concorso cancellieri 2016

Da qualche settimana è stato pubblicato il bando per partecipare al Concorso Cancellieri 2016, finalmente, dopo diversi mesi d’attesa, chi desidera partecipare conoscerà le modalità per presentare la domanda entro il 22 dicembre 2016, e soprattutto saprà come preparasi per superare le prove. 

Si consiglia anche: Speciale Concorsi Pubblici, ecco i bandi per il 2016

Facciamo un piccolo ripasso su tutto quello che è necessario sapere del Concorso Cancelliere 2016.

Come studiare per il Concorso? Ti consigliamo questo volume:

800 Assistenti Giudiziari

800 Assistenti Giudiziari

Autori Vari, 2016, Maggioli Editore

Il volume costituisce un’esauriente e chiara guida per prepararsi a tutte le prove (preselettiva. scritta e orale) previste dal concorso per 800 Assistenti giudiziari nei ruoli del personale del Ministero della giustizia-Amministrazione...



Che attività svolge l’assistente giudiziario?

Gli assistenti giudiziari svolgeranno un’attività di collaborazione in compiti di natura giudiziaria, contabile, tecnica o amministrativa, occupandosi dell’aggiornamento e della conservazione di atti e fascicoli.

In base alla crescita professionale potranno anche assistere il magistrato nell’attività istruttoria con compiti di redazione e sottoscrizione dei relativi verbali.

Quali sono i requisiti per partecipare?

Per partecipare al Concorso il candidato deve possedere i seguenti requisiti:

  1. diploma di istruzione secondaria di secondo grado quinquennale o altro diploma dichiarato equipollente o equivalente dalle competenti autorità, oppure titolo di studio superiore, riconosciuto ai sensi della normativa vigente;
  2. età non inferiore a diciotto anni;
  3. cittadinanza italiana;
  4. godimento dei diritti civili e politici;
  5. idoneità fisica all’impiego, da intendersi per i soggetti con disabilità come idoneità allo svolgimento delle mansioni di assistente giudiziario di cui al vigente ordinamento professionale;
  6. qualità morali e di condotta di cui all’articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Domanda d’ammissione: modalità e tempi per presentarla

La domanda d’ammissione deve essere presentata entro il 22 dicembre 2016, si può redigere esclusivamente per via telematica compilando l’apposito form che è pubblicato nel sito ufficiale del Ministero della Giustizia.

Dopo avere compilato tutto, il candidato deve salvare la domanda, stamparla e firmarla e successivamente scansionarla insieme alla fotocopia di un documento di riconoscimento. Il tutto deve essere inviato e validato. Il sistema darà una ricevuta di invio con un numero identificativo della domanda, data e ora di presentazione. La ricevuta dovrà essere stampata ed esibita per la partecipazione alle prove scritte.

Modalità di svolgimento delle prove concorsuali

Gli esami previsti nel bando di Concorso per Assistenti Giudiziari sono due prove scritte e un colloquio che comprenderà anche nella verifica della conoscenza di un’altra lingua straniera delle capacità all’uso di dispositivi informatici.

Nello specifico, ci saranno:

  • una prima prova scritta consisterà nella somministrazione di n.  60 domande a risposta multipla, aventi ad oggetto elementi di diritto processuale civile;
  • un seconda prova scritta consisterà nella somministrazione di n. 60 domande a risposta multipla, aventi ad di elementi di diritto processuale penale.
  • una prova orale avente ad oggetto elementi di diritto processuale civile; elementi di  diritto processuale penale; ordinamento giudiziario; servizi di cancelleria; nozioni sul rapporto di pubblico impiego alle dipende della pubblica amministrazione.

Per allenarti con i quiz, ti consigliamo questo:

Concorso Cancellieri - 800 ASSISTENTI GIUDIZIARI - Quiz per tutte le Prove

Concorso Cancellieri - 800 ASSISTENTI GIUDIZIARI - Quiz per tutte le Prove

2016,

Il volume costituisce una ricca rassegna di quesiti a risposta multipla con risposta commentata per prepararsi a tutte le prove d’esame (preselettiva, scritta e orale) previste dal concorso per 800 Assistenti giudiziari nei ruoli del personale del Ministero della...



Se il numero dei partecipanti supera di 5 volte il numero dei posti sarà effettuata una prova preselettiva: che verterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla su elementi di diritto pubblico e amministrativo.

Saranno ammessi alle prove scritte i primi 3200 candidati con il punteggio più alto.

Come studiare per il Concorso? ti consigliamo questo volume:

800 Assistenti Giudiziari

800 Assistenti Giudiziari

Autori Vari, 2016, Maggioli Editore

Il volume costituisce un’esauriente e chiara guida per prepararsi a tutte le prove (preselettiva. scritta e orale) previste dal concorso per 800 Assistenti giudiziari nei ruoli del personale del Ministero della giustizia-Amministrazione...




2 COMMENTI

  1. ma non è che serve a far assumere soltanto i laurati in giurisprudenza disoccupati? e quindi è il solito concorso che illude ? i requisiti sono il diploma che quindi si mintende qualsiasi diploma ma in realtà mi sdembra che l’esame lo puo fare uno che è laurato in legge soltanto o al massimo in scienze politiche no uno che ha fatto il liceo, figurati ragioneria o altro e’ un concorso truffa per sistemare solo i laureati in legge?

  2. ma non fanno prima a chiedere come prerequisito la laurea in scienze giuridiche, anzicchè “per qualsiasi diploma”?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here