pensionati

Dal prossimo gennaio l’età pensionabile di uomini e donne sarà unificata e salirà a 66 anni e 7 mesi, aumentando di 1 anno per le donne lavoratrici private. Lo scatto è previsto dalla Riforma ForneroLeggi chi votò a favore della riforma Fornero

Dal 2019, con l’adeguamento alle aspettative di vita, salirà a 67 anni, traguardi di uscita dal mondo del lavoro che in Germania sono previsti nel 2030, in Francia dopo il 2022.

Il tema dell’accesso delle donne alla pensione è al centro dell’incontro tra Governo e sindacati, che chiedono “sconti” per le lavoratrici che accudiscono figli e familiari disabili. Si ipotizza anche uno sconto di 2 anni sui contributi, da 30 a 28, per le lavoratrici che richiedono l’Ape social.


Al centro della discussione resta comunque il tema dell’innalzamento dell’età pensionabile legato all’aspettativa di vita, innalzamento che le organizzazioni sindacali vorrebbero bloccare in toto, mentre l’esecutivo pensa ad un aumento graduale oppure ad un blocco per chi svolge attività gravose.

Consulta il nostro Speciale Riforma Pensioni


CONDIVIDI
Articolo precedenteAvvocato, dall’11 ottobre scatta l’obbligo di assicurazione
Articolo successivoIva, entro il 18 settembre l’invio dei dati del secondo trimestre

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here