referendum scommesse

Eccoci alla settimana decisiva. Domenica 4 dicembre gli italiani andranno alle urne per dire SI o NO al seguente quesito: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?».

Per tutti gli aggiornamenti vai su SPECIALE REFERENDUM COSTITUZIONALE

I toni della campagna referendaria

I toni della campagna referendaria hanno però trasformato il quesito in un giudizio su Renzi e sul suo governo. Fatale che potesse accadere. I potenziali effetti del voto non sono chiari per la maggior parte degli elettori che quindi tendono a fidarsi delle posizioni prese dai rappresentanti dei propri riferimenti politici.


Qui però vi ho sempre parlato di numeri. Di quote e di scommesse in particolare, e continuerò a farlo.

Parliamo di quote e di scommesse…

Si parla di sondaggi secondo cui il NO sarebbe accreditato del 53.5% dei consensi mentre il SI si fermerebbe al 46.5%. In verità sarebbe vietato pubblicarli e i giornali riferiscono quindi di immaginarie corse ippiche in cui Truie Blessée sarebbe in ritardo rispetto a Assemblage Hétéroclite.

Si stima quindi che il NO abbia il 53.5% di probabilità di vittoria? La risposta è ovviamente … NO!

I sondaggisti cercano di prevedere quante persone voteranno, e come lo faranno. Un distacco di sette punti percentuali equivale a ben più del 53.5%.

Vediamo cosa ne pensano gli scommettitori

Voglio subito precisare che il mercato è molto meno liquido rispetto a quanto abbiamo visto in occasione delle elezioni presidenziali USA. I segnali quindi sono più deboli e comunque, lo ricordo ancora una volta, non vanno intesi come dei pronostici. Sono delle stime.

Ecco le quote disponibili oggi su Betfair, il nostro abituale riferimento. Preciso che non si tratta della versione italiana.

 tabella scommesse

La quota del NO, 1.34, sottintende una probabilità di verificarsi pari a circa il 74%. Con una discreta approssimazione possiamo dire che, in queste condizioni, il NO vincerebbe circa 3 volte su 4.

In un mio articolo su Infobetting, scritto in data 11 novembre e sempre sul tema referendum, riportavo anche le quote di Ladbrokes. Allora il NO era dato a 1.57 oggi a 1.28.

Con l’avvicinarsi della data fatidica le stime convergono ma una settimana può essere lunga.

Scrive il Financial Times: «Fears mount of multiple bank failures if Renzi loses referendum».

Non sta certo a me stabilire se è vero che molte banche (sino a otto) siano a rischio fallimento in caso di vittoria del NO ma è chiaro che non mancano gli elementi in grado di spostare il consenso popolare.


CONDIVIDI
Articolo precedentePensione Anticipata nel 2017: quale opzione conviene?
Articolo successivoAcquisti online: cosa fare se la merce consegnata è difettosa? Attenzione all’accettazione con riserva

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here