Il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale cerca personale. È stato infatti indetto un Concorso per 177 funzionari amministrativi e contabili e consolari Maeci. Le persone assunte non avranno ruoli dirigenziali, ma di funzionario, nello specifico saranno inquadrati Terza fascia F1 del Ministero.

Scarica qui il bando 

Chi volesse partecipare alle selezioni per lavorare in uno dei Ministero più ambiti dagli esterofili, dovrà seguire indicazioni ben precise e sottoporsi a selezioni stabilite.

Vediamo quando scade il termine per presentare la domanda, come comandarsi e quali requisiti sono richiesti per l’ammissione.

Consulta gli altri Concorsi sul nostro speciale Concorsi pubblici 

Concorso funzionari amministrativi Maeci: entro quando fare domanda

Prima di scendere in dettaglio nella descrizione dei passaggi per partecipare a questo Concorso, diciamo subito entro quando è possibile farlo. La domanda di iscrizione può infatti essere inviata entro le ore 23.59 di venerdì 31 agosto 2018, giusto in tempo per tornare dalla ferie.

Concorso funzionari amministrativi Maeci: requisiti di ammissione

Pensate di fare in tempo a posare la valigia, rientrati dalla ferie, e candidarvi? Vediamo allora se ne avete i giusti requisiti.

Per partecipare al Concorso per funzionari amministrativi, contabili e consolari, si deve infatti essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • maggiore età (18 anni)
  • laurea specialistica (LS); laurea (L); magistrale (LM) o equipollente, conseguita come richiesto dal bando di concorso pubblicato in Gazzetta Ufficiale
  • idoneità fisica all’impiego preposto
  • godere dei diritti politici, civili e non escluso dall’elettorato
  • non essere stato escluso da un impiego presso la Pubblica Amministrazione
  • seconda lingua obbligatoria (a scelta tra tedesco, spagnolo, francese, arabo, portoghese, cinese e russo) con la quale si vuole sostenere il relativo colloquio e le prove orali

Concorso funzionari amministrativi Maeci: come fare domanda

Appurato che si possiedono tutte le caratteristiche per ambire al ruolo di funzionario del Ministero degli esteri, vediamo ora come presentare la domanda di ammissione al Concorso.

Quasi scontato ormai dire che la domanda si invia in modalità esclusivamente telematica. Accendete quindi il computer, connettetevi a internet e accedete al portale Formez Pa, all’indirizzo http://ripam.formez.it. Come scritto sopra, il modulo on line va compilato e spedito entro le ore 23,59 del 31 agosto 2018. Al termine della procedura, il sistema informatico rilascerà una ricevuta elettronica dell’avvenuta iscrizione.

Concorso funzionari amministrativi Maeci: come si svolge la selezione

Non è proprio immediata la fase selettiva di questo Concorso. Gli aspiranti candidati dovranno superare parecchi step, in particolare 4 ostacoli:

  • una prova di preselezione
  • 3 prove scritte
  • una prova orale

Concorso funzionari Maeci: la prova preselettiva

Nel caso in cui dovesse pervenire un numero troppo elevato di domande di partecipazione, si rende necessaria una prova preselettiva: avrà una durata cinquanta minuti e sarà composta da settanta domande a risposta multipla. Si vogliono esaminare le attitudini di ognuno inerenti alle funzioni proprie del profilo professionale di funzionario amministrativo, contabile e consolare, ad appurare la capacità di logica del ragionamento e a verificare la preparazione dei candidati sulle materie del concorso funzionari amministrativi:

  • Diritto civile e internazionale privato
  • Diritto consolare
  • Diritto amministrativo
  • Contabilità dello Stato
  • Lingua inglese

La data, l’orario e la sede per svolgere la preselettiva, verrà pubblicata tramite un avviso sul sito internet http://ripam.formez.it venti giorni prima del giorno dello svolgimento della suddetta prova.

Alle prove scritte verranno ammessi esclusivamente i primi 885 candidati che riusciranno a classificarsi nella preselettiva e tutti coloro che riusciranno ad ottenere il medesimo punteggio dell’ultimo classificato in graduatoria.

Concorso funzionari Maeci: le prove scritte

Le prove d’esame scritte saranno composte da quesiti su temi di diritto civile, diritto internazionale e diritto consolare.

Inoltre, ciascun candidato dovrà sviluppare un elaborato per ogni quesito.

L’altra prova scritta verterà su quesiti sul diritto amministrativo e sulla contabilità di Stato. Anche qui, ogni candidato dovrà svolgere un elaborato per ciascun quesito.

Per entrambe le prime due prove appena descritte, i candidati disporranno di cinque ore di tempo per completare la prova.

Infine, l’ultima prova scritta è basata su quesiti in lingua inglese su un testo, in lingua originale, di una tematica di attualità. Non si potrà utilizzare il dizionario e i candidati avranno tre ore di tempo per svolgere la prova.

Concorso funzionari Maeci: la prova orale

E poi, se siete sopravvissuti alla guerra delle prove scritte, ecco che dovrete affrontare la prova orale: oltre che avere per oggetto le stesse materie delle prove scritte, sarà anche focalizzata su questi argomenti:

  • Elementi di diritto pubblico
  • Elementi di diritto internazionale pubblico e dell’Unione Europea
  • Geografia politica ed economica
  • Lingua inglese
  • Altra lingua straniera obbligatoria a scelta tra francese, spagnola, tedesca, araba, russa, cinese e portoghese (per dialogo su argomenti di attualità)

Durante lo svolgimento della prova orale, i candidati dovranno effettuare anche una prova d’informatica.

Per prepararsi al meglio alle prove, consigliamo:

Concorso 177 funzionari amministrativi, contabili e consolari Maeci

Concorso 177 funzionari amministrativi, contabili e consolari Maeci

Giuseppe Cotruvo, 2018, Maggioli Editore

Il presente volume costituisce un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva e alla prova scritta del concorso per 177 posti di funzionario amministrativo, contabile e consolare presso il MAECI, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, pubblicato sulla...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome