canone rai novità

È possibile chiedere l’esenzione del Canone RAI per il 2018 entro il prossimo 31 dicembre. Come sappiamo il pagamento è contenuto all’interno della bolletta della luce, ma non tutti i titolari di una residenza possiedono un apparecchio televisivo, ecco una Guida veloce su come chiedere l’esenzione e come compilare il modello.

Quadro A

Compilando il Quadro A i contribuenti possono dichiarare che:

  • in nessuna abitazione a loro intestata dove c’è un’utenza elettrica, è presente un apparecchio tv proprio o di un componente della loro famiglia,
  • non è presente un ulteriore apparecchio televisivo oltre a quello per cui è stata  presentata una dichiarazione di cessazione per suggellamento,
  • nell’abitazione in cui l’utenza elettrica è ancora temporaneamente intestata a una persona deceduta, non è presente nessun televisore.

Ricordiamo che la dichiarazione ha validità annuale.

La dichiarazione di non detenzione va inviata:

  • dal 1° febbraio al 30 giugno: esonera per il secondo semestre dello stesso anno,
  •  dal 1° luglio al 31 gennaio dell’anno successivo: esonera d per l’intero anno successivo.

Quadro B

Compilando il Quadro B i contribuenti segnalano che nell’abitazione l’utenza elettrica è intestata ad un altro componente (con indicazione del codice fiscale) al quale è anche collegato il pagamento del canone.

La dichiarazione può essere presentata in ogni momento dell’anno, ha valenza permanente e ha effetto sulla base alla data di decorrenza indicata sul modello:

  • dal 1° gennaio il canone ha valenza per tutto l’anno,
  • dal 2 gennaio al 1° luglio ha valenza a partire dal secondo semestre,
  • dal 2 luglio al 1°gennaio dell’anno successivo ha valenza per l’anno successivo.

Quadro C

I contribuenti possono comunicare la modifica delle condizioni, come l’acquisto di un televisore nel corso dell’anno, la cessazione di appartenenza alla medesima famiglia anagrafica precedentemente dichiarata, compilando il Quadro C.

La dichiarazione ha effetto dal mese in cui viene presentata.

Per ulteriori informazioni sulla compilazione del modello di esenzione dal Canone Rai l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un documento con le istruzioni

Come inviare il modello di esenzione Canone Rai

Il modello va presentato direttamente dal contribuente o dall’erede  sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, o attraverso gli intermediari abilitati, oppure via posta cartacea assieme ad una fotocopia del documento di identità, tramite raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.


CONDIVIDI
Articolo precedentePensioni, fumata nera per l’Opzione Donna nella Legge di Bilancio
Articolo successivoPA digitale, cosa fare entro il 31 dicembre 2017

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here