Oltre al reddito, bandiera portante del Movimento 5 stelle nella battaglia della Legge di Bilancio è stata la Pensione di cittadinanza. Sappiamo dallo scorso lunedì 15 ottobre, che la misura è sata inserita nella Manovra 2019, assieme al fratello Reddito di cittadinanza.

Tutte le novità sul Reddito di cittadinanza 

Una vasta platea di persone anziane o comunque in pensione potrà beneficiarne nel proprio assegno pensionistico, essendo una delle misure cardine che il Movimento penta stellato, capitanato al Governo dal vicepremier Luigi Di Maio, ha voluto come misura di contrasto alla povertà in Italia. In particolare indirizzata a chi vive, secondo le soglie Istat, al di sotto della soglia di povertà: stabilità in 780 euro al mese.

La pensione di cittadinanza, pronta a rivoluzionare il sistema pensionistico italiano assieme alla Quota 100, consentirà a chiunque nel proprio reddito pensionistico non raggiunga questa somma mensile, di arrivarci in qualche modo. Come? Con un’integrazione alla propria pensione. E secondo le ultime novità, anche chi percepisce la pensione di invalidità o l’assegno sociale sarà interessato dalla prestazione assistenziale, che scalda i motori in vista dell’entrata in vigore nel 2019.

Vediamo in dettaglio cosa prevede la pensione di cittadinanza e chi potrà beneficiarne.

Pensione di cittadinanza 2019: cosa prevede

Fortemente voluta dal Movimento 5 stelle, è parente stretta del Reddito di cittadinanza. A differenza di quest’ultimo rivolto a chi non ha ancora raggiunto l’età pensionabile, non ha un lavoro e vive al di sotto della soglia di povertà, la pensione di cittadinanza punta ad aiutare le persone già in pensione, ma che col proprio assegno pensionistico risultano comunque essere al di sotto della soglia di povertà.

Si tratta di un’integrazione alla propria pensione percepita, fino al raggiungimento di 780 euro mensili. In pratica tutte le pensioni dal 2019 saranno portate alla cifra minima di 780 euro. chi non raggiunge questa soglia riceverà un assegno integrativo che gli consente di arrivarci.

Per fare alcuni esempi, funziona così:

  • Chi percepisce 400 euro al mese di pensione, riceverà un’integrazione nel proprio assegno di 380 euro, la cui somma fa 780 euro mensili.
  • Chi percepisce invece 500 euro al mese, verrà aiutato con un’integrazione di euro 280. E così via.

Pensione di cittadinanza 2019: quando entra in vigore

A differenza del fratello Reddito di cittadinanza, che pare entrerà in vigore verso marzo-aprile 2019 (in attesa di una previa riforma dei centri per l’impiego), la pensione di cittadinanza dovrebbe vedere la luce già da gennaio-febbraio 2019.

Pensione di cittadinanza 2019: chi ne ha diritto

Veniamo al punto. Quali pensionati potranno accedere a questa prestazione assistenziale? Ecco alcuni requisiti specifici che saranno richiesti:

  • Essere già titolari di una pensione;
  • Essere italiani o stranieri residenti in Italia da almeno 5 anni (se sarà equiparata anche sotto questo punto di vista al Reddito di cittadinanza);
  • Avere un assegno pensionistico al di sotto della soglia minima di 780 euro mensili;
  • Dimostrare un reddito Isee inferiore a una certa soglia, presumibilmente 9.300 euro.

Appurato questo, vediamo ora quali tipi di pensioni possono ambire all’integrazione minima concessa dalla pensione di cittadinanza.

Pensione di cittadinanza: anche per le pensioni di invalidità minime e sociali

Sembra ormai scontato che la pensione di cittadinanza spetterà a:

  • Pensionati che percepiscono la pensione minima;
  • Pensionati che percepiscono la pensione di invalidità, quindi invalidi civili:
  • Pensionati che percepiscono l’assegno sociale

Pensione di cittadinanza per invalidi civili: quanto spetta?

Facendo solo un esempio, considerando l’attuale assegno percepito da un pensionato cieco civile assoluto, che è di 305,56 euro per i redditi di 16.664,36 euro, la sua pensione di cittadinanza (l’integrazione da parte dello Stato) sarà di euro 474,44 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


60 COMMENTI

  1. Buonasera a tutti.. Io sono invalidità civile da quando ho 3 anni ma fino a marzo del 2018 nn prendevo l invalidità civile xke nn me l ha sentivo e ho fatto domanda a settembre del 2017 io prendo 286 anch’io entro Nella soglia Delle 780 grazie se mi volete rispondere

  2. Salve, ho 45 anni e sono invalido all’86% mi spetta l’adeguamento ai famosi 780 euro, considerando che sono disoccupato con moglie e figli minori a ciarico- grazie

  3. Buona sera avrei bisogno di un informazione sono una donna di 40 anni invalida al 100% con inabilita lavorativa e percepisco invalidita civile e la pensione contributiva e sono sola con die figli minori a mio carico in questo caso quanto sarebbe la soglia economica che mi spetterebbe con il reddito di cittadinanza? Grazie per chi sapra aiutarmi

  4. C’è una sentenza di cassazione che dice che per fini ISEE le pensioni di invalidità, asegno di invalidità, e indennità di accompagnamento come indennità di frequenza non faranno reddito. Quindi io che prendo 634 euro lordi di pensione di invalidità civile dovuta ai contributi versati, mia compagna altrettanto (siamo entrambi divorziati), quindi ISEE tendendte a zero (ISEE2018 era di 4258,30 euro), ci spetta ad entrambi. Inoltre mia figlia che ha invalidità con indennità di accompagnamento e disabilità legge 104 in articolo 3 comma 3 , prenderà anche lei l’integrazione, in quanto l’ISEE famigliare non supera i 9300 euro.
    “Procedura per la cancellazione del reddito di invalidità civile dall’ISEE

    da sito ANMIC

    In seguito alla nota sentenza del Consiglio di Stato intervenuto per dichiarare che non sono da considerare nel conteggio dell’ISEE le provvidenze ed i benefici economici erogati dallo Stato per compensare la condizione di disabilità (l’indennità di accompagnamento, la pensione e l’assegno di invalidità civile e le altre indennità compensative della situazione di disabilità) si comunica che l’INPS ha adeguato i programmi e le procedure per adempiere alle nuove prescrizioni.

    La correzione della DSU (dichiarazione sostitutiva unica) che da accesso alla formulazione dell’ISEE, va fatta tenendo conto del soggetto che ha inizialmente operato la originaria richiesta. Ovvero, chi ha presentato l’ISEE on line potrà presentare contestazione on line, chi lo ha fatto tramite CAF dovrà presentare la contestazione tramite CAF.

    È importante sapere che la correzione del calcolo non avverrà automaticamente ad iniziativa dell’ INPS, ma dovrà essere l’interessato (direttamente o tramite CAF) che dovrà accedere alla rettifica attraverso la procedura di “contestazione”. È questa l’unica maniera per non vedersi conteggiata la indennità di accompagnamento.

    Per coloro che sono stati esclusi dall’accesso alle prestazioni ed ai servizi a causa della precedente formulazione dell’ISEE, o che non hanno fatto domanda perché, allo stato, non avrebbero ottenuto la prestazione o il servizio, è in corso un approfondimento per valutare ogni conseguenza anche di tipo risarcitoria o indennitaria.”

    Quindi ci si deve arrangiare.”

  5. Buona sera, percepisco l’assegno d’invalidità civile e l’accompagno ho diritto alla pensione di cittadinanza? e cosa devo fare per averla, passa in automatico presentando l’Ise 2019?
    Gentilmente fatemi sapere qualcosa

  6. Prendo una pensione di 280 €, più l’indennità di accompagnamento di circa 510 €, tutte con revisione, da parte dell’INPS, ogni due anni, perché sono stato colpito, nel 2009, da una emorragia cerebrale (quasi mortale) e non arrivavo al minimo della pensione di vecchiaia, infatti avevo 46 anni, oggi 56. Desideravo sapere, ove nulla osti se prenderò la pensione di cittadinanza e per quanto tempo.

  7. Vorrei capire se una persona percepisce assegno di accompagnamento +invalidita totale 800 euro avrà diritto anch’essi all’aumento di febbraio 2019?

  8. Buongiorno! La mia domanda è questa : sono invalida al 100% per un tumore cerebrale. Dal 2005 prendo un assegno sociale di 372 euro, non ho nessun reddito personale non avendo mai lavorato. Sto a carico di mio marIto, mi spetta la somma aggiuntiva per arrivare a 780 euro? Grazie per chi vorrà rispondere .

  9. Giorno
    allora amici miei carissimi se non avete capito una mazza di questa pensione di cittadinanza , vi spiego io in parole povere come funziona
    praticamente chi e’ a carico familiare e uno dei genitori prende pensione o sociale o lavorativa non potra’ ottenere nulla perche’ facendo 2 calcoli in un anno si percepisce piu di e 7.500 facendo cumolo con la pensione minima di un figlio
    e quindi siamo sopra la soglia di poverta’ per il sign, Di Maio
    correggetemi se sbaglio grazie
    azz quindi hanno studiato bene la cosa percio’ si fanno forti perche’ sanno bene che non daranno soldi alla massa ma solo a chi dicono loro e’ tutto una catena di sant antonio sembra
    amici facciamoci sentire chi e’ favorevole a questo soppruso ? io direi di proporre noi ai politici cosa fare per i piu’ deboli

  10. Buonasera. Vorrei sapere come mai leggo che persone con un invalidità del 75% percepiscono 393 euro ed io con l 80% prendo 282….rientro io nella domanda del reddito cittadinanza invalidi civili considerando chemio marito e’ disoccupato??e ho due figli che saltuariamente lavorano ma impossibilitati ad aiutarci economicamente ? Grazie .Attendo risposta

  11. Per gli invalidi ce’ solo da prenderlo in quel posto come sempre amici cari ho letto un po’ meglio e tutti coloro come me che vivono con i genitori e superano i 7.500 euro al anno di reddito lo prendono nel c….. quindi ci hanno preso per il c….. bene bene
    con i guanti diciamo
    grazie a rigoverno ladro
    quelli che ci rimettono come al solito siamo sempre noi ormai l invalido civile amici miei non sono buoni per lo stato portano solo problemi siamo come gli ebrei riflettete bene perche’ non ci assume nessuno ?

    saluti a tutti massimo

  12. Salve a tutti come vedo siamo tutti nella stessa barca amici carissimi , anche io categoria protetta con pensione imps minima , leggendo un po ‘ ho capito che qui’ ci sara’un gran caos per avere diritto a questi soldi , bhe carissimo di maio e combriccola io come tanti qui’ abbiamo creduto in voi , non vorremmo che sia tutta una presa per il c….
    in poche parole noi che viviamo con i nostri genitori per cause ovvie e logicamente fa’ cumolo pensioni dei genitori ….. e quindi supera la soglia dei 9000 e in molti casi credo ma che scherziamoooo ? e allora scusate non e’ cambiato nulla a noi un posto di lavoro ormai non lo danno piu’ i soldi neppure ma che avete capito governo nuovo ????
    fate un po’ piu’ di chiarezza e riflettete bene a chi volete dare sti soldi ci siamo capito DI MAIO ?

  13. mio fratello invalido civile al 100x 100 (schizofrenico paranoideo) percepisce 300 euro circa di pensione di invalidita. Inserito nucleo familiare con mia mamma pensionata con reddito Isee pari a circa 9000 euro, prenderà integrazione pensione?

  14. Sono Luciano invalido al 100%percepisco l’assegno dal 1993,non ho nessun altro reddito,mi chiedo se adeguamento alla soglia di povertà varrà anche per la mia pensione ? Grazie

  15. Salve anch’io sono un ivalido civile al 75% e percepisco un assegno pari a 292 euro posso usufruire anch’io della pensioine di cittadinaza anche se sono a carico della mia famiglia?

  16. Vorrei capire come funziona la pensione di cittadinanza, perché non ci sto capendo niente .
    Io sono invalido civile 100%con andicappa lavorativo , siamo 3 componenti , un minore e lavora solo mia moglie non abbiamo altri beni ne macchina , come verrà calcolato isee . La ringrazio

  17. Salve,percepisco una pensione di invalidità civile al 75% di 292 € mensili ,non svolgo nessuna attività’ lavorativa nonostante centinaia di tentativi e di curricula inviati. La mia disabilità mi limita nelle deambulazione ma pare sia una cosa insormontabile. Vivevo con mia madre fino al suo ricovero inun istituto per demenza senile e successva morte. Ora la proprietaria dell’ appartamento pretede las mia fuori uscita. ppartamento è al terezo piano che per me equivale ad un “arresto domiciliare” e in ogni caso non arrivo a pagare nemmeno le utenze di luce e gas. Mi cibo come posso, meglio m avveleno progressivamente dato che òl’unico almento per me possible à la pasta che dovrei assolutamente evitare seguendo benm altra dieta. Non voglo pietà , ne pietismii, vorrei poer lavorare e credo di averne le capacità e l’esperienza utile e necessaria , In ogni caso a) e’ automatico l’ aumento ; b) Rentro nelle fattispece prevista ? c ) è mecessario o bisogna presentare domande e/o richieste ? d) se si a chi e dove ? fare domanda ? grazie . Pierangelo Mazzetto

  18. Spetta il restante per arrivare a € 780,00 totali. Verso la fine di marzo anzi al 01/04/2019 la pensione aumenterà a € 780,00 e i vitalizi dei politici caleranno ancora!

  19. salve sono un invalido con il 75% e prendo 292,88 di pensione a febraio aumentererà pure la mia a 780?

  20. Anchio prendo l invalidità civile 100%e prendo 294 ma anchio ho il diritto x il diritto di cittadinanza

  21. buongiorno io sono invalido al 100 per cento + inabile totale.percepisco 282+870 euro.domanda ho diritto al aumento?

  22. La prenderemo tutti… Ma proprio tutti… in quel posto… o in posta o in banca o allo sportello 😁

  23. Salve,percepisco una pensione di invalidità civile al 75% di 292 € mensili ,non svolgo nessuna attività’ lavorativa ,vivo ancora a casa con mia madre ,c’ e’ automaticamente il passaggio all’ aumento o bisogna fare domanda ? grazie .

  24. Salve, sono invalida civile al 100% e percepisco un assegno di invalidità pari a 282,55€, e non ho altri redditi personali. Avrò anche io l’aumento a780€ ?

  25. Ho 32 anni anni, Ivalido civile,diplomato,disoccupato, vivo con i miei genitori ho diritto al reddito di cittadinanza

  26. buong. sono vincenzo invalido civile 75% percepisco una pensione di285 euro e automatoco l’aumento della legge2019oppure devo fare un ise mio ..oppure ise famigliare visto che vivo con mia madre di 88 anni lei prende pensione e reversibila:ma mica me li da a me la pensione.io devo mantenere una macchina per curarmu benzina e assicurazione come faccio?

  27. salve o un assegno di inabilita di 289 euo o il 100 x 100 o legge 104 art 3 comma 3 lavoro 2 ore al giorno lintregazione a me mi spetta.
    graz

  28. Salve, cortesemente, sono un disabile con assegno di accompagnamento mi fu dato inabilità lavorativo, mia moglie lavora per cui fa reddito familiare, questo incide nell’integrazione alla pensione? Grazie

  29. Per cortesia non riesco a leggere da nessuna parte il redito famigliare ci 3 persone , un minore , io invalito 100% con endicap lavorativo assegnino 289 mensile .
    La ringrazio

  30. Buongiorno, sono invalido civile al 100%100 con assegno INV.CIV. di Euro 282,00 + Pensione di Invalidità categoria ( IO ) di Euro 611,00. Avrò diritto all’aumento della PENSIONE DI CITTADINANZA di una delle due?

  31. Invalido grave Al 100% inabile al lavoro, legge 104 iscritto alle categorie protette legge 68/99 con handicap grave100% figlio a carico studente, riceve assegno mensile di €292 deve pagare tutto, affitto, luce, acqua, gas e quant’altro. Ha diritto ad un integrazione? Naturalmente faccio riferimento alla pensione di cittadinanza.
    Volevo sapere se ci rientra avendo un reddito di zero€..Perché mio padre non è in grado di lavorare.
    Grazie.
    Aggiungo che ad aprile deve andare a passare la visita come per legge ogni due anni e non è in grado di deambulare.
    Potete darmi una descrizione dettagliata per favore

  32. Buongiorno,Sono un ‘invalido civile con 84%, percepisco un assegno di 284€ mensile. Volevo chiedere se anch’io ho diritto all’aumento ? Visto che non svolgo nessuna attività lavorativa. Grazie.

  33. Per pensione di invalidi si intendono anche gli assegni agli invalidi parziali sempre di 280 euro?
    Non si è mai fatto chiarezza su questo o non spettera’ ?

  34. Mi sCusi mio figlio ha un’invalidità del 80% prende 289 euro al mese ha diritto ai 780 euro

  35. buona sera,vorrei sapere se x gli invalidi cioe anche ai sordomuti,si fa la domanda o il passaggio automatico,grazie

  36. Ma scusate, una persona che prende una pensione di inabilità perché non ha diritto all’aumento visto che si tratta della stessa pensione di invalidità, oltretutto, con la percentuale dell’80%, sembra un controsenso. Addirittura, chi prende poco più di 18.500€ viene escluso, ma chi è al disotto dei 16.000€ aggiunti hai 307,00€ mensili in più supera abbondantemente chi prende 18.500€. Non vi sembra un controsenso e una discriminazione, visto che tra inabilità e invalidità è la stessa cosa e la stessa percentuale di invalidità.

  37. Buonasera, vorrei, se possibile, ricevere la risposta alla domanda formulata da Andrea, il 19/102018,
    ringrazio anticipatamente.

    Buongiorno, invalido civile 100×100 con assegno INVCIV di 282 euro + assegno di ivalidita lavoratore cat IO di 600 euro, importo totale 882 euro, si avra’ diritto all’aumento dell’una (INVICIV) o dell’altra (IO) ?

  38. Buongiorno, invalido civile 100×100 con assegno INVCIV di 282 euro + assegno di ivalidita lavoratore cat IO di 600 euro, importo totale 882 euro, si avra’ diritto all’aumento dell’una (INVICIV) o dell’altra (IO) ?

  39. per i pensionati invalidi civili si intendono: pensionati ciechi civili assoluti, pensionati ciechi civili parziali, pensionati sordi, pensionati civili invalidi parziali, lavoratori con drepanocitosi o talassemia major. In tutti questi casi l’aumento comporterà una somma aggiunta che consentirà al pensionato di percepire 780 euro, sempre se il suo reddito non supera i 16.664,36 euro l’anno;
    A noi invalidi totali????

  40. Salve,nucleo familiare composto da madre vedova pensionata (reversibilità)1030 € al mese con a carico figlia invalida al 100% che percepisce pensione di € 282 più accompagnamento e con un isee di € 3200 ,spetta la pensione di cittadinaza a € 780 ?Grazie

  41. Per pensione di invalidi si intendono anche gli assegni agli invalidi parziali sempre di 280 euro?
    Non si è mai fatto chiarezza su questo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome