assicurazione auto obbligatoria

Brutte notizie per furbetti e sbadati al volante: il nuovo anno porterà una serie di aumenti sulle multe auto 2019. Scatta infatti l’aumento biennale delle sanzioni per chi infrange il codice della strada. E c’è di più: tra gli aumenti previsti, ci sono anche le sanzioni per chi viene pizzicato alla guida senza assicurazione auto. 

A ricordarlo a tutti gli automobilisti è stata l’Asaps, associazione sostenitori e amici della polizia stradale, che nei giorni scorsi aveva provveduto ad avanzare una proiezione che stabiliva un aumento del 2,4%.

Mentre Adiconsum ha posto l’accento sull’inasprimento delle sanzioni per chi viaggia senza Rc auto. Vediamo in dettaglio cosa è cambiato dal 1° gennaio 2019 per gli automobilisti.

Leggi anche “Ecotassa auto 2019, Accordo trovato: solo su extra lusso e Suv”

Nei giorni scorsi, Istat ha comunicato l’indice biennale che è propedeutico a quanto previsto dall’art. 195 del Codice della Strada (decreto legislativo nr. 285/1992 e successive modificazioni) comma 3: ”la misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all’intera variazione, accertata dall’Istat, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti”.

Cosa significa? Che chi viola le norme del codice della strada andrà incontro a multe più salate. Istat ha comunicato un aumento del 2,2% tra dicembre 2016 e novembre 2018. ”Ovviamente – precisa l’Asaps – occorre attendere l’ufficialità con la pubblicazione del decreto del Ministero dell’Economia sulla Gazzetta Ufficiale a fine anno e gli incrementi entreranno in vigore dal 1° gennaio 2019′.

Multe auto 2019: aumenti in arrivo: cosa cambia e quanto si pagherà

Si attendono notizie ufficiali, ma quando arriverà le conseguenze saranno rincari per tutte le tipologie di sanzioni per infrazioni della strada. Stando ad aumenti previsti del 2,2 per cento, L’Asaps parla di rincari di questa entità:

  • I divieti di sosta semplici dovrebbero passare da 41 a 42 euro,
  • le violazioni alle Ztl e alle corsie bus da 81 a 83,
  • l’uso del cellulare alla guida da 161 a 165 euro,
  • l’omessa revisione da 169 a 173 euro,
  • l’eccesso di velocità di non oltre 10 km/h rispetto al limite da 41 a 42 euro,
  • l’eccesso di velocità fra 10 e 40 km/h oltre il limite da 169 a 173 euro,
  • l’eccesso di velocità fra 40 e 60 km/h oltre il limite da 532 a 544 euro,
  • l’eccesso di velocità di 60 km/h oltre il limite da 829 a 847 euro.

Aumenti multe auto 2019: quando entrano in vigore

Affinché il tutto sia reso ufficiale occorre attendere la pubblicazione del decreto del ministero dell’Economia sulla Gazzetta Ufficiale a fine anno. Dopodiché gli incrementi entreranno in vigore dal primo gennaio 2019.

Viaggiare senza assicurazione auto: sanzioni più care, cosa cambia

Questo nuovo anno poterà multe più care e un generale inasprimento delle sanzioni. In particolare, a pagare il prezzo più alto saranno i recidivi. Chi verrà sorpreso almeno due volte in due anni senza assicurazione auto obbligatoria, sarà tenuto a:

  • pagare una multa da 1.689 euro
  • perderà 5 punti sulla patente
  • riceverà una sospensione della licenza da uno a due mesi.

Un forte aumento, come rileva Adiconsum, se consideriamo che fino a poche settimane fa la multa per i recidivi corrispondeva a 849 euro.

Queste regole valgono ovviamente per l’assicurazione considerata obbligatoria, ossia quella che copre i danni a cose e persone. Non rientrano invece le assicurazioni facoltative: furto e incendio e kasko.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome