Dopo diverse ore di trattative è arrivata la firma del rinnovo contratto della scuola. Il rinnovo interessa più di un milione di lavoratori tra docenti e personale Ata, comprendendo anche gli addetti dell’università e della ricerca. Da segnalare che solo alcuni sindacati, Doc Cgil, Cisl e Uil scuola, hanno deciso di firmare l’accordo. Vediamo quali sono le novità del rinnovo.

Aumento della busta paga

Previsti aumenti in busta paga, da 81 a 111 euro, suddivisi in 3 anni, che arriveranno probabilmente ad aprile con gli arretrati. A questo aumento non corrisponderà nessun aumento dell’orario di servizio. A questi aumenti andrà ad aggiungersi il bonus merito di 200 milioni di euro che in parte sarà destinato agli stipendi, e in parte sarà oggetto di contrattazione nella valutazione dei docenti.

Invariati permessi e ferie sia per i docenti sia per il personale ATA.

Sanzioni disciplinari

Rinviata la questione delle sanzioni disciplinari, che ha tenuto in sospeso la conclusione dell’accordo.

Mobilità

Diventa triennale il contratto per la mobilità, ma si potrà presentare domanda ogni anno con delle precise condizioni. Tra queste è previsto che un docente che han ottenuto posto su scuola, dopo le operazioni di mobilità, non potrà presentare domanda per i successivi tre anni.

Formazione e mansioni

Resta in vigore la distinzione 40 +40 sulle ore di attività  dedicate alle riunioni pomeridiane (consigli di classe, collegi dei docenti, ricevimenti dei genitori). È stata inoltre stralciata la parte che prevedeva per i dirigenti di assegnare liberamente incarichi ai docenti senza che questi ultimi potessero rifiutarli.

La formazione in servizio diventa obbligatoria, ma il numero di ore annuale da dedicarvi sarà stabilito dal Collegio.

Obbligatoria, ma pagato a parte, anche la mansione di tutor dell’alternanza scuola-lavoro.

Confermati i 500 euro per la formazione degli insegnanti all’interno del borsellino elettronico per l’acquisto di computer, tablet e corsi di formazione. Leggi anche Buona Scuola, al via il nuovo Bonus 500 euro:come e cosa acquistare

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome