rate equitalia

I contribuenti che stanno beneficiando di una rateazione concessa da Equitalia ricevono buone notizie: il ritardo nel pagamento delle rate, anche se recidivo, non comporta di per sé la decadenza dalla dilazione.

Per approfondire si consiglia lo speciale su EQUITALIA: DEBITI E PAGAMENTI A RATE

E’ quanto decretato dal Tribunale di Roma con il provvedimento d’urgenza n. 54257 del 20 agosto 2016, con il quale è stato accolto il ricorso di un’impresa a cui era stato notificato l’annullamento della rateazione Equitalia per accumulo di ritardi.


Si consiglia il seguente volume:

Come tutelare il patrimonio da banche ed equitalia

Come tutelare il patrimonio da banche ed equitalia

Andrea Agnese, 2016, Maggioli Editore

Il testo, con TAVOLE SINOTTICHE e GIURISPRUDENZA, vuole essere una guida di ausilio a tutti i professionisti che si trovano a trattare questioni riguardanti il patrimonio del cliente aggredito da banche ed Equitalia.In tal senso, ci si sofferma sui limiti imposti all’Equitalia Esatri in...



Concessione rateazione del debito da Equitalia: cosa ha deciso il Tribunale

  • Potrebbe interessarti anche: Equitalia, in arrivo nuova rateazione. Ecco per chi e come fare domanda

L’azienda in oggetto, vedendosi negata la concessione della rateazione del debito da parte di Equitalia, aveva immediatamente ricorso al provvedimento d’urgenza ex art. 700 del Codice di procedura civile.

Il ricorso d’urgenza

In caso di oggettiva necessità da parte del ricorrente di una tutela immediata del diritto, il ricorso d’urgenza implica un processo in tempi brevi.

Il Tribunale di Roma, dopo aver accolto la domanda di procedura d’urgenza, ha anche deciso a favore dell’impresa obbligando Equitalia a ripristinare il piano di rateazione precedentemente concesso.

Ad aver inciso maggiormente sulla decisione del giudice di accogliere il ricorso dell’azienda il fatto che la revoca del piano di rateazione “comporta una indubbia oggettiva difficoltà per il debitore di onorare il proprio debito”, in quanto la mancata attestazione della correttezza dei pagamenti “impedisce di riscuotere crediti nei confronti della P.A., la partecipazione a gare pubbliche, nonché la sottoscrizione di contratti pubblici con evidenti conseguenze in ordine alla sopravvivenza dell’azienda”.

E’ stato chiarito dal Tribunale che “la normativa applicabile nella specie (l’art. 19 comma 3 del dpr 29 settembre 1973, n. 602 come modificato dall’art. 52 del dl 69/2013 cd decreto del fare) ha previsto che la rateizzazione ottenuta possa essere revocata solo in caso di ‘omesso’ pagamento di otto rate, non consecutive“.

Ne consegue che il ritardo accumulato può essere punito con il pagamento di interessi ed eventuali sanzioni, ma non con la decadenza dal beneficio.

Mancato pagamento delle rate: cosa prevede la legge

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 602/1973, all’art. 19, dispone che il debitore “decade automaticamente dal beneficio della rateazione” qualora vi sia un mancato pagamento, nel corso del periodo di rateazione, di 5 rate, anche non consecutive.

A modificare il numero di rate (portandole a 8, anche non consecutive) il Decreto-legge n. 69/2013 è intervenuto senza, tuttavia, aver cambiato il procedimento di annullamento della dilazione.

A patto di pagare la rata prima della scadenza della rata successiva, il contribuente quindi non può decadere dalla dilazione già concessa.

La rata in questione, infatti, entro questi limiti temporali, è stata pagata in ritardo e non “omessa” o non pagata. Equitalia, dunque, non può revocare la concessione del programma di rateazione al debitore se non si è verificato il caso di mancato pagamento di 5 rate oppure di 8, per rateazioni concesse prima del 22 ottobre scorso, anche non consecutive.


CONDIVIDI
Articolo precedenteElezioni USA 2016. Donald Trump e il Messico, le peggiori frasi
Articolo successivoProcesso civile: ecco cosa cambia con il nuovo decreto giustizia

3 COMMENTI

  1. Buongiorno..Un informazione dovrei pagare una rata la fine mese se pago in ritardo con una settimana cosa sucede?Grazie

  2. Buonasera …Un informazione devo pagare l ultima rata il 31 di questo mese se la pago cn una 10 di giorni di ritardo succede qualcosa ? Grazie a chi risponderà

  3. Salve.Volevo sapere questo.Se a causa della perdita del lavoro,non riesco a pagare le rate di equitalia (nel numero di 8 anche se non consecutive),ovviamente perderei il benefico della rateizzazione.Al che,posso richiedere un’ulteriore rateizzazione? Grazie.Max

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here