Chi vuole tentare la sorte e iscriversi al Concorso Mit 148 ingegneri architetti, per aggiudicarsi un’assunzione nelle diverse sei italiane del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, come ingegnere meccanico, ha ancora poche ore di tempo. Scade infatti oggi – 6 agosto – il termine per l’invio della domanda di partecipazione.

Consulta lo speciale Concorsi pubblici

Ricapitoliamo brevemente come candidarsi e, soprattutto, per chi l’avesse già fatto, come prepararsi alle selezioni. In gioco c’è l’assunzione di 148 ingegneri meccanici a tempo pieno e indeterminato, nell’area III fascia economica iniziale F1.

A seconda di dove si verrà assunti, si lavorerà nelle diverse sedi del Dipartimento trasporti dislocate in tutta Italia, all’interno dell’organico del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Concorso 148 ingegneri-architetti: sedi di lavoro

Il Concorso ingegneri e architetti mette a disposizione 148 posti e Il personale selezionato sarà dislocato nelle seguenti sedi di lavoro:

  • Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti: posti 11
  • Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio: posti 6
  • Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli: posti 9
  • Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia: posti 5
  • Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e Savona: posti 4
  • Venezia e sezioni di Treviso e Belluno: posti 5
  • Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova: posti 7
  • Bologna e sezioni di Ferrara, Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena: posti 7
  • Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena: posti 6
  • Ancona e sezioni di Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro-Urbino: posti 5
  • Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo: posti 14
  • L’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti: posti 4
  • Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena: posti 5
  • Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara: posti 5
  • Perugia e sezioni di Terni e Arezzo: posti 4
  • Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro: posti 8
  • Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia: posti 20
  • Palermo: posti 1
  • Catania: posti 1
  • Salerno e sezioni di Avellino e Potenza: posti 4
  • Bari e sezioni di Foggia e Matera: posti 9
  • Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi: posti 4
  • Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia: posti 4

Concorso MIt 148 ingegneri architetti: come fare domanda

Per candidarsi il termine ultimo è oggi, lunedì 6 agosto. La domanda inoltre si presenta esclusivamente online, sulla piattaforma Step  one  del  Formez  PA,  compilando  l’apposito  modulo elettronico disponibile sul sito http://ripam.formez.it

Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:

  • Copia del documento d’identità;
  • Abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere;
  • Iscrizione all’Albo professionale;
  • Dichiarazione di Cittadinanza in uno degli Stati Ue;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Idoneità fisica all’impiego.

Al termine della compilazione, verrà rilasciata una ricevuta in formato elettronico, unica prova della candidatura. Per la partecipazione al Concorso dovrà essere effettuato il versamento del contributo di ammissione di € 10,00. Gli estremi della relativa ricevuta di pagamento dovranno essere riportati nel citato modulo elettronico.

Concorso Mit 148 ingegneri architetti: come si svolge la selezione

L’iter selettivo del Concorso prevede tre tipologie di prove:

  • una prova preselettiva

L’eventuale preselezione prevede una serie di quiz a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico-verbale e di cultura generale.

È una sorta di scrematura iniziale (visto il probabile alto numero di candidature) in cui verranno ammessi alle prove scritte i primi 900 candidati.

  • due prove scritte

Di queste due prove, una sarà a contenuto tecnico – professionale e una a contenuto teorico-pratico. L’ordine di svolgimento delle prove scritte sarà stabilito dalla commissione esaminatrice. Conseguono l’ammissione al colloquio i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 21/30.

  • Prova orale

Il colloquio verterà su tutti gli argomenti del programma e si intende superato con una votazione di almeno 21/30. Comprenderà, fra l’altro: la valutazione della conoscenza a livello avanzato dell’utilizzo dei sistemi applicativi informatici di più comune impiego (anche attraverso una verifica pratica), nonché l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera (anche attraverso una verifica pratica, parlata e scritta) scelta dal candidato tra inglese e francese (precedentemente indicata nella domanda di ammissione).Tale conoscenza sarà valutata da parte della commissione esaminatrice ai fini della votazione da attribuire al colloquio.

Concorso Mit 148 ingegneri architetti: come prepararsi

Come probabile, chi vuole provare a vincere questo Concorso si sarà già candidato e si starà chiedendo come prepararsi al meglio per aumentare le chance di avere successo.

È bene focalizzarsi innanzitutto sul programma d’esame, sia per la preselettiva che per gli scritti e la prova orale. Tra i tanti argomenti su cui concentrarsi, ecco i principali:

  • nozioni tecniche fondamentali (costruzioni, idraulica, applicazioni per la produzione e trasmissione,
  • nozioni amministrative(codice dei contratti pubblici, diritto amministrativo ed europeo, ecc);
  • trazione materiale mobile (meccanica della locomozione, sistemi di frenatura, ecc);
  • organizzazione ed esercizio dei trasporti ed impianti fissi.

Consulta qui il programma di studio dettagliato

Per una preparazione ottimale inoltre, consigliamo il seguente manuale:

Concorso 148 ingegneri-architetti ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Concorso 148 ingegneri-architetti ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Giuseppe Cotruvo (a cura di), 2018, Maggioli Editore

Il presente volume costituisce un utilissimo strumento di preparazione alla prova preselettiva del concorso per 148 posti di ingegnere-architetto presso il MIT, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, (G.U. 8 giugno 2018, n. 45).Il testo è diviso in due parti. Nella prima si affrontano...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome