startup

Nuove Idee Nuove Imprese, il progetto, giunto alla sua 15° Edizione, che forma e aiuta giovani imprenditori a creare un’impresa innovativa, quest’anno si lancia in un impegno nuovo di sostegno alle startup.

STARTUP E INDUSTRIE DEL TERRITORIO: NUOVE OPPORTUNITÀ?

Il progetto si chiama “Startup & Industrie del territorio” e nasce appunto per supportare le startup, già avviate, e promuovere contatti territoriali con importanti industrie della provincia di Rimini e della Repubblica di San Marino, interessate a join venture con giovani di talento che sviluppano idee innovative.

In tal senso, infatti, è stata resa nota da pochi giorni la stipula dell’accordo tra il Gruppo Maggioli con la nuova startup Cercaclienti.it, vincitrice del concorso Nuove Idee Nuove Imprese nell’Edizione del 2014. 

In una provincia come quella di Rimini, dove non è poi così frequente che le startup innovative trovino terreno fertile per crescere, la storia di Giacomo Arcaro, fondatore insieme a Roberto Costantini e Mattia Bartolini, sembra lanciare un segnale di speranza concreto a tutti i giovani che come lui tentano di reinventarsi, creando nuovi progetti e lavori innovativi.

COME FUNZIONA LA NUOVA PIATTAFORMA CERCACLIENTI.IT

Con la piattaforma Cercaclienti.it in sostanza, “riusciamo a fornire ai professionisti i nomi dei clienti che hanno la necessità di acquistare un servizio immediatamente, senza farli uscire dall’ufficio”, spiega Arcaro. “Giacomo e i suoi soci hanno portato grande entusiasmo e idee assolutamente innovative. – ha commentato Paolo Maggioli, Presidente del Gruppo – Non è la prima startup che acquisiamo, ma forse è la più interessante, di certo quella che ci è costata di più”.

Il servizio, attualmente rivolto ai commercialisti, verrà allargato a tutte le libere professioni, per agevolare e velocizzare la ricerca di clienti affidabili e realmente interessati.

Leggi anche BUSINESS PLAN: COS’È E QUALI I VANTAGGI PER AZIENDE, START UP, PROFESSIONISTI


CONDIVIDI
Articolo precedenteNuovo Codice Appalti: Criteri Ambientali Minimi, cosa cambia?
Articolo successivoP.A. e Dirigenti Illegittimi: continua la crisi della Pubblica Amministrazione

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here