riforma pensioni

In tema di Riforma delle Pensioni, il vertice svoltosi ieri tra i rappresentanti sindacali e quelli governativi (il ministro del lavoro Giuliano Poletti e il sottosegretario alla Presidenza Tommaso Nanninicini), ha confermato il meccanismo del prestito pensionistico per i nati tra il 1951 e il 1955. Ma vediamo di seguito come funziona.

Per approfondire si consiglia lo SPECIALE SU RIFORMA PENSIONI 2016: TUTTE LE NOVITÀ

Pensione prima? Quando e per chi

SPECIALE PENSIONI: scopri qui l’eBook di 82 pagine in formato PDF con 1 anno di aggiornamenti inclusi inviati direttamente tramite email!


I nati tra il ’51 e il ’55 potranno anticipare l’uscita dal lavoro fino a 3 anni prima rispetto alla soglia di vecchiaia. Questo grazie all’introduzione del nuovo prestito pensionistico (garantito dalle banche) che dovrà essere restituito nel corso di 20 anni.

Nonostante la rata potrà far derivare una riduzione della pensione piena potenziale che potrà arrivare fino al 15%, i lavoratori in situazioni particolarmente disagiate, ad esempio i disoccupati di lungo corso, subiranno penalizzazioni minime, se non addirittura azzerate: in tal caso infatti la “decurtazione implicita” dell’assegno dovrebbe essere al minimo per effetto di più alte detrazioni fiscali, differenti a seconda dei casi.

Queste ultime, da regolare anche tenendo conto del reddito e della categoria di appartenenza del singolo lavoratore, dovrebbero riuscire a contenere l’effetto dell’anticipo sull’assegno. Lo Stato, poi, per i soggetti più “deboli”, facendo appunto leva sulle detrazioni fiscali, si farà carico non soltanto degli interessi ma anche di una porzione del “capitale”, ossia della decurtazione “potenziale” della pensione.

Sono in sintesi queste le linee guida dell’Ape (Anticipo pensionistico)illustrate ai sindacati ieri dal ministro del Lavoro, Poletti, e dal sottosegretario, Nannicini, a margine del secondo round su previdenza e lavoro.

Pensione in anticipo: a quanto ammonterà la pensione?

Leggi anche: Riforma Pensioni, sì a Pensione Anticipata. Soluzione condivisa tra APE e Fondo di solidarietà?

“Il montante pensionistico sarà quello raggiunto al momento della richiesta dell’anticipo”, ha chiarito Poletti; non si dovrebbero infatti computare i 3 anni di contribuzione ancora mancanti per poter raggiungere la soglia di vecchiaia. Il coefficiente di trasformazione utilizzabile, invece, sarà quello riguardante l’età di vecchiaia.

I beneficiari

L’intervento dal 2017 al 2019, quindi per i primi 3 anni, sarà sperimentale:

– nel 2017 verranno coinvolti i nati tra il 1951 e il 1953 (ossia gli over 63);

– nel 2018 i nati del 1954;

– nel 2019 i nati del 1955.

La platea beneficiaria dell’Ape dovrebbe essere compresa tra i 30mila e i 40mila lavoratori annui, anche per via del fatto che non tutti i lavoratori coinvolti potrebbero scegliere per l’uscita anticipata.

Una volta terminato il triennio sperimentale, l’operazione, che dovrebbe essere inserita nella prossima legge di Stabilità, potrebbe diventare a carattere permanente.

Leggi anche: Pensione anticipata, flessibilità in uscita, esodati. Tutte le novità in arrivo


CONDIVIDI
Articolo precedenteGuida alla compilazione del Quadro RW UNICO 2016: chi è obbligato al controllo fiscale?
Articolo successivoConcorso per Educatori d’infanzia – Scadenza: 14 Luglio 2016

90 COMMENTI

  1. Compio 63 anni il prossimo 30 giugno, ho 31 anni di contributi versati, potrò andare in pensione nel 2019 con Ape Volontaria ?

  2. 64 anni esodato senza percepire né pensione né stipendio dopo aver pagato 40 anni di contributi!!!! Ci farei vivere tutti i bastardi che stanno al governo e quella troia della.Fornero!!!

  3. io settembre 2017 ho 63 anni , bisogna aspettare il 2018 ho posso già andare in pensione

  4. Cari colleghi in attesa di pensione, rendiamoci conto che possiamo avere una notevole potenza se ci trovassimo tutti insieme possiamo mandare tutti a casa i politici, ci manca un liderma potremmo farcela in poco tempo possiamo organizzandoci fermare il paese affinchè non siano eliminati tutti i privilegi dei politici, stipendi al massimo € 2000,00, pensioni d’oro diventano pensioni normali (pensate che le pensioni d’oro hanno anche la tredicesima e quattordicesima) vogliamo finirla con questa nefandezza? Ovviamente ci sono molte altre cose su cui intervenire lo sappiamo tutti ma se ci limitiamo a lamentarci non succede nulla, fermiamoci fermiamo il paese non paghiamo le bollette, ci chiudono le utenze e noi le apriamo, possiamo fare molto senza disordini e otterrermmo risultati a breve termine, ma dobbiamo essere uniti e non violenti.
    Scrivetemi carlo53lidoçlibero.it

  5. E’ un complotto dalla riforma Fornero a oggi,che colpa ha una persona che ha avuto la sfortuna di non aver trovato un posto di lavoro stabile e arrivare a 43 anni di contributi.I lavoratori quali essi che siano devono essere trattati tutti allo stesso modo parlando di pensioni,quindi prima di tutto mandare a casa questi politici e i sindacati che si mettono d’accordo con loro senza il volere del popolo. signori non pagate piu’ i sindacati e vedrete che tutto cambia.la pensione deve essere uguale per tutti.

  6. Troppo comodo dire di no a questa riforma chi lavora, pensate a che è disoccupato-a 63 anni 32 di contributi disoccupato da dieci anni, cosa faccio? Grazie a questa riforma il prossimo anno andrei in pensione, altrimenti altrimenti dovrei aspettare ancora ancora cinque anni. Quindi non dite cazzate. L’ape è una ottima legge.

  7. E SE PROVASSIMO TUTTI DICO TUTTI DEL 51-52-53 A NON ADERIRE A NESSUNA PROPOSTA BLOCCANDO IL NUOVO PIANO PENSIONISTICO CONTINUANDO A SACRIFICARCI PER POCHI ANNI E LOTTANDO PER FAR ANDARE A CASA CHI IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TENTA IN TUTTI I MODI DI INGANNARLO .FAREI UN APPELLO AL PRESIDENTE MATTARELLA AFFINCHE’ RIDUCA I PRIVILEGI,RIDUCA I PARLAMENTARI,RIDUCA GLI SPRECHI,RIDUCA GLI ENTI INUTILI,RIDUCA I PARTITI E GLI AIUTI DI STATO A CHI NON LI MERITA.PER I SINDACATI SOLO UNA PAROLA VERGOGNA. SONO DEL 1952 E HO PERSO LA SPERANZA DI AVERE GIUSTIZIA.

  8. stracciati tutti i diritti , Italia senza sindacati con le palle ma con ottime pensioni e stipendi !
    senza azioni del popolo unito non resta che subire queste oppressioni
    il loro fine è abolizione del minimo salariale e pensioni private con le banche
    bye

  9. Ma è una riforma del cazzo. Mi chiamo giuseppe sono nato nel 1956 ho 40 di contributi attualmente ho fatto i conti che andrò in pensione aprile 2020 con la legge fornero vorrei sapere quali sono i vantaggi a mio favore se introducono la legge Renzi prenderla in quel posto.

  10. Ma chi accetterebbe di farsi un mutuo per 20 anni se gli mancano pochi anni per la pensione ? E se muore prima chi paga il prestito..I figli..il coniuge? Così mandano sul lastrico intere famiglie! Io non mi fido di un renzi che dice nel caso di morte se ne fa carico lo stato! La legge fornero deve essere abolita perche’ aumentare l ‘età pensionabile in base all’aspettativa di vita e’ una carognata! Se sei fortunato lavori fino alla morte e se ti licenziano prima devi solo sperare di riuscire a sopravvivere per poter arrivare alla pensione. Sono solo degli incapaci, sanguisughe , palloni gonfiati…se ne fregano degli italiani pensano solo ad arricchire il loro portafoglio! I 5 stelle sono l ultima spiaggia? Allora io voto 5 stelle e se riusciranno a prendere potere e a cambiare in meglio la situazione dell Italia e degli italiani li voterò sempre.

  11. I politici non sono tutti degni di onore ma in genere sono tutti molto astuti. hanno bene imparato a fare i mestieranti. Hanno capito che dell’italia e degli italiani ne fanno quel che vogliono. Intanto gli italiani bla bla bla bla bla bla. play station cellulare calcio – carattere zero.

  12. MA ….E’ LA LEGGE FORNERO ALLO STESSO MODO !!! IO NATO 56 ANDREI ESATTAMENTE CON LA VECCHIAIA CIOE’ SENZA ANTICIPO .

  13. Come vediamo siamo tutti concordi nella condanna della MALEDETTA LEGGE FORNERO e dei suoi disastri prodotti tra la gente, ma non dobbiamo minacciare i responsabili politici ma mandarli a casa votando NO al REFERENDUM COSTITUZIONALE

  14. i sindacati che minacciavano la terza guerra mondiale contro la riforma Maroni nel 2007 che portava i contributi a 40 anni, sono stati poi zitti con la Fornero che li ha portati a 43, 44,ecc…ecc… . Alcuni sindacalisti hanno avuto pure il coraggio di dirmi che ‘….era il male minore…..’ Brutt’figgghhh’d’indrocchhhhhh!!!!!!!!!!

  15. perche non andiamo tutti ad impiccare questi politici ladri alle urne dobbiamo votare tutti 5 stelle

  16. Purtroppo la violenza è sempre da penalizzare, altrimenti quella ci vorrebbe con questi signori del governo e dei sindacati; si perchè i sindacati sono peggiori dei politici. Una volta i dirigenti sindacali usavano il sindacato per la loro scalata politica. Io propongo a tutte le RSU di tutti i comparti pubblici e privati di dimettersi da RSU (indipendentemente dalla sigla sindacale) appena va in porto questa vigliaccata dell’APE e poi non andare più a votare. Ricordatevi che i nostri avi hanno combattuto fino a rimetterci la pelle per ottenere dei riconoscimenti legal-civili e in regimi penalizzanti dal punto di vista della libertà. Noi abbiamo un grande vantaggio che è quello di vivere in un regime democratico, dove ci possiamo esprimere liberamente. Se non si da piglio alla violenza possiamo attuare ogni tipo di protesta che possa mettere in difficoltà questi porci politici.
    Devono mettersi in testa che devono mandare a casa chi ha sempre lavorato e che li ha mentenuti per decenni e devono andare a lavorare loro per mantenere le nostre prossime pensioni. In Italia ci sono tanti giovani disoccupati con tanto di laurea che sarebbero molto più in gamba dei nostri attuali politici.
    Sarebbe meglio e giusto dare a loro uno stipendio per farci governare.
    Credo che questi giovani sarebbero molto contenti di fare qualcosa di buono per il popolo Italiano percependo uno stipendio.

  17. il problema non sono i politici, ma siamo noi che permettiamo a loro tutti i privilegi con pensioni .che in nessun paese si sognano . loro mangiano sulle nostre spalle. quindi ci faranno lavorare fino a 80 anni per tenersi loro i vitalizi i privilegi che poi andranno ai loro figli e alle loro mogli ,e noi nel frattempo schiattiamo . quelli non sono scemi come noi altri. hanno capito bene che siamo tutti coglioni e non ci ribelleremo mai.. d

  18. Nato nel gennaio 1957, iniziato a lavorare nel marzo del 1972, se tutti i datori di lavoro che ho avuto fossero stati regolari e onesti, oggi avrei 44 anni di versamenti. Ma non è andata così e mi ritrovo solo 41 anni di versamenti. Ma 41 anni non bastano per la pensione, sono troppo pochi!
    Grazie alla sig.ra Fornero, che non ha mai fatto un c… In vita sua, grazie ai sindacati che non hanno aperto bocca quando la ” sig.ra” sopra citata, ha partorito questa specie di aborto di riforma, oggi che sono pieno di dolori e magagne fisiche, mi tocca ancora andare a lavorare e non posso neanche godermi i miei 2 nipotini di 10 e 5 anni. Mi devo contentare di vederli la domenica è neanche sempre. Auguro alla suddetta Fornero e tutti quelli che , come quel cornuto di Monti e chi l’ha appoggiati in questo obbrobrio di riforma, sindacati compresi, che crepino da soli come cani e che le future generazioni, vadano a pisciare sulle loro tombe.

  19. Da coglione di sinistra ho partecipato, a spese mie, alla grande manifestazione a Roma contro Berlusconi e successivamente, sempre a mie spese sono ritornato a Roma per manifestare contro l’ abolizione dell’art. 18. Grazie al voto determinante del mio ex partito, la Fornero, una parassita che sconosce cosa significa un lavoro usurante, ha stravolto le aspettative di molti lavoratori come il sottoscritto, che da 40 buttano sangue per mantenere questa classe politica, dedita soltanto a rubare, capace di elargire per se e per gli amici banchieri, pensioni d’oro e leggi ad hoc. Facciamoci sentire, esprimiamo tutta la nostra rabbia contro la casta dei politici e mandiamoli presto a casa, anzi a lavorare.

  20. bisogna fare una battaglia anzi una guerra con i sindacati in primis e poi tagliare la testa al primo che ci capita nelle mani. BASTA CON LE CHIACCHIERE!!!!!!!!!! GOVERNO DI M….DA!!!!

  21. Ed ecco che il nostro eroe Damiano,esce allo scoperto e cosa si inventa? La penalizzazione la devono pagare tutti tranne i disoccupati i cassintegrati e quelli che svolgono i lavori usuranti.Vale a dire accettare in toto la proposta renzi,facendo finta di dissentire.Damiano! lo vuoi capire o no che chi ha versato 42 anni e passa di contributi non deve essere penalizzato? Lo vuoi capire o no che dopo 62 anni di lavoro e più di 42 di contribuzione dovreste dargli un premio? Lo vuoi capire o no che la gente si è rotta i zebedei e non vede l’ora di mandarvia quel paese? Pensate davvero che siamo tutti rintronati? Siamo alla resa dei conti,cercatevi un lavoro e cominciate da subito.

  22. avanti popolo con la protesta per non lasciare indietro nessuno ,loro continuano a penalizzare ancora chi e’ stato penalizzato da quattro governi.Noi buttiamoli giu’ col voto. State tutti sereni che arriva il momento della resa dei conti.

  23. Gli auguro il più lungo e doloroso dei mali, a loro e tutta la loro genia di stronzi, neonati compresi. Perchè solo dal dolore possono nascere evoluzioni migliori e occhi più belli.

  24. Che siano maledetti tutti quelli che hanno sempre votato PD; che i loro figli prendano lauree con 110 e lode ma finiscano nei call center pagati a voucer; che possano finire in ospedali con medici piddini e strutture difettose fornite dalla mafia; che possano andare alla caritas per mangiare scavalcati nella fila suon di schiaffi da altri barboni; che possano diventare sterili a forza di stress; che

  25. Propongo di andare tutti a Casablanca farci operare e uscire con l opzione donna,se sarà confermata,è l unico modo di scappare qualche anno prima altrimenti sti pelandroni ci fanno morire sul postodi lavoro

  26. I commenti hanno tutti lo stesso obiettivo ……… caro Renzi fare una riforma della pensione proponendo un mutuo ventennale è semplicemente da pazzi oppure lo fai per perdere le elezioni e il referendum ?
    Considerato che l’INPS ha tutti i dati relativi ai futuri pensionandi e quindi sa a priori quale sarà l’esborso annuo da sostenere trovate una quota 104 – 106 – 110 ecc che determini l’uscita, in considerazione di quanto può essere l’impegno economico del paese, evitando questo schifo del mutuo ventennale.
    Altrimenti si dica chiaramente che lo stato non ha le risorse necessarie per l’anticipo pensionistico.
    sicuramente caro Renzi faresti più bella figura.

  27. ……e i fenomeni 50000000000distelle (cinquanta miliardi) dove prendono i soldi per il reddito minimo di cittadinanza a tutti, proprio tutti, anche quelli che lavorano in nero o non fanno nulla e non cercano neppure un lavoro e non versano quindi contributi per ospedali, strade, fogne, trasporti pubblici, scuole…… di cui usufruiscono gratis? Da noi che abbiamo sempre giustamente versato il dovuto! A quel punto non essendoci più soldi non si andrà neppure più con la Fornero…..
    Attenzione ai fenomeni che sono bravissimi a dire come si dovrebbe fare, poi quando sono chiamati loro a fare fanno spesso disastri peggio di quelli che li hanno preceduti

  28. a 65 anni non si è più un olimpionico qualche acciacco lo abbiamo tutti quindi piuttosto che farmi spennare dalle varie banche di FAMIGLIA posso tranquillamente starmene a casa in malattia i miei anni li ho lavorati tutti e un pò disonesto ma è onesto il loro comportamento?

  29. Fare i turni di notte fino a 67 anni, oppure accettare una decurtazione dell’assegno di pensione. E tutto questo dopo aver lavorato per 40 anni!! Ma si sono fatti male i conti lorsignori, vogliono che vada a lavorare in barella? Bene! Vorrà dire che degli anni di lavoro che mi restano me ne farò gran parte a casa in malattia, comunque non toglierò nulla a nessuno visto che i soldi per pagarmi sempre i miei sono, però la soddisfazione di farmi indebitare con le banche per il resto della vita non l’avranno.

  30. Sono nato il 22/10/1955 – ho cominciato a lavorare il 1° dicembre 1973 – a causa della crisi il 3 agosto 2013 la ditta dove lavoravo ha cessato l’attività per cui mi sono ritrovato a 58 anni a casa senza lavoro con 40 anni di contributi – mi è stata riconosciuta solo la disoccupazione 6 mesi + sei mesi (una media di circa 650/700,oo €. al mese) – niente “mobilità in deroga” la domanda è stata respinta perchè non c’erano soldi – Niente cassa integrazione perchè era una ditta piccola – Per cui le scelte erano andare in pensione a Nov. 2023 a 67 anni e un mese di età (in pratica quando avevo compiuto 68 anni: il mese dopo) oppure pagare i contributi volontari: circa €. 850,00 al mese; in tal caso sarei dovuto andare in pensione a settembre 2016 – Nel frattempo (sempre grazie alle tabelle della Fornero) è aumentata l’aspettativa di vita (mentre L’Istat dice che quest’anno è diminuita) per cui adesso la data della pensione è stata spostata a gennaio 2017. In alternativa andare a lavorare per completare i 42 anni e 10 mesi richiesti dalla riforma Fornero. Ho anche tanto cercato lavoro MA CHI TI ASSUME A 60 ANNI CON I TEMPI CHE CORRONO ?? Si mettevano a ridere e ti sentivi ancor più umiliato. Non mi è rimasto altro da fare che dissanguarmi la liquidazione e quei pochi risparmi che avevo da parte per la vecchiaia, che fra l’altro non mi basteranno per pagare le ultime rate così dovrò anche andare in cerca di un prestito. Capirai che sborsare 850 € al mese senza guadagnare neppure un cent., con le spese che ci sono non solo per il vitto ma anche luce, acqua, gas, asporto rifiuti, ecc………. UN BEL TRATTAMENTO DOPO UNA VITA DI LAVORO NON VI PARE? E DOVREI AMARE QUESTA ITALIA? …… Non vi dico lo schifo che provo quando vedo e sento parlare “tutta quella marmaglia, quella porcheria di onorevoli” che ci governa o rappresenta, ben pagati, ben pasciuti, assenteisti perchè quante volte quando entrano nel “Palazzo” le telecamere vedi i posti vuoti, marmaglia che ha rovinato noi dopo un vita di lavoro MA CHE HA BEN SAPUTO A MANTENERE I LORO PRIVILEGI E DIRITTI ACQUISITI (tipo la pensione dopo un giorno di presenza in quel letamaio che c’è a Roma). Cari onorevoli, a partire dal presidente del Consiglio Vergognatevi, avessi perso una mano quella volta che Vi ho votati sarebbe stato meglio e forse adesso potrei percepire almeno un pò di pensione di invalidità ……. meglio di niente !!

  31. E’ una vera porcata la proposta del governo sulle pensioni. Si vergognino questi cialtroni di politici e sindacalisti come la Segretaria Generale della Cisl , che prende uno stipendio superiore ai 250.000 Euro all’anno. Loro prendono dal Governo(i Sindacati) milioni di Euro per l’assistenza ai lavoratori, oltre le quote associative che ogni lavoratore o pensionato pagano. In Francia i lavoratori sanno manifestare, in Italia siamo una massa di Co…., che accetiamo tutto quello che ci propongono, come la legge Fornero che hà in…to tanti lavoratori. E’ ora di RIBBELLARCI!

  32. Andiamo a Roma e buttiamo addosso a questi delinquenti, corrotti, un bel po’ di uova marce. Se qualcuno viene con uno sciame d’api mi munisco di stracci bagnati di miele e glieli lancio con la fionda e poi aspetto che le api facciano il loro dovere. Ma tu guarda se uno dopo 40 anni di lavoro deve pure pagare gli interessi alle banche per andare in pensione. Piuttosto muoio sul posto di lavoro e prego con santa rassegnazione e con divina passione che a questi ladri venga una bella SLA.

  33. IN TUTTA QUESTA VERGOGNOSA STORIA CHI MI HA NAUSEATO DI PIÙ SONO I SINDACATI CHE HANNO ESULTATO A QUESTA ENNESIMA OFFESA AL POPOLO. SONO DEI GIULLARI VENDUTI.,.. AVREBBERO DOVUTO ALZARSI DAL TAVOLO E CHIEDERE LE SCUSE DI QUESTO GOVERNO DI INCAPACI ALLA DIGNITÀ IN PRIMIS DELLE DONNE E DEGLI UOMINI E POI DEI LAVORATORI… GIÀ, NEL LORO LESSICO È UN VOCABOLO SCONOSCIUTO… VERGOGNA E ANCORA VERGOGNA .,. E DIRE CHE QUESTA RAZZA DI PRIVILEGIATI VIVE DEI NOSTRI SACRIFICI. HANNO AVUTO L’ ARDIRE DI VANTARSI DI QUESTA VERGOGNOSA PROPOSTA PIÙ CHE INDECENTE…. PENSIONI DI FAME DECURTATE DEL 15% PER VENT’ANNI.. NON SI VERGOGNANO ? PENSO DI NO PERCHÉ CI CONSIDERANO MENO DI NIENTE.. ABBIAMO UNA SOLA E GRANDE ARMA CHE PUÒ MANDARE A CASA QUESTI CIALTRONI : ” LA MATITA”…SI QUELLA CHE USIAMO QUANDO VOTIAMO, È PICCOLA ED INNOCUA MA, A LORO PUÒ FARE MALE, TANTO MALE… SE LA NOSTRA DIGNITÀ È ANCORA INTEGRA, MANDIAMOLI A CASA UNA VOLTA PER TUTTE , RENZI E TUTTO IL SUO CONTORNO, VISTO CHE NON LO ABBIAMO SCELTO ED HA DECISO PER NOI IL GRAN “BURATTINAIO”… MEDITIAMO…

  34. SUDDITI, ma cosa volete? Avete ancora la libertà di parola! Non vi basta? Lavorate, schiavi moderni, e pagate le tasse, altrimenti noi nullafacenti e sanguisughe come campiamo? Come voi? Ma stiamo scherzando?
    Firmato ..SUA MAESTA’ RENZINO

  35. SONO NAUSEATO PIU’ CHE ALTRO DALLA SODDISFAZIONE CHE HANNO ESPRESSO I “SINDACATI”, DA QUESTO GOVERNO DI CIALTRONI NON MI ASPETTAVO E NON MI ASPETTO NULLA DI BUONO, ARRICHIRE LE BANCHE E’ QUESTO LO SCOPO FINALE DI QUESTA ASSURDA ED ENNESSIMA OFFESA AL POPOLO ITALIANO. QUANDO CI SVEGLIEREMO ? PRENDIAMO ESEMPIO DAI FRANCESI, HANNO LE PALLE …. HANNO MESSO A SOQQUADRO UNA NAZIONE PER FARSI’ CHE NON VENISSERO LESI I LORO DIRITTI DI LAVORATORI E NOI BLA, BLA, BLA. FORSE E’ QUESTO CHE CI MERITIAMO ….. UN SIFFATTO GOVERNO NON HA NEANCHE IL PUDORE DI VERGOGNARSI DI FRONTE AGLI ALTRI STATI MEMBRI PER QUESTA VERGOGNOSA PROPOSTA FATTA ACHI LI STA MANTENENDO. VAFFANCULO RENZI E TUTTO IL SUO ENTOURAGE . E NOI SVEGLIOAMOCI ABBIAMO UNA GRANDE ARMA… LA MATITA ALLE URNE.

  36. MA DI COSA STIAMO PARLANDO, SICURAMENTE UNA PRESA PER I FONDELLI DI QUESTO GOVERNO PER FARE ULTERIORE CASSA . ITALIANI SVEGLIATEVI AGITE CON OGNI MEZZO PER MANDARE A CASA QUESTI POLITICI CHE ALLA POVERA GENTE NE STANNO COMBINANDO DI TUTTI I COLORI MENTRE LORO MANTENGONO TUTTI I PRIVILEGGI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  37. Questi banditi (sindacati compresi) travestiti da gentiluomini, si sono preoccupati solo di mandare a casa gli over 63/64 senza considerare gli anni contributivi, vale a dire che per quelli nati nel 56 la prima possibilità di andare in pensione (chiamata anticipata e comunque parzialmente penalizzata) rimane come prima 43 anni e sei mesi di contributi, non c’è nessuno sconto sugli anni contributivi versati, il ricalcolo è solo sull’età.
    In sostanza vogliono eliminare solo i vecchi, “si facciano un mutuo per campare e vadano fuori dai maroni”..
    C’è da vergognarsi di essere un popolo erede di un patrimonio, in materia di diritto, da 2000 anni. Ma questi becchini (politici) che decidono sulla pelle della gente onesta le hanno le competenze?

  38. I SINDACATI HANNO SEMPRE FATTO SCHIFO, FIRMAVANO CONTRATTI SOLO QUANDO VOLEVANO I PADRONI. GLI ITALIANI FANNO SCHIFO PERCHE’ ASCOLTANO RENZI CHE DICE DI NON ANDARE A VOTARE AL REFERENDUM SULLE TRIVELLAZIONI IN MARE E SULLE PIATTAFORME E PRIMA DI DIVENTARE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO (NON VOTATO) ANDAVA IN TUTTI I TALK SHOW A DIRE CHE ROTTAMAVA QUESTO E ROTTAMAVA QUELLO E ABBASSAVA LE PENSIONI D’ORO E LE TASSE. NON HA FATTO NIENTE, LE TASSE SONO AUMENTATE PERCHE’ COMUNI E REGIONI HANNO AUMENTATO L’ADDIZIONALE DI PRELIEVO SULLE BUSTE PAGA E PENSIONI. E’ ORA DI MANDARLI A CASA QUESTI POLITICI TUTTI INCIUCIATI TRA LORO. DOMENICA TIFO RAGGI, APPENDINO E TUTTO IL MOVIMENTO 5 STELLE. ALLE URNE CI RITROVIAMO, SE CI LASCIATE ANCORA VOTARE.

  39. a ottobre tutti a votare per il referendum cosi sara’la volta buona che mandiamo a casa sto governo di ladri e papponii ricordiamoci di votare no

  40. Veramente una vergogna dopo 40 di contributi in pensione con il prestito pensionistico Renzi peggio della Fornero.
    E i sindacati soddisfatti vergognatevi anche voi e smettete di prendere in giro le persone.
    La legge Fornero va abolita.
    Basta con gli aiuti alle banche ladri autirizzati…Bast

  41. Io sono nato nel 1953 nel 2017 mi mancheranno solo 18 mesi per cui il mutuo ventennale lo faccio fare a loro, per cui vi dico in primis che non accettero’ questa proposta e’ una vergogna.

  42. Ma per i disoccupati 65enni senza salvaguardia non ci pensa nessuno i sindacati sono andati a scaldare la sedia ma non dovrebbero contrattare per noi? forse hanno dimenticato il loro ruolo…….ci vediamo alle votazioni.

  43. Il problema non sono i politici o i sindacalisti ma quella moltitudine di italiani dementi che non hanno ancora capito che con un segno di croce possono cambiare tutto. Cosa aspettate ancora str………….!

  44. Il problema non sono i politici o i sindacalisti ma quella grande moltitudine di italiani dementi che non hanno ancora capito che con un segno di croce possono cambiare tutto. Che aspettate ancora coglioni?

  45. Zozzi maiali! Ce l’hanno rimesso un’altra volta nel c.lo e dobbiamo dire grazie! Si continua ad arricchire le banche, siccome non sapevano come mantenerle si sono inventati il prestito per la pensione! Ma a quale mente perversa viene in mente di far pagare un prestito alle banche per avere quanto è già suo! Ragazzi (si fa per dire) forza votate m5s votate salvini votate le mig..tte ma non votate il PD PDL !!! Sono gli schifosissimi che nel 2011 hanno appoggiato la legge di quella sbudellata della fornero! Ricordatevi ottobre anche se siete daccordo come me a mandare a casa il sento.
    Luciano Costantini

  46. Quel buffone di governo vuole indebitare i lavoratori fino alla fine dei loro giorni che è solo un altro modo di tagliare le pensioni che sono già basse. In questo modo le pensioni scenderanno e le banche e le assicurazioni si ingrasseranno ulteriormente: una schifezza. La strada maestra è l’abolizione della Fornero, dell’aspettativa di vita e il ripristino dei 40 anni di anzianità».
    Sia i sindacati, sia il coverno sono convinti che gli italiani siano un popolo do co…….ni. Ecco il perchè di proposte così oscene.

  47. La Camusso ha esultato perché con il prestito bancario sono state eliminate le penalizzazioni, ma Nannicini (udite bene) gli ha detto che “implicitamente le penalizzazioni ci sono, con le rate dell’eventuale mutuo bancario”. Era necessario che la Camusso venisse imbeccata da Nannicini? Non è meraviglioso? Inoltre Nannicini ha affermato: “La legge Fornero non si cambia” e fino a un giorno fa la priorità che ha spinto le tre confederazioni sindacali ad incontrare il Governo era proprio la modifica della legge Fornero. Camusso cosa fai? Cosa dici? Non ci tradire!!!!! Sei scesa in piazza per questo!!!!!!

  48. come è possibile che ancora una volta in italia ci siano categorie di privilegiati,caso ENEL 6000 in uscita anticipata ancora a carico del sistema previdenziale; azienda CARBOSULCIS ancora oggi si permette l’uscita anticipata a soli 50 anni; possibile che non si trovi un principio unico per andare in pensione, credo proprio che il sistema faccia acqua da tutte le parti, sarebbe opportuna una vera e propria legge di riforma che stabilisca in maniera definitiva i requisiti per assicurare a tutti i lavoratori la pensione; dopo una vita di lavoro e di sacrifici è assolutamente ingiusta la preoccupazione di dover restituire un prestito sino all’ultimo giorno di vita.
    che schifo

  49. IL VERO SCANDALO E DOVUTO AI RAPPRESENTANTI DEI SINDACATI CGIL,CISL E UIL CHE SONO STATI COMODAMENTE SEDUTI AL TAVOLO AD ASCOLTARE TUTTE QUESTE BAGGIANATE.
    BISOGNA MANDARE A CASA LORO PER PRIMI E AD OTTOBRE I VARI RENZI,BOSCHI,POLETTI
    CON TUTTA LA CORTE E I CORTIGIANI!!

  50. nata a marzo del 1951…., quindi il 31/12/2011…sono stata presa per il c..o dalla Fornero e sono dovuta
    restare al lavoro per altri 6 anni e 7 mesi!!!!! Dovrei andare in pensione ….se qualche notte, non cambiano ancora la legge, nel 2017….e come me …tutti quelli che sono del ’51…..adesso ditemi voi: come mai Governo e Sindacati mettono in agenda per L’APE e la RITA anche i nati nel 1951??? siamo c….ni noi
    o sono c……ni tutti loro, che stanno a Roma e sono compagni di merenda, alla nostra faccia!!!!
    Adesso si ricordano del ’51???, e..poi un lavoratore che tiene al massimo un anno di lavoro, come può accettare un prestito o la cessione del 15% della sua sudatissima pensione di 39- 40 anni di lavoro???
    Il Governo e i Sindacati con questi incontri fanno solo scena e fumo negli occhi per i lavoratori …… e dopo i loro incontri, così sponsorizzati dai media…..messaggi trionfalistici….si vede che stanno decidendo da schifo…che più schifo non si può!!!!!! TUTTI A CASA, se è possibile anche prima di OTTOBRE!!!!! Governo e Sindacati VENDUTI….CON IL VOTO CI VENDICHEREMO DEI SOPRUSI SUBITI!!!!!!

  51. Il bomba ha colpito ancora una volta i pensionati, con la complicità dei sindacati incompetenti e venduti che gli reggono il gioco, per continuare ad aiutare le banche che altrimenti non trovano nessuno a cui appioppare i soldi che ricevono gratis dalla BCE.

    Credo che a questo punto l’unica soluzione possibile sia quella di cercare di fare di tutto per far cadere questo governo di indagati e cialtroni che l’unica cosa sanno fare è quella di spolpare quel poco che rimane dell’Italia.

    Ricordiamoci di questo sia ai prossimi ballottaggi sia al referendum costituzionale di Ottobre e, chi è ancora iscritto ai sindacati CGIL, CISL e UIL, ne ritiri l’iscrizione (dirottandola, se vuole, verso qualche sindacato autonomo che non sia colluso con la politica).

    ATTENZIONE PERO’, non andare a votare farebbe solo il gioco del governo:

    bisogna invece andare e VOTARE CONTRO IL CANDIDATO GOVERNATIVO, chiunque esso sia, anche se non ci piace; abbiamo votato tante volte turandoci il naso che questa volta non sarà peggiore delle altre anzi, c’è addirittura la possibilità che ne venga fuori qualcosa di buono.

    Inoltre non dimentichiamoci mai che la maggiore responsabilità della legge Fornero non è solo di Monti e del suo governo ma di tutti coloro che l’hanno appoggiato e l’hanno votata, ossia dei tanti politici che sono ancora dentro questo governo e dei sindacati, CGIL a guida Camusso in testa, che hanno dormito (o hanno fatto finta di dormire).

    MI RACCOMANDO BISOGNA AVERE BUONA MEMORIA ED USARLA QUANDO SI VOTA.

  52. Ennesima fregatura !!! Forse il governo crede che le persone siano completamente sceme. Prestito per favorire le banche amiche degli amici ?? O per prendere i soldi dall’accantonamento (come prestito individuale) dalle somme accantonate dai lavoratori nella previdenza complementare ?? (Attenti alle mosse dei sindacati pronti all’accordo se riescono a ricavare qualcosa anche per loro !!)
    Inoltre, dopo tanti anni di lavoro, nel caso di premorienza, sarebbero i figli a dover pagare ?? :-((
    BISOGNA ATTUARE LA QUOTA 100 o QUOTA 41 !!! Renzi mettitelo bene in testa.
    Damiano ti sta avvertendo e non da poco che perdi le elezioni. Dagli ascolto !!

  53. l’APE è l’ennesima presa in giro….è l’ennesimo tentativo di imbrogliare la gente a vantaggio di banche e assicurazioni…….. renzi riceve e fa propria una realtà distorta da Zanetti, Nannicini, Boschi, Padoan ecc. tesa soltanto a favorire banche e assicurazioni….. è una vera vergogna ma per fortuna ci sarà il REFERENDUM COSTITUZIONALE prima delle politiche altrimenti avremmo dovuto sopportarlo fino al 2018….. Per correggere tutti gli errori già commessi da renzi e Verdini incarichiamo ALTRI di farlo e non potranno sicuramente fare peggio…. al REFERENDUM COSTITUZIONALE decisamente sul NO….

  54. la MALEDETTA LEGGE FORNERO continua a fare disastri nelle aziende e tra la gente, costringe i nonni a lavorare mentre la disoccupazione giovanile cresce oltre il 39,7% e questo governo (il peggiore di sempre) composto da furbi o da incapaci spende e spande per banche e assicurazioni….può essere mai che la vita italiana deve ridursi sempre a banche e assicurazioni????
    l’APE è l’ennesima fregatura.. l’ennesimo imbroglio di renzi, Zanetti, Nannicini, Boschi, Padoan, Poletti ecc…
    Appuntamento al REFERENDUM COSTITUZIONALE e, per renzi a casa, decisamente sul NO…………
    Permettiamo ad ALTRI di correggere tutti gli errori già fatti da renzi e Verdini…. ovvero di fare ciò che renzi non ha saputo fare……..

  55. Governo e sindacati d’accordo a mettercelo in quel posto . Siamo un popolo di coglioni.
    In Francia se toccano lo stato sociale fanno la rivoluzione qui da noi dopo che ci avevano allungato
    la permanenza sul lavoro di 7 anni solo la cgl aveva indetto uno sciopero di 2 ore . Era aumentato lo
    SPREED perchè Berlusoni aveva chiamto la Merkel culona inchiavabile .Teneteci pure a lavorare fino
    a 70 anni le aziende falliranno una dopo l’altra.
    Al referendum non andare a votare.

  56. E’ un’ennesima vigliaccata, ma come si fa’ a dire che il governo e’ di sinistra quando agisce su tutt’altra
    linea aiutando chi gestisce i capitali cioe’ le banche, le multinazionali, come si puo’ fare proposte indecenti come quella di rimetterci il 15% su quello che e’ per i lavoratori hanno maturato in 40 e oltre anni di sudore e sacrifici ma Renzi sa’ che significan stare a salire x le scale i mattoni ,sa che sigtnifica scandere in miniera,sa che coltivare la terra ci vuole fatica o Renzi conosce solo i Barbieri delle camere con stipendi da favola 150.000 mila euri all’anno molti non sanno manco scriveri tanti numeri .Ma dico Sindacalisti ,Deputati vergognatevi di Quello che fate ci vorrebbe non trattative ma mazze e bastoni .

  57. Buongiorno, io sono nato nel novembre del 1956, dovrei andare in pensione nel 2021 quindi nel 2018 mi mancherebbero i tre anni proposti dalla nuova legge, ma essendo rivolta ai nati fino al 1955, significa che non posso usufruirne?

  58. Quasi 63 anni e 41 di contributi.. e dovrei farmi fare un prestito???
    Andate a aff’nnnn…..
    Forza 5 stelle per la prima “sberla” domenica prossima.. forza Italiani per la seconda ad ottobre!!!

  59. Questo governo deve andare a casa, stanno rovinando migliaa di lavoratori, sindacato venduto!!!!!

  60. questo del prestito pensionistico e’ l’ ennesima renziata… e quota 41? Il governo non ne parla proprio, i sindacati se ne sono dimenticati, lusingati di essere stati convocati, se ne stanno zitti zitti. Ma non dovrebbero difendere i nostri interessi? Vergogna!!! Anche con la riforma fornero hanno abbassato la testa, solo la lega e sel si erani opposti. Ce ne ricorderemo ad ottobre!!”

  61. Una vera vergogna !!! I sindacati dopo tanto ciarlare si sono dimostrati ciò che sono: disonesti e venduti. Dopo questa porcata quel bamboccione di Renzi dovrà incamminarsi sulla via di casa!!! Dovessi andare strisciando a votare per mandarlo a casa di certo non mancherò!!! Buffone lui i sindacati e le banche ladre da loro sostenute!!!!!

  62. A 63 anni e 41 di servizio mi dovrei accollare un mutuo di 20 anni ? ? Datemi subito la liquidazione e vado in pensione senza chiedere nessun prestito alle banche .

  63. E come sempre chi ha sempre pagato e ha cominciato a lavorare molto giovane deve pagare per chi ha lavorato poco ma parlato tanto. RICORDIAMOLO QUANDO ANDREMO A VOTARE. Fanno schifo …..

  64. Nessun obbligo. Potete continuare ed andare in pensione con i requiiti della legge Fornero.
    Questa è un’opzione disponibile. Se non vi conviene non la scegliete.
    Altri invece potrebbero ritenerla intereassante.

  65. Al governo e ai sindacati basta chiacchiere con 40annidi contributi si va in pensione senza penalizzazione e ridicolo che dopo quarant’anni di lavoro per andate in pensione bisogna chiedere un prestito smettetela di sparare cazzate la gente si sta incazzando?

  66. Governo menzognero che insieme ai sindacati vogliono prendere per i fondelli i futuri pensionati! Facciamo un esempio: se si aderisce all’anticipo pensionistico di tre anni e ci calcolano un assegno di pensione di 1000 € al mese che prenderemo per tre anni ….Ma dopo i tre anni, al momento che si raggiunge l’età di vecchiaia, avremo un assegno pensionistico decurtato di circa 200 € al mese e cioè di 800 € al mese per venti anni …..Mi sembra che ci stanno prendendo per il C….. A casa Renzi, a Ottobre…..

  67. Peggio di così !!!!! preferisco andarmene con la pensione di anzianità, tutto il resto è un’ autentica fregatura

  68. La proposta fatta ieri dal governo è una vera buffonata.
    Si lavora una vita per poi restituire a rate quello che ti danno in anticipo,complimeni.

  69. Io sono del 51 e grazie all’infame legge Fornero andrò in pensione nel 2017, dopo aver allungato la mia vita lavorativa, sempre grazie all’infame legge Fornero, di ben 4 anni e 8 mesi (capito?). Mi dite a me cosa me ne interessa di questa amenità pensata dai nostri soloni al governo? Trovatene un’altra che questa è una str…zata!

  70. bisogna finirla di giocare sulla pelle di chi ha lavorato 40 anni di lavoro duro al freddo e al caldo con una fatica immensa per i lavori usuranti, non è giusto che con i propri contributi versati non si riesca ad andare in pensione dignitosamente che le istituzioni dei lavoratori facciano qualcosa per abolire la fornero e questo governo che per ancora una volta aiuta solo le banche invece di aiutare i lavoratori e il lavoro che manca ai giovani
    patrizia

  71. papponi ladri, sia al governo che nei sindacati!!!! ma volete rimettere la pensione di vecchiaia, almeno a 63 anni????? ma volete spolparci vivi e voi godervela fino alla fine???? fate schifo

  72. Prima pensavo che la riforma del senato fosse importante per cui avrei votato “si”, ora pur di mandare a casa Renzi dopo questa “porcata stratosferica”, voterò”NO”.
    A casa!!!!!

  73. Io sono del 1960 e ho già più di 41 anni di lavoro , o iniziato a 15 anni nel 1975 , come sono messo ???

  74. con queste condizioni nessuno uscirà in anticipo o saranno pochi lavoratori che usciranno . che fine ha fatto quota 40-41 senza se e senza ma? bisogna smantellare la legge porcata chiamata fornero speriamo che i sindacati abbandonino il tavolo delle trattative e iniziano a proclamare scioperi a oltranza fino al punto che questo governo vada a casa anche con la forza .buffoni—–

  75. Pensione a 60 anni agli invalidi disoccupati per chiusura e decentramento ,la mia speranza di vita non è quella che dice Fornero.

  76. io sono nata il 1955 e lavoro dal 1977 con la legge Fornero nessuna penalizzazioni, ora con Renzi peggio, ditelo ai sindacati

  77. ed io che sono nata nel 1955 e lavoro dal 1977 con la legge Fornero niente penalizzazioni ora peggio della Fornero, ditelo ai sindacati, che è una porcata

  78. Chi sta nel palazzo ormai vive una realtà virtuale.Non è colpa loro,è che hanno completamente perso di vista la quotidianità.Qualcuno una volta parlava del velo di Maya.
    Ma voi pensate davvero che dopo aver sputato sangue per tutta la vita,a tre anni dalla pensione la gente ci rimetta il 15% di quanto gli spetta di diritto(e voi non sapete nemmeno cosa sia il diritto!)???
    ma personalmente mi metterò in malattia,in assenteismo,mi iscriverò alla clack dei sindacati e fruirò di tutti i permessi sindacali possibili ed immaginabili.
    E questo per voi è corretto?
    Ma come cazzo faranno le aziende ad andare avanti?
    poveri coglioni,continuate a mantenere i vostri privilegi.
    Mantenete pure le partecipate pagando i vostri amici di merende.
    Continuate a pagare a Cristaldi €90.000 al mese come al dipendente avvocato di Perugia.
    Mi fate davvero schifo.Nel vero senso della parola.
    puttanieri e papponi.
    Godetevela,fate bene a godervela.
    E,purtroppo,vi invidio.
    mb

  79. Ennesima presa per il culo….se uno che ha lavorato una vita a 64 anni deve fare un mutuo per andare in pensione.Penalizzazione del 15% vale a dire 3000€ su una pensione di 20000€,cioè circa 1500€ mensili.

  80. Il solito provvedimento di natura sperimentale. In Italia solo le fregature, ad esempio Legge Fornero, hanno carattere definitivo.

  81. Ennesima presa per i fondelli…. Sindacati soddisfatti? Più che soddisfatti direi venduti se dovessero accettare questa proposta assurda, che non ha nulla a che vedere con quello che loro hanno detto di portare al tavolo delle trattative e con il ddl di Damiano. Solita musica…..ITALIANI!!!! PRENDETELO IN C…….. E DITE GRAZIE!!!!

  82. Questo governo fa finta di non capire….e i precoci cosa fanno lavorano per 45 anni? L aspettativa di vita é una cazzata per rubare soldi alle persone che versano e verseranno prima poco di morire! Governo ladro e menefreghista!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here