ottava salvaguardia esodati

La Circolare Inps n. 28/2018 sulle istruzioni operative per l’Ape volontaria contiene anche le indicazioni sull’Ape aziendale, definita come “incremento del montante contributivo individuale”. Ecco come funziona l’Ape aziendale e come è possibile richiederla.

Cos’è l’Ape aziendale

L’Ape aziendale prevede un accordo tra il datore di lavoro e il dipendente che richiede l’anticipo pensionistico, secondo il quale il primo (l’azienda) versa un importo contributivo aggiuntivo per il secondo (il lavoratore), per ciascun anno di anticipo, pari almeno al minimo annuale previsto per legge.

L’accordo deve essere effettuato in forma scritta ed è irreversibile e, in caso di mancato versamento da parte dell’azienda, prevede delle sanzioni.

Resta aggiornato con il nostro Speciale sulla Pensione Anticipata

A chi si applica l’Ape aziendale

All’interno della circolare l’Inps specifica che l’Ape aziendale si può applicare a:

  • i datori di lavoro privati a prescindere dalla gestione previdenziale di appartenenza,
  • i fondi di solidarietà, che dovranno però preventivamente inserire questa prestazione nel loro regolamento,
  • gli enti bilaterali,
  • le Casse edili.

Sono invece escluse dall’Ape aziendale le pubbliche amministrazioni.

Come funziona l’Ape aziendale

Il versamento da parte dell’azienda deve coincidere con il momento di erogazione della prima mensilità dell’anticipo pensionistico e consente di incrementare il montante facendo così diminuire il rimborso del prestito APE.

Dopo aver ottenuto dall’Inps la certificazione dei requisiti, il lavoratore dovrà allegare alla domanda per l’Ape, anche l’accordo.

Ricordiamo che il versamento all’Inps da parte del datore di lavoro dovrà avvenire in un’unica soluzione, in coincidenza con il momento di erogazione della prima mensilità dell’anticipo pensionistico, e dovrà essere un contributo non inferiore, per ciascun anno o frazione di anno di anticipo rispetto alla maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia.

L’importo, ricorda l’istituto previdenziale, non incrementa l’anzianità contributiva del dipendente.

Sull’argomento segnaliamo l’ebook Pensioni 2018

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COOMENTO

  1. E’ possibile utilizzare l’APE aziendale e anziché richiedere il finanziamento alle banche utilizzare la RITA?

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome