratta di un istituto bancario attivo solo online basterà inviare la documentazione tramite copia digitale senza altri elementi.

Se si tratta di un minore è necessario il suo documento ma anche quello di uno dei genitori o chi ne esercita la tutela legale.

Una volta presentati questi documenti ufficiali e considerati idonei dalla banca sarà possibile aprire il proprio conto corrente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome