fallimento

È stata pubblicata lo scorso 30 ottobre in Gazzetta ufficiale la legge n. 155/2017 di riforma della Legge fallimentare che ne modifica in maniera radicale il sistema tuttora incentrato sulle disposizioni del Regio Decreto 267/1942. (Vai al testo della legge n. 155/2017 pubblicato in GU).

Tra le novità più significative introdotte da questa nuova legge fallimentare ricordiamo la scomparsa della parola “fallimento” sostituito dal termine “liquidazione giudiziale” e il conferimento al curatore del ruolo di guida con poteri maggiori rispetto a quelli attuali.

Leggi anche Legge fallimentare, testo in Gazzetta: tutte le novità

La legge n. 155/2017 ha previsto anche una fase preventiva di allerta, attivabile direttamente dal debitore o d’ufficio dal tribunale: l’imprenditore che attiva tempestivamente l’allerta godrà di misure premiali, come la non punibilità dei reati fallimentari se il danno patrimoniale è di speciale tenuità, e attenuanti per gli altri reati e riduzione di interessi e sanzioni per debiti fiscali.

Con la nuova legge fallimentare viene data priorità alle proposte che assicurano la continuità aziendale, purché funzionali al miglior soddisfacimento dei creditori, considerando la liquidazione giudiziale come extrema ratio, e si punta a ridurre durata e costi delle procedure concorsuali responsabilizzando gli organi di gestione e contenendo i crediti prededucibili.

Inoltre sarà individuato il giudice competente in base alle dimensioni e alla tipologia delle procedure concorsuali, assegnando quelle relative alle grandi imprese al tribunale delle imprese a livello di distretto di corte d’appello.

Di tutte le novità introdotte dalla Legge Fallimentare si parlerà nell’incontro in programma il 15 marzo 2018 alle 18 presso Banca Fideuram in Via Cicerone 54 a Roma durante il quale si presenterà anche il libro “Riforma fallimentare guida commentata alla legge 155/2017”.

Riforma fallimentare guida commentata alla legge 155/2017

Riforma fallimentare guida commentata alla legge 155/2017

Giorgio Cherubini, 2017, Maggioli Editore

 Giorgio Cherubini Avvocato, Partner fondatore dello Studio legale EXP Legal, con uffici a Roma e Milano, è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma. Ammesso al...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome