A decorrere dal 1 aprile 2019, le Amministrazioni Pubbliche potranno acquisire esclusivamente servizi IaaS, PaaS e SaaS qualificati da AgID e pubblicati nel Cloud Marketplace.

Sicr@web e’ la prima suite gestionale per gli enti locali che ha ottenuto la doppia qualifica richiesta da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale: CSP (Cloud Service Provider) e SAAS (Software As A Service), come riporta l’elenco dei fornitori SAAS qualificati nel Cloud Marketplace di AGID.

Il Gruppo Maggioli è l’unico player italiano a offrire soluzioni gestionali per gli Enti Locali CSP e SaaS, in anticipo rispetto al 31 marzo 2019, data ultima per essere ‘compliant’ (conforme).

“Un traguardo che ancora una volta conferma l’obiettivo primario del Gruppo: portare continua innovazione nella Pubblica Amministrazione – dichiara Paolo Maggioli, AD del Gruppo –; siamo fieri di aggiungere con questa nuova qualifica un ulteriore vantaggio per i nostri clienti in termini di risparmio, interoperabilità, maggiore sicurezza, protezione dei dati personali, accessibilità agli strumenti, senza dover affrontare costi e complicazioni infrastrutturali. Un’evoluzione che apre il mercato a una virtuosa competizione fornendo soluzioni di valore che possano aiutare davvero a digitalizzare gli Enti Locali a favore di cittadini e imprese”.

Il Cloud Marketplace di AgID è la piattaforma che espone i servizi e le infrastrutture qualificate da AgID secondo quanto disposto dalle Circolari AgID n. 2 e n.3 del 9 aprile 2018. All’interno del Cloud Marketplace è possibile visualizzare la scheda tecnica di ogni servizio che mette in evidenza le caratteristiche tecniche, il costo e i livelli di servizio dichiarati dal fornitore in sede di qualificazione.

Le qualificazioni AGID, inoltre, assicurano che le infrastrutture e i servizi SaaS per il Cloud della PA siano sviluppati e forniti secondo criteri minimi di affidabilità e sicurezza considerati necessari per i servizi digitali pubblici.

Il significato di questo nuovo obiettivo che Sicr@web ha raggiunto è molto importante in quanto permette agli Enti Locali di adempiere e rispettare l’obbligo previsto dalle circolari n. 2 e n. 3 del 9 aprile 2018 secondo le quali essi possono acquistare servizi IaaS, PaaS e SaaS solo ed esclusivamente dal Cloud Marketplace.

Operatori, come il Gruppo Maggioli, possono vendere tali servizi nel Cloud Marketplace solo se qualificati.

Tra i requisiti richiesti ai fornitori:

• La sicurezza applicativa
• La disponibilità di un adeguato supporto tecnico per il cliente
• La trasparenza e la disponibilità di informazioni dettagliate e aggiornate sulle modalità di erogazione del servizio e di esportazione dei dati;
• Un insieme minimo di livelli di servizio garantiti obbligatori
• La protezione dei dati e la portabilità in tutte le fasi di avanzamento della fornitura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome