tv_digitale

La tv tradizionale? È ancora viva, ma sta subendo tutto il fascino della rivoluzione digitale. Una rivoluzione che si concretizza per merito dello streaming video, specialmente tramite le piattaforme Pay e YouTube.

Si parla di una modifica piuttosto profonda delle abitudini dei giovani italiani: soprattutto dei Millennials, una generazione che – oggi più che mai – non intende rinunciare al digitale. È naturale che ciò sia accaduto: legando le routine a Internet, anche la televisione gioco forza entra a farne parte. La televisione intesa come flusso dati che corre sulle autostrade del web, e non come elettrodomestico. Questa modifica nei comportamenti degli utenti, poi, riguarda i film e le serie TV, ma anche le partite di calcio e qualsiasi altro contenuto video.

Tv tradizionale? Gli italiani preferiscono Netflix e YouTube

Oggi la televisione la si guarda in rete: e così fan tutti, non solo gli italiani. È stato il report comScore OTT Intelligence a chiarire con fermezza questo punto: piattaforme streaming come Netflix, al momento, vantano più di 50 milioni di utenti paganti. Negli USA questo portale video viene utilizzato addirittura dal 40% degli americani, per un totale di circa 25 ore su base mensile.

È una sorta di piccolo miracolo: Netflix è riuscita a superare persino YouTube che, già di suo, vanta una penetrazione enorme nel settore dello streaming. Per quanto riguarda la televisione tradizionale, invece, i Millennials la stanno abbandonando: le ore di “consumo” mensili sono infatti in netto calo.

Tv online: come vederla?

Per poter godere della Tv in streaming, è necessario poter partire da una connessione a Internet valida sotto ogni punto di vista. Ciò significa che non deve essere solo veloce, ma anche stabile: in caso contrario, lo streaming andrà a singhiozzo e renderà l’esperienza sgradevole. Ma è un falso problema: operatori come Vodafone fanno un’offerta ADSL per la casa che include anche Internet illimitato. È una componente molto utile, perché permette di guardare i film desiderati senza il rischio di interrompere la visualizzazione. Infine, si deve naturalmente scegliere l’applicazione con la quale guardare i video.

Applicazioni di Tv streaming in Italia: le migliori

Oltre al già citato Netflix, in Italia abbiamo altre piattaforme di Tv streaming attive e con tantissimi utenti al seguito. È il caso di nominare ad esempio Infinity: la piattaforma di proprietà di Mediaset Premium, che ospita diverse serie TV in esclusiva, oltre ai film. Anche Sky Now è un’opzione molto gettonata nel nostro Paese: non solo serie televisive e film, ma anche reality show amatissimi come MasterChef. Quali sono le altre applicazioni di Tv streaming che potreste usare per guardare la televisione online? C’è TimVision, ma anche novità come ad esempio Amazon Prime Video: una piattaforma giovane che potenzialmente promette molto.


CONDIVIDI
Articolo precedenteApe volontaria, accordo con Abi e Ania: le ultime novità
Articolo successivoPensioni, sindacati divisi sulla proposta del Governo: Cgil scende in piazza

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here