divorzio breve

La Corte di Cassazione con l ‘ordinanza n. 19721/2017 ha disposto il rigetto del ricorso, depositato da un coniuge nei confronti della sua ex riguardo alla corresponsione dell’assegno divorzile.

L’art. 5, comma 6, legge n. 898/1970 attribuisce l’assegno divorzile tenendo conto della situazione debole in cui versa l’altro coniuge attribuendovi natura assistenziale, risarcitorio e compensativo. La norma stabilisce che, il diritto al credito cessi nel caso in cui il beneficiario passa a nuove nozze oppure l’obbligato muoia o fallisca.

La ratio della norma è quella di garantire all’ex coniuge economicamente più debole la possibilità di mantenere lo stesso tenore di vita avuto in costanza di matrimonio.

In materia, i contrasti giurisprudenziali che si sono succeduti nel tempo non hanno dato una soluzione univoca circa i parametri da tenere conto nell’attribuire all’ex coniuge  l’assegno medesimo.

Alcuni orientamenti lo associavano alla sussistenza di una condizione di svantaggio economico-sociale, per altri si doveva tener conto delle pontenzialità del richiedente di cercare lavoro.

A chiarimento è ultimamente intervenuta la Suprema Corte confermando la sentenza del giudice di merito che ha correttamente ricostruito la complessa situazione economica della convenuta valutandola più dismessa di quella dell’ ex coniuge, ma soprattutto incisa sotto il profilo dell’ indipendenza economica stessa, da fattori quali le peggiorate condizioni fisiche, l’età  e le energie non più giovanili.

Pertanto, condannava la parte attrice al pagamento delle spese del procedimento di legittimità in favore del contro ricorrente sulla base di parametri diversi rispetto al passato.

Ti potrebbe interessare

Assegno divorzile e nuovi parametri dopo la sentenza n. 11504/2017

Assegno divorzile e nuovi parametri dopo la sentenza n. 11504/2017

Manuela Rinaldi, 2017, Maggioli Editore

Soluzioni di Diritto è una collana che offre soluzioni operative per la pratica professionale o letture chiare di problematiche di attualità. Uno strumento di lavoro e di approfondimento spendibile quotidianamente. L’esposizione è lontana dalla banale...




SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here