multe autovelox 2016

A partire dal 1° gennaio l’attività di verbalizzazione delle multe viene esternalizzata. Più agenti della polizia locale, in questo modo, potranno venire utilizzati per l’attività di controllo e monitoraggio del territorio, riducendo contestualmente il lavoro dell’ufficio verbali.

Polizia locale 2.0: cosa cambia per le multe

Semplicemente usufruendo di un tablet i vigili potranno redigere i verbali immettendo in tempo reale i dati nel sistema informatico consentendo allo stesso di generare il codice di esigibilità e quindi semplificando notevolmente i procedimenti di pagamento da parte dell’utente.

A partire da quest’anno, quindi, una multa per poter essere pagata necessita di una dichiarazione di esigibilità e rendicontati i pagamenti. La polizia locale in questo modo diventa sempre più informatizzata.

Burocrazia semplificata e più agenti per le strade


L’impianto burocratico si semplifica attraverso un programma informatico (chiamato “Concilia”) per la gestione delle pratiche dei verbali volto ad azzerare gli errori, dimezzando le tempistiche. A fornire il servizio l’azienda Maggioli spa, da anni specializzata nella predisposizione di strumenti le amministrazioni pubbliche e gli enti comunali.

Il Comune di Conegliano: l’esempio virtuoso

Nello specifico si tratta della collaborazione tra l’azienda Maggioli e il Comune di Conegliano, in provincia di Treviso, collaborazione peraltro già avviata nel novembre scorso quando era iniziata l’attivazione di dare in gestione le sanzioni del Codice della Strada.

Per saperne di più continua qui


CONDIVIDI
Articolo precedenteIl futuro è a metano ma intanto crescono le Rc
Articolo successivoSeparazione e Minorenni: il figlio minore può essere collocato presso il papà?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here