Concorso polizia penitenziaria 2017

Continuano a moltiplicarsi le voci a riguardo di un imminente nuovo bando di concorso per agenti di Polizia Penitenziaria, che dovrebbe essere disponibile entro il 2017. I sindacati di categoria (SAPPE e SiNAPPe in particolare) confermano le indiscrezioni uscite fino a oggi.

Sul sito del Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria è apparso un comunicato che dà per certa l’indizione di un concorso, per titoli ed esami, mirato al reclutamento di 540 allievi agenti del Corpo di Polizia Penitenziaria. Data prevista per la sua pubblicazione in Gazzetta il 7 aprile 2017.

Quanti posti metterà a disposizione il concorso?

Il bando di concorso dovrebbe mettere a disposizione 540 posti, suddivisi come segue:

  • 378 per i volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1), in servizio da almeno 6 mesi o in rafferma annuale di servizio (283 uomini e 95 donne);
  • 162 ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo ed ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo(122 uomini e 40 donne).

L’indiscrezione segue quella già pubblicata dal SAPPE, che dava il bando di concorso per agenti di Polizia Penitenziaria in uscita fra Marzo e Aprile 2017.

I requisiti per partecipare al Concorso Polizia Penitenziaria

Come abbiamo visto il bando sarà aperto unicamente a VFP1 e VFP4. Oltre a questo, ecco gli altri requisiti fondamentali per poter partecipare:

  • Residenza sul territorio nazionale;
  • Essere fra i 18 e i 30 anni;
  • Avere ottenuto il diploma di licenza media;
  • Non essere mai stati espulsi dalle forze armate;
  • Non aver riportato condanne per delitti corposi.

La notizia arriva a lato dell’attesa per il bando di concorso dedicato al personale ATA, che dovrebbe mettere a disposizione circa 10mila posti nelle scuole italiane, e per quello che dovrebbe portare all’arruolamento nella Polizia di Stato di mille agenti (entrambi saranno disponibili nelle prossime settimane).

In attesa delle pubblicazioni ufficiali, si può ben dire che qualcosa sembra muoversi nel settore pubblico.


CONDIVIDI
Articolo precedenteConcorso pubblico: profilo collaboratore professionale sanitario
Articolo successivoTaglio pensioni: ricalcolo retributivo per chi ha un assegno troppo alto

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here