Home Politica Vitalizi: Governo Conte pronto a tagliarli subito

Vitalizi: Governo Conte pronto a tagliarli subito

Vitalizi

Il nuovo governo Lega M5S ha aperto la caccia ai vitalizi. Il Vice Presidente del Consiglio e leader pentastellato Luigi Di Maio, dichiara guerra ai privilegi degli ex parlamentari e promette di intervenire tempestivamente per cancellarli in modo definitivo.

Via i vitalizi agli ex parlamentari

I privilegi degli ex parlamentari avranno vita breve: la delibera è già sul tavolo del presidente della Camera dei deputati Roberto Fico. È pronto il taglio dei vitalizi chiesto a gran voce per anni dal Movimento 5 Stelle: “Lo abbiamo promesso in campagna elettorale e lo faremo subito togliendo i privilegi agli ex parlamentari” ha chiosato il Vice Premier Luigi Di Maio, per poi concludere: “Poi loro facciano tutti i ricorsi che vogliono, ma il provvedimento verrà fatto e Fico ci lavora già da due mesi”.

Il Presidente Fico ha già incontrato una delegazione dell’Associazione degli ex parlamentari, capitanata dall’ex deputato di Rifondazione Comunista Antonio Falomi, per discutere proprio sul taglio dei vitalizi. Falomi, dal canto suo, ha affermato che la sua associazione si dichiara disponibile a “fare sacrifici”, ma è contraria ad interventi da lui stesso definiti “umilianti e punitivi”. Falomi ha voluto consegnare al Presidente della Camera un documento in cui vengono sollevate obiezioni tecniche tra cui l’ipotesi di incostituzionalità di un taglio retroattivo.

Cosa fa la Regione Lazio su questo tema

Anche la Regione Lazio sta facendo la sua parte per quanto riguarda il taglio dei vitalizi. Uno dei provvedimenti presi, approvando il bilancio 2018-2020, riguarda proprio il taglio dei vitalizi percepiti dagli ex consiglieri regionali. Il risparmio che ne deriva è quantificato a 12,5 milioni di euro fino al 2023. Per definire in modo preciso i tagli, nel provvedimento vengono previste quattro aliquote con altrettanti scaglioni:

  • 8% fino ai 1500 euro lordi
  • 10% dai 1501 ai 3500 euro lordi
  • 13% dai 3501 ai 6000 euro lordi
  • 17% oltre i 6000 euro lordi

Le risorse che verranno risparmiate in questo modo, saranno destinate all’abbattimento delle liste e dei tempi d’attesa in campo sanitario e per favorire l’ammodernamento tecnologico della rete sanitaria. Inoltre, oltre al contributo di solidarietà, è previsto un ulteriore prelievo di solidarietà fino al 40% per coloro che godono di altri vitalizi in aggiunta a quello regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COMMENTO

  1. Trovo giusto il taglio dei vitalizi. Se il provvedimento da alcuni é ritenuto incostituzionale, allora cosa dire della legge fornero? Evidentemente davanti alla legge non siamo tutti uguali! Trovo anche giusto che le pensioni non debbano superare cinquemila Euro mensili, anche in caso di cumulo di più pensioni, l’importo complessivo non dovrà superare tale soglia.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome