Legge di Stabilità 2017

Rottamazione delle cartelle esattoriali bis, fatturazione elettronica tra privati, bonus contributivo per giovani neoassunti, agevolazioni per le imprese e per il Sud: sono queste alcune misure al vaglio dei tecnici del Mef che potrebbero essere incluse nella prossima legge di Bilancio che il Governo presenterà entro il 20 ottobre.

Dopo il Def che sarà approvato dal Cdm il 21 settembre e arriverà in Parlamento entro la fine del mese, sarà la volta della Legge di Bilancio, la manovra di finanza dei prossimi tre anni per raggiungere gli obiettivi annunciati nel Documento di Economia e Finanza.

Tra gli interventi della prossima Manovra fiscale potrebbe comparire anche una nuova edizione della rottamazione della cartelle esattoriali: una misura che potrebbe portare nelle casse dello stato circa 4 o 5 miliardi, aprendo le porte a circa 400mila contribuenti che sono stati esclusi per errori formali nella domanda oppure per il mancato pagamento di alcune rate.


Leggi anche lo Speciale Legge di Stabilità 2018

Anche l’obbligo di fatturazione elettronica per i rapporti commerciali  tra privati potrebbe comparire nell’elenco degli interventi con un guadagno ipotizzabile di altri 1,5-2 miliardi. Oggi è in vigore solo per i fornitori delle pubbliche amministrazioni.

Se n’è parlato nelle scorse settimane con la proposta avanzata dal Ministro Poletti e ora potrebbe entrare nella lista delle misure, il Bonus contributivo per l’assunzione di giovani (fino a 29 o 32 anni) per i primi 3 anni del contratto stabile, valido anche per la trasformazione di un contratto a termine o dell’apprendistato, con un tetto annuo intorno ai 4mila euro. Prevista una norma “anti-licenziamento” che vieta il licenziamento dopo 6 mesi dall’assunzione.

Previsto anche l’aumento del fondo per la lotta alla povertà con l’aggiunta di 1 – 1,5 miliardi per rendere più amplia la platea dei soggetti destinatari.

Tra gli interventi al vaglio dei tecnici del Mef c’è anche la proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2018, per l’incentivo fiscale legato agli ordini di acquisto di beni strumentali (super ammortamento con deduzione al 140%) e dei beni digitali di “Industria 4.0” (iper ammortamento con deduzione del 250%) e il cosiddetto “bonus Sud”, l’incentivo epr 12 mesi per assumere a tempo indeterminato o in apprendistato giovani under 25 o disoccupati da almeno sei mesi residenti nelle regioni meridionali.

Resta aggiornato sulla Legge di Bilancio 2018 con la nostra Guida in formato ebook

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

2017, Maggioli Editore

Guida pratica in forma ebook che illustra tutte le novità contenute nel testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 presentato in Parlamento lo scorso 31 ottobre.La Manovra vale complessivamente 20,4 miliardi di euro e punta alla crescita con il sostegno agli investimenti e all’occupazione,...




CONDIVIDI
Articolo precedenteAgenzia delle Entrate: un fisco più semplice e digitale
Articolo successivoData Protection Officer nella PA

1 COOMENTO

  1. mi piacerebbe sapere se nelle nuova legge di stabilita’ ce qualcosa che dica della perequazione sulle pensioni ,e cosa potrebbe accadere il 24 ottobre 2017 grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here