bolletta gas

È previsto per questa sera alle 21 l’arrivo in aula alla Camera del testo della Legge di Bilancio 2018. La discussione non dovrebbe ritardare ulteriormente. Resta comunque probabile il voto prima delle vacanze natalizie. Vediamo le ultime novità e i nodi da dipanare sul testo.

Web Tax

Diverse le modifiche apportate alla web tax: sarà un’imposta al 3% prelevata con l’applicazione di una ritenuta e non applicata all’e-commerce e in vigore dal 1° Gennaio 2019. Semplificata anche la procedura: niente comunicazioni all’Agenzia delle Entrate, e quindi anche lo spesometro, e salta il ruolo di sostituti d’imposta a carico delle banche. Tutelate le piccole imprese e le star up con l’introduzione dell’obbligo di versamento delle imposte  dopo aver effettuato almeno 3 mila transazioni digitali in 1 anno.

Bonus Bebè e detrazioni figli a carico

Nuove modifiche sul bonus bebè: il bonus tornare fino a 3 anni di vita del bambino, ma sarà prorogato solo per il 2018. Sale da 2 a 4 mila euro la soglia di reddito dei figli entro la quale possono restare comunque a carico dei genitori, che ne mantengono le relative detrazioni.

Farmacie dei servizi

Al via in 9 Regioni per i prossimi 3 anni le farmacie dei servizi: ovvero la disponibilità di servizi di assistenza domiciliare, dalle prestazioni fisioterapiche a quelle infermieristiche, passando anche per la prenotazione di visite specialistiche presso il sistema sanitario nazionale.

Lavoro, Tap frenano l’iter della Legge di Bilancio 2018

Tra le questioni ancora aperte sul tavolo della Commissione Bilancio della Camera ci sono l’emendamento che intende modificare la durata dei contratti a termine  da 36 a 24 mesi e la diminuzione del numero dei rinnovi, e quello, bocciato, sulla Tap come opera strategica del paese.

Utenze, bonus casa e giochi vanno avanti

Nelle ultime ore hanno ricevuto il via libera gli emendamenti su:

  • bollette: vietati i maxi conguagli per le utenze di luce, gas e acqua, riferiti a molti mesi e a periodi molto indietro nel tempo, prescrizione entro 2 anni e non 5 sui pagamenti delle bollette e rimborsi entro 3 mesi,
  • graduatorie del concorso docenti della Buona Scuola prorogata di un anno,
  • bonus unico, somma di ecobonus e sismabonus, per gli interventi sui condomini per la riduzione del rischio sismico e la riqualificazione energetica,
  • passaggio alle Regioni del personale a tempo determinato e indeterminato in servizio presso le Province e le città metropolitane e addetto ai servizi per l’impiego,
  • creazione del Registro dei distributori e degli esercenti di gioco.

Consigliamo la lettura di

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

2017, Maggioli Editore

Guida pratica in forma ebook che illustra tutte le novità contenute nel testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 presentato in Parlamento lo scorso 31 ottobre.La Manovra vale complessivamente 20,4 miliardi di euro e punta alla crescita con il sostegno agli investimenti e all’occupazione,...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome