Proroga Rottamazione Cartelle

Slitta al 6 aprile la scadenza per lo Spesometro, versione light, ovvero la comunicazione dei dati delle fatture del secondo semestre 2017. Il 6 aprile è uguale anche per la trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute e per le relative variazioni.

A stabilire la scadenza è il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 5 febbraio scorso, che arriva dopo i problemi del sistema informatico dello scorso novembre e recepisce le semplificazioni introdotte dal decreto legge fiscale dello scorso anno (n. 148/2017).

Scadenza dello Spesometro spostata al 6 aprile

La data di scadenza per l’invio dello Spesometro, prevista originariamente il 28 febbraio, è stata spostata al 6 aprile seguendo le norme dello Statuto del contribuente che prevedono una ”pausa” di 60 giorni prima di applicare le norme su una scadenza.

Ricordiamo che la stessa data è il termine di scadenza per le eventuali integrazioni e per la trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute.

Per le fatture emesse e ricevute relative alle operazioni del 2018 le comunicazioni potranno essere inviate con cadenza trimestrale o semestrale.

Le novità del decreto fiscale e lo Spesometro

il nuovo Spesometro sarà semplificato, secondo le novità del decreto fiscale saranno ridotte e più semplici le informazioni richieste. In particolare si potrà:

  • comunicare i dati riepilogativi per le fatture emesse e ricevute di importo inferiore a 300 euro registrate cumulativamente e non dei singoli documenti,
  • facoltativamente compilare i dati anagrafici di dettaglio delle controparti.

Software per l’invio dello Spesometro

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che  i contribuenti potranno effettuare l’invio dei dati secondo le precedenti regole e utilizzando i software usati in precedenza, e allo stesso tempo metterà a disposizione sul

I contribuenti che intendono continuare a utilizzare il software di mercato usato per predisporre la comunicazione del primo semestre 2017 potranno infine continuare a trasmettere i dati secondo le precedenti regole. Consulta le Specifiche tecniche e regole per la compilazione dei dati delle fatture.

L’Agenzia metterà da subito a disposizione sul proprio sito internet due pacchetti software gratuiti, uno per il controllo dei file delle comunicazioni e uno per la loro compilazione.

Sull’argomento può interessare la lettura di

Manuale delle scritture contabili 2018

Manuale delle scritture contabili 2018

Salvatore Giordano , 2018, Maggioli Editore

Il Manuale, giunto alla sua tredicesima edizione, nasce dall’esigenza di dare all’operatore contabile un quadro completo relativo a più di 300 voci che si è soliti incontrare nella stesura delle scritture contabili aziendali. Per comodità di consultazione, le voci sono state sistemate in...




SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here